BLOG dei CIRCOLI DI LETTURA


PRE.MIO Biblioteche di Roma. Il premio dei lettori
Statistiche
  • Views Home Page: 24.885
  • Views Posts: 465.170
  • Views Gallerie: 35.068
  • n° Posts: 687
  • n° Commenti: 382

BiblioPoesia: Biblioindovina la poesia e vincitore

 

BiblioIndovina l'autore della poesia. Mettiti in gioco con le parole! Prova a lasciare un commento con titolo e autore della poesia che segue.

Domenica prossima 21 ottobre 2007, i risultati della bibliogara. Tutti coloro che indovineranno parteciperanno ad un incontro ad hoc a fine stagione.

BiblioIndovina la poesia: il vincitore è Carlo Taddeo

Dalle sue parole la spiegazione

La poesia non ha titolo se non quello del primo verso ed è stata scritta nel 1927 da Cesare Pavese. Non è stata pubblicata nella prima edizione di "Lavorare stanca", ma viene recuperata in seguito e figura nell'edizione Einaudi delle "Poesie".

Al lento vacillare stanco

di un'altra fiamma perduta,

al lento disfarsi e svanire

del mio amore ormai lontano,

che pure mi diede tant'ala

a levarmi sul mondo

e tante cose dolci e segrete

mi cantò nell'orecchio,

o, più profondo, nel cuore vivo,

cose trepide di dolcezza,

che nessuno saprà mai,

che mai saprò ridire,

al dilegaursi inesorabile di tutti i miei sogni,

al morire di un'altra illusione:

 mi ritorna nell'anima il monotono ritmo di un tempo,

la vita orrenda, sermpre uguale,

e il martellare dei pensieri inutili,

l'interminabile struggermi grigio

in mezzo allo spettacolo del mondo

sempre uguale,

ma tanto misterioso e terribile

di gioie e dolori,

che fa chiudere gli occhi e raccogliersi in sé,

quasi a un rombo improvviso

che rintroni il cervello.

 Ma nella vita così fatua e triste,

dileguato lontano il bel sogno sereno,

mi riafferrano a tratti,

ferocemente improvvisi,

struggimenti di desiderio,

soffocamenti folli,

lancinanti come ferite,

che si riaprano dl'improvviso

ad un urto violento,

ali tronche e rabbiose

d'un grande sogno che vivo

senza comprendere certo

che cosa sia mai. 

Desiderio per tutte le donne che passano in strada,

per un viso, un bel corpo,

una febbre sensuale che mi rugge nel sangue.

Nei prossimi giorni, in caso nessuno abbia indovinato, avrete dei cenni sull'autore per orientarvi meglio nel suo labirinto poetico.

Ecco un altro sito dove si indovinano poesie (scorrete finchè non la trovate):

 http://www.accampo.ilcannocchiale.it/

Foto L.B.

Categoria: BiblioPoesia
domenica, 14 ott 2007 Ore. 10.30
Ora e Data
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003