Roberto Stefanetti NAV Blog


...from NAV 3.60 to NAV 2013
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Consolidamento in NAV 2013 (Consolidated Financials Statements) "HOW-TO"

In questo documento verrà illustrato come consolidare società i cui dati contabili sono salvati in uno o più database in Microsoft Dynamics Nav o in un database esterno.

In Microsoft Dynamics Nav consolidare significa combinare i bilanci di due o più società separate in un unico bilancio consolidato.

Ogni singola società è chiamata Business Unit e l’azienda creata per combinare i bilanci è detta società consolidata.

 

In Navision si può creare il bilancio consolidato di società che sono:

  1. Nello stesso database dell’azienda consolidata
  2. In altri database in Navision
  3. In altri programmi di contabilità

  

La società consolidata viene creata seguendo le stesse modalità di una qualsiasi company di Navision.

Il piano dei conti della società consolidata è indipendente dal piano dei conti delle business unit e i piani dei conti di queste ultime possono differire l’uno dall’altro. Generalmente il piano dei conti della società consolidata non è così dettagliato come quello delle business unit, in quanto esso serve principalmente per illustrare la situazione finanziaria a fine esercizio.  

 

Modalità Possibili:

  • Se all’interno del database il piano dei conti è in comune, è necessario creare dei conti nuovi dedicati (detto piano dei conti di consolidamento in coda) in cosa a quelli presenti à il problema è che i conti vengono visti insiemi agli altri (opzione non consigliata)

  • Oppure un nuovo database con la sola company di consolidamento (soluzione ottimale) sia per pulizia che sicurezza del dato.

      

Per consolidare più società è necessario per prima cosa inserire le informazioni relative alle business unit da includere nel consolidamento e definire la percentuale che verrà utilizzata nell’inserimento dei movimenti contabili delle business unit nella società consolidata.

 

Dal menù principale della società consolidata si apre la finestra relativa alle business unit a cui si accede attraverso il modulo “Contabilità Generale - > Attività Periodiche - > Consolidamento - > Business Units”

                                  

 

            

 

Per ogni business unit occorre inserire i seguenti dati:

 

    • Codice: inserire un codice (lettere e/o numeri – massimo 10 caratteri) identificativo della business unit. Il codice verrà poi utilizzato nei report e in altri documenti della società consolidata.

    • Nome: è possibile inserire il nome di una unità di business (massimo 30 caratteri)

    • Nome Società: inserire il nome della società (business unit) utilizzando, per comodità, l’AssistButton che permette di selezionare le varie società da consolidare. E’ possibile selezionare solo le società presenti nel database in cui si sta lavorando.

    • Cod. Valuta: se i movimenti finanziari della business unit sono in valuta straniera, inserire il codice della valuta stessa utilizzando, per comodità, l’AssistButton

    • Tabella tasso di cambio: il contenuto di questo campo indica la tabella Tassi di Cambio Valute che verrà utilizzata automaticamente durante l'importazione dei dati di consolidamento. Il valore “Locale” indica che verrà utilizzata la tabella Tassi di Cambio Valute della società corrente (locale). Il valore “Business Unit” indica che verrà utilizzata la tabella Tassi di Cambio Valute della società della business unit.

    • Consolidare: inserire un segno di spunta per includere la società nel consolidamento

    • Consolidamento %: Inserire la percentuale di consolidamento, indicante la porzione di ogni conto della società che verrà inclusa nel consolidamento (il valore di default 100)

    • Data Inizio: inserire la data di apertura dell’anno fiscale della società solo se l’anno fiscale della business unit differisce da quello della società consolidata

    • Data Fine: inserire la data di chiusura dell’anno fiscale della società solo se l’anno fiscale della business unit differisce da quello della società consolidata

    • Sorgente Dati: il contenuto di questo campo indica se i dati verranno recuperati dalla business unit nella valuta locale (VL) della business unit o nella valuta contabile aggiuntiva (VA).

    • Formato File: in questo campo viene indicato il formato file utilizzato dalla business unit per l'invio dei dati.

                                                

       

    • Conto Utili di Conversione e Conto perdite di conversione: gli utili e le perdite di conversione derivanti dal consolidamento verranno registrati in questi rispettivi conti.

    • Conto Utili tasso di cambio comp. e Conto perdite tasso di cambio comp.: in questi campi sono disponibili i numeri dei conti C/G in cui vengono registrati automaticamente eventuali utili o perdite nel tasso di cambio derivanti dal consolidamento di conti con campo Metodo conversione consol. impostato su Composito. Se il campo è vuoto, verrà utilizzato il conto specificato nel campo Conto utili di conv.

    • Conto Utili di conversione equità e Conto perdite di conversione equità:  in questi campi è possibile inserire il numero dei conti C/G in cui vengono registrati automaticamente eventuali utili o perdite nel tasso di cambio derivanti dal consolidamento di conti con campo Metodo conversione consol. impostato su Equità. Se il campo è vuoto, verrà utilizzato il conto specificato nel campo Conto utili di conv.

    • Conto utili tasso di cambio minor e Conto perdite tasso di cambio minor: questo campi sono utilizzati se il valore % consolidamento per la business unit è inferiore a 100. no eventuali utili o perdite nel tasso di cambio derivanti dal consolidamento di conti da una business unit con quota di minoranza utilizzeranno questi conti. L'importo registrato nel conto è il seguente: importo totale di rettifica x (100% - quota della società %) x -1. Se il campo è vuoto, verrà utilizzato il conto specificato nel campo Conto utili di conv.

        

Se le società che sono business unit sono in un database di Navision (o nello stesso database della società consolidata) è necessario inserire delle informazioni di base nelle stesse.

Dopo aver definito il piano dei conti della società consolidata, occorre specificare i conti per il consolidamento. Per ogni conto di CO.GE. in ogni business unit, si deve specificare il conto di CO.GE. della società consolidata in cui trasferire il saldo in seguito al consolidamento. Si possono inserire numeri di conto solo per i conti di tipo Analitico.

 

4.1     Inserimento informazioni nei conti CO.GE.

Dopo aver selezionato una delle business unit entrare in Contabilità Generale à Piano dei Conti e per ogni conto di CO.GE. (di tipo Analitico) compilare i seguenti campi (tali campi non sono visualizzati nel layout standard della finestra del Piano dei Conti, ma sono inseribili utilizzando la funzione Mostra Colonne in alternativa passare alla visualizzazione tipo scheda):

      

 

    • Conto consol dare: inserire il conto di CO.GE. della società consolidata nel quale trasferire un saldo di debito

    • Conto consol avere: inserire il conto di CO.GE. della società consolidata nel quale trasferire un saldo di credito

    • Metodo conversione consol.: in questo campo è indicato il metodo di conversione del consolidamento che verrà utilizzato per il conto. La metodologia di conversione identifica il tasso di conversione della valuta da applicare al conto. Sono disponibili le opzioni seguenti:

    • Tasso Medio (Manuale), ovvero il tasso medio per il periodo da consolidare. La media viene calcolata come media matematica o come valore approssimativo e viene specificata per ogni business unit.

    • Tasso Chiusura, ovvero il tasso prevalente nel mercato del cambio estero alla data per cui lo stato patrimoniale o il conto economico viene preparato. Il tasso viene specificato per ogni business unit.

    • Tasso Storico, ovvero il tasso di cambio per la valuta estera prevalente nel momento in cui è stata effettuata la transazione.

    • Tasso Composito, ovvero gli importi del periodo corrente vengono convertiti sulla base del tasso medio e aggiunti al saldo precedentemente registrato nella società consolidata. Questo metodo viene solitamente utilizzato per conti utili non distribuiti, poiché includono importi relativi a periodi diversi e sono quindi costituiti da importi convertiti con diversi tassi di cambio.

    • Tasso Equo, analogo al Tasso Composito. Le differenze vengono registrate in conti C/G diversi.

       

4.2     Inserimento dei codici di consolidamento nelle dimensioni  

Se si vuole impostare statistiche sui dati di consolidamento attraverso l’analisi dimensioni, è possibile definire dei codici di consolidamento nelle Dimensioni e nei Valori di Dimensioni.

Da Gestione Contabile - > Setup – > Dimensioni -> Dimensioni, portare a video (mostra colonna) il campo “Cod. Consolidamento. Stessa cosa dicasi per i valore di dimensioni.

                                          

 

Immettere il codice valore dimensioni nella società consolidata che corrisponde a quello nella business unit. E’ possibile dare lo stesso codice di consolidamento a diversi valori dimensioni affinché i relativi movimenti vengano sommati al momento del consolidamento.

 

Assicurarsi di aver selezionato la società consolidata e quindi:

  1. Aprire la finestra Business Units da Contabilità Generale/Attività Periodiche/Consolidamento

  2. Selezionare la funzione Importa Database da Funzioni e si aprirà la finestra Importa Consolidamento da DB, dove:

    • Con il tab Business Unit si propone la finestra dove definire un filtro nel campo Codice per selezionare le business unit da consolidare

       

                                         

       

    • Con il tab Opzioni si propone la finestra dove definire il periodo di consolidamento. Per copiare i movimenti per data, per reparto o per progetto inserire un segno di spunta nei relativi campi. Infine occorre definire un numero di documento che viene assegnato a tutte i movimenti nella società consolidata.

       

      MODUS OPERANDI:

                                                

  • Il programma copia i dati dalle business unit alla società consolidata nei conti specificati precedentemente nel piano dei conti delle business unit. Se in una delle business unit il totale delle entrate è zero, nulla viene registrato nella società consolidata.

    Se si sceglie di importare i conti per data allora il periodo di consolidamento non può essere più lungo di 500 giorni.

     

  • È possibile importare i dati più volte definendo per esempio periodi diversi di consolidamento. L’eventuale importazione dello stesso periodo più volte non crea distorsioni nel risultato.

     

  • Per registrare movimenti da anni fiscali chiusi è necessario fare due importazioni per ogni anno. La prima imposta il periodo di consolidamento dalla data iniziale a quella finale dell’anno fiscale (es. 010199..311299) in modo che vengano inclusi anche i movimenti del conto economico. Nella seconda importazione il periodo di consolidamento viene definito includendo le date di chiusura (es. C311299). In questo modo si importano i movimenti di chiusura.

     

Dopo avere eseguito il consolidamento di tutte le società, è necessario creare i movimenti di eliminazione per rimuovere le transazioni registrate in più di una società, oppure rimuovere i movimenti relativi a transazioni Intercompany.

Per elaborare le eliminazioni di consolidamento

  1. Calcolare manualmente le eliminazioni.

  2. Immettere gli importi in una registrazioni COGE.

  3. Effettuare la registrazione.

Prima di registrare le eliminazioni, è possibile verificarne l'effetto nel bilancio di verifica della società consolidata utilizzando il report “Eliminaz. consolidamenti C/G. Il report visualizza un bilancio di verifica provvisorio. Vengono mostrate le conseguenze dell'eliminazione dei movimenti mettendo a confronto i movimenti nella società consolidata con le eliminazioni immesse nelle registrazioni COGE.

Il calcolo delle eliminazioni è un processo manuale che richiede molto tempo, che può essere semplificato impostando categorie di registrazione intercompany, clienti e fornitori intercompany e conti intercompany specifici.

Categoria: Dynamics NAV 2013
lunedì, 01 set 2014 Ore. 16.50

Messaggi collegati


DYNAMICS NAV MVP 2016



FOLLOW ME! ON SOCIALS

Statistiche
  • Views Home Page: 290.410
  • Views Posts: 628.986
  • Views Gallerie: 664
  • n° Posts: 348
  • n° Commenti: 27
Mappa
Meteo
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003