Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico
Statistiche
  • Views Home Page: 460.159
  • Views Posts: 1.491.609
  • Views Gallerie: 647.979
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 301
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

PCTV Hybrid Pro Stick

In questi giorni ho avuto la possibilità di provare un ricevitore TV per notebook, il Pinnacle PCTV Hybrid Pro Stick 340e della Hauppauge.

In sostanza permette di guardare e registrare trasmissioni televisive, sia analogiche che digitali, e trasmissioni radiofoniche (anche la radio da internet, se si è connessi).

Questo è il sito dove reperire informazioni: www.pctvsystems.com

 

L’apparecchio consiste in una normale chiavetta USB (di dimensioni contenute), una piccola antenna con sostegno magnetico, il Dvd di installazione driver e software, un mini telecomando (ma veramente mini), e diversi adattatori (S-Video IN, Video Composito IN e Audio IN). Il tutto quindi molto compatto, e occupa veramente poco spazio.

Ecco la chiavetta e i vari cavetti.

Il Dvd compreso nella confezione è stipatissimo di materiale (oltre 700 MB).

Il software da installare è TV Center Pro, che è il programma necessario per ricevere e registrare i canali televisivi.

VideoSpin invece è un programma per tagliare e ritoccare le registrazioni televisive, mentre DistanTV permette di accedere al sintonizzatore presente su di un altro Pc in una rete (nel caso non lo si voglia installare sul proprio).

Per utilizzare quest’ultimo bisogna però preventivamente registrarsi sul loro sito, e per questo è necessario essere connessi ad internet nel momento dell’installazione del programma.

Tutto il software è presente in diverse lingue, italiano compreso.

 

Ecco, nella mia cucina, come appare il tutto collegato insieme.

 

Al primo avvio di TV Center Pro viene eseguita la scansione dei canali ricevibile, come si vede da questa immagine.

 

Per completare l’operazione necessitano quasi 10 minuti (dipende molto anche dalla zona dove viene effettuata la scansione).

Alla fine si ha il resoconto.

Purtroppo la piccola antenna in dotazione non permette di captare un segnale decente. Nel mio caso sono riuscito a vedere (male) Canale 5, La7, MTV e alcune emittenti locali della provincia di Milano.

È comodo il pulsante presente nell’interfaccia del programma che permette di muoversi, avanti ed indietro, tra tutti i canali ricevibili (un po’ come si fa con i tasti + e – del televisore).

Meno comodo il fatto che quando si cambia canale, un pannellino riportante la data, l’ora e il numero di canale copre la parte inferiore della trasmissione, parte dove quasi sempre è riportata la sigla dell’emittente. È necessario quindi aspettare qualche secondo in modo che scompaia e si capisca in quale canale si è capitati.

Dopo soli pochi minuti di utilizzo, si noterà che la chiavetta si è riscaldata parecchio.

Mi sa che utilizzandola con il pc scollegato dalla rete elettrica, contribuisce non poco a diminuire la durata delle batterie.

 

Il menu Impostazioni (in alto a sinistra dello schermo) consente numerose regolazioni, compresa la funzionalità “TimeShifting”, che consente di vedere una trasmissione in differita. Si possono anche impostare le registrazioni, come anche di crearsi delle emittenti (radio e TV) preferite.

Si può rieseguire anche la scansione dei canali, selezionare il formato in cui verranno salvate le registrazioni video e una moltitudine di altre impostazioni. Ci vuole effettivamente un po’ di tempo per spaziare tra tutte le varie opzioni.

Alcuni potrebbero fare un po’ di confusione sul produttore di questo dispositivo, dato che si potrebbe trovare sia Pinnacle che Hauppauge. Facendo una ricerca ho scoperto che:  

Ad aprile scorso Hauppauge ha acquisito la linea PCTV di Pinnacle, del gruppo Avid Tecnology.

Ora Hauppauge ha due linee:

-la linea WinTV (vecchia effettiva Hauppauge)

-la linea PCTV (ex Pinnacle)

 

Questo giusto per orientarsi.

Concludendo posso dire che l’esperienza è stata parzialmente positiva. Il problema rimane la piccola antenna in dotazione. Pur con la comodità dell’attacco magnetico, la sua scarsa ricezione rende l’esperienza d’uso decisamente frustrante. Premetto che ho fatto le prove nella mia abitazione. Non solo salito sul tetto col portatile per vedere se prendeva meglio (magari prima farei meglio a fare testamento ;-)

Tutto cambia se si collega l’antenna centralizzata, e l’esperienza d’uso migliora di botto.

Questo è come appare una trasmissione di Rai2 con l’antenna centralizzata.

 

Il telecomando, inoltre, è a dir poco minuscolo, e adatto più alle mani di un bambino rispetto a quelle di un adulto (credo che le dita delle mani di mio padre riescano a premere almeno 6 tasti in contemporanea).

 

Il software è abbastanza intuitivo, anche se credo risenta di una certa obsolescenza come interfaccia (un restyling non farebbe male), e di una certa lentezza nella scansione e nel cambio canale.

Ottimo comunque il porre vicini i pulsanti di cambio canale e registrazione. Chi sta vedendo una trasmissione e decide di registrare un pezzetto, lo può fare istantaneamente (come anche uno screenshot).

Il telecomando forse è superfluo; io, ad esempio, non l’ho mai usato. Dipende però molto da come e dove si usa l’applicazione. Con un portatile con schermo oltre i 17 pollici, penso possa tornare utile.

 

Per chi avesse necessità, questo è il link dove poter ricevere assistenza.

 

Segnalo, per concludere, che la Hauppauge ha messo da poco in vendita un ricevitore con antenna ad alta sensibilità e soprattutto con amplificatore di segnale, che dovrebbe mitigare i problemi di ricezione che ho riscontrato in questa versione del prodotto.

 

Questo è il link della pagina del sito di PC Professionale dove ho visto la notizia.

 

Categoria: Tecnologia
lunedì, 28 set 2009 Ore. 11.20
Meteo
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003