Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico
Statistiche
  • Views Home Page: 458.067
  • Views Posts: 1.485.571
  • Views Gallerie: 641.497
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 301
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione PC Professionale agosto 2009

Ecco il nuovo nato, il PC Professionale di agosto, che si è scrollato di dosso il Dna gemellare con il numero di luglio per poter finalmente vivere di vita propria.

Il numero di pagine è un po’ ridotto, solo 194, ma molto meglio del nulla di prima per quanto riguarda il finora trascurato mese di agosto (e poi io prediligo un numero non eccessivo di pagine, fosse solo per il fatto che la rivista è più maneggevole, e avendo meno argomenti, li si comprende meglio).

Significativo il titolo dell’editoriale del direttore, “Agosto, giornale mio ti conosco”, in cui sottolinea giustamente il fatto che ormai in questi anni sono sempre di più le persone che, per vari motivi, passano questo mese estivo in città, magari lavorando (perché ad esempio scelgono le ferie scaglionate), e può fare piacere poter disporre della propria rivista preferita. Anche il team dei giornalisti, per poter pubblicare questo numero, non ha fatto la chiusura estiva, ma si sono dati il cambio con le rispettive ferie. E poi, come dice ancora il direttore e anche io avevo scritto tempo fa, durante le ferie si ha più tempo per gustare gli articoli e rileggere quelli più interessanti.

Ben venga allora questo nuovo numero estivo di PC Professionale da sfogliare sotto l’ombrellone o – come me – nel fresco della montagna.

Questo numero, per le mie preferenze, ricalca la tipologia “Mezzo Perfetto”, in quanto tutti gli articoli su Fotocamere-Fotoritocco-ecc – e in questo numero ce ne sono – esulano ampiamente dai miei gusti.

Per fortuna questa mezza rivista viene ampiamente compensata dall’altra metà, che contiene 3 focus interessantissimi. Il primo sul pc del futuro, dove si può fare un piacevole tuffo nella semifantascienza (quasi realtà, a dire il vero). Il secondo sulla utility PowerShell di Windows, ambiente potente ma ancora poco conosciuto, ed infine sulle performance del prossimo Windows 7 nei netbook, piattaforma diventata onnipresente nell’ultimo anno.

 

Nelle prime pagine, all’interno della multiforme rubrica News, mi ha colpito la nuova stampante della Epson, la EC-01, mostrata a pag. 20. Cosa ha di particolare? Semplicemente che quando finisce l’inchiostro, si butta la stampante stessa!

Beh, non esattamente: in realtà la si riporta al venditore, il quale provvede ad inviarla alla Epson Italia che provvederà a sua volta a “ricaricarla”, e si potrà ottenere un buono di 50€ per l’acquisto di una nuova. Quando la si acquista, infatti, è “tarata” per 8000 pagine più o meno. Tutto ciò allo scopo di non avere cartucce vuote da smaltire e salvaguardare l’ambiente. Mi pare davvero un’innovazione non da poco e ambientalmente ecosostenibile (si dice così?), fosse solo per il risparmio ecologico. Bisogna poi vedere, però, quanto sarà conveniente economicamente per le tasche dell’utente.

 

A pag. 30 inizia la fantasy cover story dedicata al pc del futuro. In realtà il focus è composto da due articoli distinti. Il primo, scritto da Eugenio Moschini, passa in rassegna diversi prototipi di possibili evoluzioni del pc da qui al 2030, ben 28 “concept” pc, ovvero quelle macchine realizzate nei laboratori di ricerca e non disponibili (per ora) al pubblico. Come si potrà vedere ce n’è davvero per tutti i gusti, e le fantasia dei designer si è davvero sbizzarrita. L’articolo è scritto anche in modo ironico (d’altronde, quando si vede un pc a fili d’erba, come resistere), malgrado qualche refuso qua e là nel testo.

Davide Piumetti è invece l’autore della seconda parte (da pag. 40), molto più seria e rigorosa della prima. Qua ci si addentra nei meandri dei pc quantistici, a DNA e con la fotonica del silicio, spiegando abbastanza nei dettagli come “potrebbero” funzionare utilizzando queste tecnologie (se così si possono chiamare), e quali vantaggi computazionali apporterebbero.

 

Subito dopo, Pasquale Bruno, in un articolo di 8 pagine, spiega come installare Windows 7 (versione RC, non la RTM di metà luglio) nei netbook, dove le risorse hardware notoriamente scarseggiano un po’.

La prova sul campo viene fatta con i seguenti 4 netbook, di caratteristiche molto diverse tra loro:

 

  • * Acer Aspire One 751H
  • * Asus Eee PC 1005HA
  • * Dell Inspiron Mini 10
  • * Hercules e-Cafè EC-900

 

Al di là dei discorsi sulle prestazioni, l’utilità dell’articolo si concentra molto nelle pagine 54-55, dove viene illustrata nel dettaglio la procedura per installare Windows 7 nelle più varie modalità (indipendente, dual-boot, virtuale, ecc.).

 

I navigatori satellitari economici (sotto i 200€) – molto usati tra l’altro in questo periodo dell’anno - descritti nell’articolo a pag. 60 sono 22, ma solo su 10 di questi la rivista si sofferma nel dettaglio. Degli altri viene riportata solo la tabellina delle caratteristiche tecniche.

I 10 su cui ci si sofferma (con soltanto il prezzo, non c’è infatti una valutazione) sono i seguenti:

 

  • * Asus R300 (149€)
  • * AvMap Motiv0 (149€)
  • * Becker Z 102 (189€)
  • * Garmin nuvi 1300 (159€)
  • * Mio Moov Spirit 500 (159€)
  • * MyNav 241 (149€)
  • * Navigon 3300 Max (159€)
  • * Route66 Maxi (199€)
  • * Tele System TS 8800 (199€)
  • * TomTom XL IQ Routes Edition (199€)

 

Certe volte, quando ricevo la rivista, mi sovvengo a pensare che forse sarebbe stato meglio se fossi nato fotografo. I due articoloni successivi, e tutti quelli pubblicati nei mesi passati su fotocamere/fotoritocco/fotoqualchecosa sono davvero ben fatti, dei veri e propri libri, e forse li avrei apprezzati maggiormente (magari avrei guadagnato anche più soldi, ma questo è un altro discorso).

L’articolo sul fotoritocco di pag. 74 è davvero massiccio. In ben 22 pagine si realizza un vero e proprio corso su come migliorare le proprio foto digitali.

Il tutto in questi 10 possibili scenari:

 

1)      Regolare ombre e luci

2)      Eliminare una dominante colore

3)      Ravvivare i colori

4)      Correzione locale del contrasto

5)      Dare profondità di campo

6)      Sostituire il cielo

7)      Eliminare un elemento indesiderato

8)      Correggere la prospettiva

9)      Eliminare le rughe

10)  Modificare un colore

 

Sono certo che queste pagine soddisferanno sia i fotografi professionisti che gli aspiranti tali.

Restando in tema, riporto, con i voti e i prezzi, le fotocamere e videocamere subacquee provate nel lungo successivo articolo (14 pagine) a pag. 98.

 

Fotocamere

  • * Canon Powershot D10 (Prezzo: 383€ - Voto: 8,5)
  • * Fujifilm FinePix Z33 WP (Prezzo: 209€ - Voto: 7,0)
  • * Olympus µ Tough-8000 (Prezzo: 399€ - Voto: 7,0)

Videocamere

  • * Sanyo Xacti VPC-WH1 (Prezzo: 449€ - Voto: 8,0)
  • * Sanyo Xacti VPC-CA9 (Prezzo: 449€ - Voto: 7,0)

 

Come spesso accade in questo tipo di articoli, la loro utilità è rafforzata dal fatto di non esporre solo le nude e crude prove e risultati numerici, ma di addentrarsi anche nei dettagli tecnici di contorno. In questo caso si spiega come effettuare foto e riprese subacquee e viene riportata anche una tabellina con gli standard Jis (Japanese Industrial Standards) per la resistenza alle infiltrazioni d’acqua.

 

Una vera chicca per intenditori è il non breve articolo (11 pagine) a pag. 114 dedicato all’uso di Windows PowerShell, un prompt dei comandi più avanzato e ricco del solito prompt stile DOS (il cmd.exe) presente in Windows XP e versioni precedenti.

Questo componente sarà integrato di default in Windows 7, mentre è scaricabile (gratuitamente) per Vista e Windows XP SP2 dal sito della Microsoft.

Premessa: praticamente tutto l’articolo è tratto (e riadattato, non un mero copia&incolla) dal libro “Windows PowerShell – Guida all’uso” della Mondadori Informatica. Ma a ben guardare, chi-se-ne-importa, ben venga questo genere di articoli in cui si approfondiscono veramente alcuni aspetti spesso poco conosciuti di Windows.

Mi piacerebbe che ce ne fossero uno ogni mese. Così, poco alla volta, si diventa dei veri guru del pc. Spero davvero che ne pubblichino ancora.

L’articolo è piuttosto approfondito, e necessita perlomeno di nozioni base sulla programmazione. Mi sembra ci sia solo un piccolo problema nella Tabella 1 a pag. 117, dato che la scritta nella voce “Output dello script” non corrisponde al risultato mostrato in figura.

L’argomento, inoltre, proseguirà nel prossimo numero di settembre della rivista, proponendo degli script pronti per l’uso (già in questa prima puntata, comunque, ne vengono mostrati alcuni di esempio).

 

Gli “Appleomani” troveranno nella rubrica Hardware la prova di un loro beniamino, il Macbook Pro 13, dove il numero sta appunto per la dimensione dello schermo. Il prezzo è di 1.399€, non pochino quindi, ma le prestazioni sono di tutto rispetto, tanto che gli viene assegnato un notevole 9,0 come voto. L’unico difettuccio è la presenza di sole due porte USB, che a pensarci bene è una scomodità abbastanza fastidiosa, dato che basta collegargli il mouse e una chiavetta per non avere più porte disponibili. L’articolo è molto approfondito, dato che non capita spesso che la rivista dedichi 4 pagine alla prova di un portatile.

Nelle pagine successive è presente un portatile di tutt’altro peso, in tutti i sensi, l’Asus N70Sv, con display da 17 pollici e prezzo di 1.139€. Il voto è solo 7,5, a causa della scarsa autonomia (ma c’era da aspettarselo, visto le dimensioni) e la mancanza (anche qua un problema di porte mancanti!) delle porte Firewire ed e-Sata.

 

Nella rubrica Periferiche, oltre a rifare un accenno alla stampante senza cartucce Epson EC-01 (di cui si era già parlato nelle News – tra l’altro qua figura con un prezzo diverso, 382,20€, mentre all’inizio era riportato 379€), appare la prova di un apparecchio stile vecchio giradischi anni ’70 (pag. 153), il Vintage NX100R (nome azzeccato direi) che consente di convertire in mp3 vecchi dischi in vinile. Purtroppo il voto finale è solo 6,0, a causa del rudimentale meccanismo del giradischi stesso, che obbliga ogni tanto a ripetere la procedura di conversione.

 

All’inizio della rubrica Software, Maurizio Bergami ci descrive quanto costerà la politica dei prezzi di Windows 7 per il suo  rilascio del 22 ottobre. Non poco, a quanto appare e come avverte il titolo del commento (“Arriva Windows 7: quanto ci costerà!”). Effettivamente spendere 285 euro per la versione Professional non sono affatto pochi, considerando anche che la Apple segue invece una strategia opposta per il suo nuovo “Snow Leopard” (poche decine di dollari). Sarà interessante vedere come si muoverà il mercato e che scelte faranno i consumatori nei prossimi mesi. Intanto “godiamoci” l’ulteriore discesa della quota di mercato di Internet Explorer nella famigerata guerra dei browser: nei 6 mesi da gennaio a giugno ha perso ancora il 17,3%.

Ormai pure io, affezionato utente di IE, lo sto abbandonando in favore di Chrome, e questo già da diverso tempo; ultimamente sto anche provando Opera (la versione 9.64), e lo sto trovando molto valido e comodo.

Per quanto riguarda i software testati, è da segnalare l’articolo a pag. 156 in cui si descrivono due utility per l’ottimizzazione del pc, “Fix-It Utilities 9” della Avanquest e le “Norton Utilities 14” della Symantec (eredi delle storiche Norton Suite e compagnia). Da quanto si legge, pur avendo un prezzo contenuto (40€ entrambe), l’utilità di questi programmi ormai lascia un po’ il tempo che trova, dato che l’impatto sulle prestazioni del pc dopo la loro esecuzione non è praticamente percettibile. A che pro quindi usarli?  Con un minimo di saggio uso del proprio computer, magari con l’aiuto di qualche software free, ci si mantiene più che “ottimizzati”, senza spendere un solo euro.

Qualche pagina dopo viene provato un famoso programma cattura schermate (e non solo, dato che fa tante altre cose), “Snag It 9.1”, che come voto finale si merita un bel 8,5. Voto direi molto meritato, dato che il programma è davvero eclettico e si usa pure con facilità.

 

Per chi vuole scaricarsi delle lezioni di informatica gratis, segnalo che nella rubrica Internet è presente un box dal titolo eloquente, “Lezioni di informatica gratis per gli studenti delle superiori”, in cui si apprende che due docenti di informatica di un Itis di Trento hanno messo online sul sito www.itiserale.it delle lezioni di programmazione (in Java e C#) e di basi di dati assolutamente gratuite (senza nemmeno registrazione) e per una durata pari a 120 ore di lezioni. Non male quindi come iniziativa, davvero lodevole.

È vero che con una semplice ricerca su Google si trovano in rete parecchi tutorial sui linguaggi di programmazione ed informatica in generale, ma sono quasi sempre in inglese, e simili iniziative provengono davvero raramente da fonti italiane.

 

Nelle rubrica Posta manca questo mese la sezione “Ragioni&Torti”: forse perché ad agosto sono tutti più buoni? Non è dato modo di saperlo.

 

Massiccia la rubrica Libri di questo mese (pag. 180), ben 3 pagine (non ricordo un’altra volta in cui era stata così corposa), dove vengono recensiti ben 14 libri. Tra l’altro uno di questi è scritto proprio dalla giornalista che si occupa di questa rubrica, Silvia Ponzio, e il libro è su Facebook (che per inciso anche io avevo recensito qualche mese fa).

 

Nella rubrica Sviluppo si torna a parlare di Javascript. Mi ero illuso, dal numero scorso, che si ritornasse a parlare di jQuery, dato che a luglio si era fornita solo un’infarinatura di primo livello su questa recente libreria. Speranza vana, argomento già archiviato a quanto sembra, pur con tutta l’importanza che sta assumendo.

Le tre pagine su Javascript, comunque, spiegano che difficoltà e problemi si possono incontrare se ci si approccia a questo linguaggio di scripting con la mente “guidata” da altri linguaggi, tipicamente object-oriented come il Java, e si rifà un accenno alle “closure”, di cui si era già parlato un po’ di mesi fa in questa stessa rubrica.

 

A pag. 186 c’è l’articoletto di accompagnamento del videocorso su MS Dynamics CRM 4.0 allegato nel Dvd. Due pagine come sempre (ovviamente il videocorso è molto più approfondito).

E sempre Massimo Nicora ha il compito di chiudere la rivista con la sua recensione del gioco “The Sims 3”.

 

DVD

 

Come detto il mese scorso, per il videocorso su ASP.NET c’ho azzeccato, ovvero l’appuntamento di questa volta è dedicato al “Debugging e Tracing”, sempre a cura di Roberto Brunetti di DevLeap (anticipo già che il prossimo video di settembre sarà su “Page Layout e Stili”, orami è facile indovinare).

Questo video è la lezione 5, pesa 77 MB circa e dura 39 minuti.

È sempre suddiviso in parte C# e parte VB.NET (molto comodo), con tanto di cartellina per il codice sorgente utilizzato negli esempi.

Il consueto videocorso Overnet ha titolo “Introduzione a Microsoft Dynamics 4.0”, ed è appunto un’introduzione di quasi 1 ora su questo CRM della Microsoft, piuttosto utilizzato nelle medie imprese.

Lo speaker è Giorgio Garcia Agreda, operations manager di Overnet Education, ed unico italiano a fregiarsi del titolo di MVP su questo software.

 

I giochi recensiti sono i seguenti:

 

  • Prototype (Prezzo: 59,90€ - Voto: 8,0 )
  • SBK09 Superbike World Championship (Prezzo: 29,90€ - Voto: 8,0)
  • The Sims 3 (Prezzo: 54,90€ - Voto: 9,0 )
  • Volvo - The Game (Prezzo: gratuito - Voto: 7,5 )

 

Bellissimi i due trailer di Prototype (entrambi oltre i 3 minuti), di cui il secondo con sottofondo la voce del creatore del videogioco. E non mi stupirei se da questa storia ne verrà tratto un film in futuro.

I due video dei Sims invece sono dei mini tutorial su come si sviluppa il gioco; il parlato è in inglese ma ci sono i sottotitoli in italiano (utile anche per prendere pratica con la lingua). La recensione di questo gioco è quella che appare nell’ultima pagina della rivista.

Segnalo che nella recensione sul Dvd, l’ultimo paragrafo della recensione dei Sims non appartiene a tale gioco, ma ad un altro non altrimenti identificato.

“Volvo The Game”, il video gioco di corse automobilistiche, è gratuito, e il file da circa 600 MB è presente nel Dvd.

 

Due i programmi completi:

 

  • ClipFinder HD 2 
    Un programma per cercare e scaricare video in HD da internet (da YouTube ad esempio).
  • East-Tec Eraser 2008
    Per “ripulire” un pc dall’uso fatto dall’utente. Un tool molto adatto per garantirsi la privacy prima di vendere (o restituire) il computer si cui si ha lavorato.

 

Entrambi i programmi prevedono registrazione gratuita online per poterne sbloccare tutte le funzionalità (solita mail per ricevere il codice di attivazione).

 

Segnalo che per i programmi completi sul Dvd è stata predisposta un’apposita pagina del sito di PC Professionale, dove si può scorrere con calma la lista: 

 

Buon ferragosto.

 

SOMMARIO

 

In Profondità
.

221-cover05.jpgTecnologia
Futuro
Ecco il Pc che ci aspetta
Realistici o fantascientifici, i computer del futuro puntano a essere davvero personali e semplici da utilizzare.

Le tecnologie dei Pc di domani
Computer quantistici, a Dna o basati sulla luce: il futuro è più vicino di quanto possa sembrare.

.
Prove
Netbook
Windows 7 contro XP
Abbiamo analizzato  la compatibilità con i diversi componenti hardware e le prestazioni ottenibili sui mini notebook.

GPS
I modelli per risparmiare
I navigatori satellitari sono ottimi compagni di viaggio, anche per le vacanze: rassegna di 22 modelli sotto i 200 euro.

Fotocamere
Pronte a resistere alle vostre vacanze
Acqua e sabbia sono i nemici mortali della vostra fotocamera. Ecco i nuovi modelli impermeabili, che consentono di testimoniare le vostre vacanze ovunque.

.
Come fare
Fotoritocco
I trucchi con Photoshop Elements
Non è difficile migliorare una foto con qualche difetto: per riuscirci è importante conoscere bene gli strumenti per l’elaborazione grafica.

Scripting
Alla scoperta di PowerShell
Integrato in Windows 7 e scaricabile per Vista e XP, PowerShell non è solo un prompt dei comandi più flessibile ma un potente strumento di automazione.
.

First Looks
.
Mobility
- Apple Macbook Pro 13,  il Mac che mancava
- Asus N70Sv, tanta potenza a costo contenuto

.
Componenti
- La nuova piattaforma RoG per i sistemi AMD Phenom II
- Chieftec Dragon CH-07, case versatile

.
Networking
- TS-439 Pro con processore Atom, il Nas tuttofare Qnap
- Connessi ovunque, con i router 3G Sapido

.
Periferiche
- Scanjet N6310, scanner tuttofare per l’ufficio
- BenQ G2220HD, monitor Full Hd efficace
- Terratec H5: sintonizzatore Tv che acquisisce
- Hauppage, TV tuner con antenna incorporata
- In Win Ammo, dati protetti anche dal furto
- Epson P-7000 Multimedia Storage Viewer
- Nilox Vintage NX100R, lunga vita al vinile

.
Software
- Fix-It Utilities 9 e Norton Utilities 14 per ottimizzare il Pc
- Mediaman: libri, videogiochi, Cd e Dvd in ordine perfetto
- Screenshot professionali con Snag It
- EssentialPIM sfida Outlook

.
Rubriche
.
Inchiesta
Banda larga in Italia: siamo davvero a un punto di svolta?

Internet
- Internet mobile: tredici milioni di italiani connessi
- Come sarà The Pirate Bay 2.0
- AlterVista, piattaforma per siti e blog

Linux
Amo la radio perché è Open?Source

.Giochi
Sims 3, il simulatore di vita per eccellenza

 

Numero 221 di agosto 2009

Prezzo 5,90 €

Sito web: http://www.pcprofessionale.it 

Categoria: PC Professionale
lunedì, 10 ago 2009 Ore. 15.30
Meteo
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003