Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 396.050
  • Views Posts: 1.330.702
  • Views Gallerie: 526.431
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 292
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

PC Professionale giugno 2013

Incredibile a dirsi, questo numero di giugno di PC Professionale mi è arrivato addirittura a maggio, venerdì 31 per la precisione, vantando una puntualità di consegna che da anni non ricordavo.
Sarà sicuramente un fuoco di paglia, ma lasciamoci con una pia illusione che sia una fiammella di benvenuto miglioramento.
Le 178 pagine (un po’ meno del solito) di questo numero offrono un buon assortimento di articoli interessanti, a cominciare proprio dallo scontro tra titani messo in grande rilievo in copertina.
I 4 pezzi da 90 messi sotto prova sono mostrati nella foto qua sotto a sinistra insieme al più piccolo iPhone 5, giusto come pietra di paragone.

Questi sono i 4 big smartphone testati:

• Htc One
• Lg Optimus G
• Samsung Galaxy S4
• Sony Xperia Z

Ognuno di essi si merita 2 pagine di dettagliata recensione. Il voto più alto, un 8,0, è raggiunto dall’HTC One e dal Samsung Galaxy S4, anche se personalmente il mio preferito è il Sony Xperia Z (molto migliore del mio Xperia Ion), pur con il piccolo difetto di mostrare dei neri poco profondi (cosa che non capita coi primi due). I prezzi sono altrettanto “big”, dato che superano (in certi casi, Samsung e HTC, anche di tanto) i 600 euro. Ormai, però, questi dispositivi operano sia da notebook, sia da GPS, sia da fotocamera e, forse per ultimo, anche da cellulare.

Nella rubrica Hardware, non poteva mancare la prova del nuovo Kindle Fire Full HD nella sua nuova versione da 8,9 pollici, recentemente rilasciato da Amazon e venduto al prezzo di 269 euro.

Riceve un voto di 7.5 pollici, non tantissimo, imputabile più che altro alla sua chiusura verso il mondo esterno (Google Play in primis), alla mancanza di connessione 3G (solo wireless), GPS e fotocamera. Non è presente nemmeno lo slot SD. I pregi sono l’ottimo display e la sua facilità d’uso, che lo rendono adatto per chi si approccia per la prima volta ai tablet. Personalmente non mi piace molto l’eccessivo spessore della sua cornice, e le sue carenze tecniche sono davvero importanti.
Un altro dispositivo simile è il Kobo Aura HD illustrato brevemente a pag. 10. Costa meno – 170 euro – ed ha uno schermo ad alta definizione di 6,8 pollici.
Nessun notebook provato questo mese in questa rubrica: ormai sembra proprio che la classica recensione di uno o più notebook non sia più una regola aurea della rivista come fino a qualche tempo fa.

Compare stranamente nella rubrica Software la prova di un mouse davvero particolare, dato che fa anche da scanner. Chi non ricorda gli scomodi e imprecisi scanner manuali di fine anni ’90? Riuscire a scannerizzare un documento, anche semplice, era un’impresa al limite dell’impossibile, e comunque terminava sempre con qualche imprecisione.

In questo caso pensa a tutto il software incluso nel mouse stesso: da solo riesce a comporre l’immagine scannerizzata partendo dai singoli dettagli. Il prezzo di questo mouse non è popolare, 80 euro, ma hai voglia
Singolare l’articolo a pag. 70, perché singolare è l’argomento di cui tratta, ovvero Rasperry Pi che, per chi non lo sapesse, è un computer da 30 euro dalle dimensioni poco più grandi di una carta di credito.
L’articolo di 6 pagine spiega sia cosa è questo minuscolo apparecchio, sia come può essere usato per la domotica o per renderlo un dispositivo multimediale a tutti gli effetti. Credo che se ne sentirà parlare ancora per un po’ di questo piccoletto.

Sempre restando in questa rubrica, segnalerei la prova del WebSite X5 Evolution 10 di Incomedia, il software per realizzare con facilità siti web dotati di ogni funzionalità. Il prezzo è vantaggioso, 70 euro, e riceve un 8 pieno come voto. L’unico suo difetto, come anche nelle precedenti versioni, è la difficoltà di modificare il codice a mano. Praticamente i modelli vanno presi come sono, prendere o lasciare.

Curiosi i monitor cosiddetti Ultrawide provati nell’articolo a loro dedicato. Ne vengono testati solo 4, che sono gli unici effettivamente disponibili sul mercato.

• AOC Q2963Pm
• Dell U2913Wm
• Lg Flatron 29EA93-P
• Philips 298P4Q

Questi monitor sono caratterizzati dall’avere un rapporto d’aspetto di 21:9 (invece dei 16:9 tipici della gran parte dei monitor e dei televisori in commercio).
Il migliore risulta il Philips, offerto a 529 euro. Nel box dei risultati compare addirittura un “Difficile trovargli un difetto”; più chiaro di così.
Articolo interessante, anche se un tipo di monitor così largo non sempre (credo) potrebbe tornare utile e proficuo. Sicuramente da provare.

Gli articoli di Francesco Caccavella sono sempre corposi, basta vedere quello di questo mese, dedicato a come fare business con i social media, ben 21 pagine. Viene spiegato come sfruttare i sempre più diffusi servizi e community online, da Facebook a Twitter a LinkedIn e così via, per esporre sia le proprie idee in quanto persona privata, sia per allargare il bacino di potenziali clienti per il proprio business.
Un articolo che – anche in questo caso – può diventare un libro a sé stante su questo argomento.
Seguono poi le rubriche App e Hacks, sempre ricche di spunti interessanti.
In quest’ultima, ad esempio, mi è tornato molto utile il trucchetto di come personalizzare l’apertura di Esplora Risorse di Windows in modo che apra in automatico una cartella a mia scelta.
Un altro spunto, una app per il mio smartphone Sony Xperia ion, l’ho scovato nella rubrica dalla posta.
Il Google My Tracks, di cui non ero a conoscenza, che permette di registrare i percorsi fatti utilizzando il posizionamento via GPS. Lo sto usando da alcuni giorni, ed è davvero carino e utile, oltre che completamente gratuito.
Le (sole) 3 pagine della rubrica Sviluppo continuano il discorso dello scorso mese, ovvero lo sviluppo con Android, illustrando a grandi linee quali sono gli ambienti di sviluppo, le librerie ed i linguaggi maggiormente supportati ed utilizzati per chi voglia intraprendere una carriera di sviluppatore “app”, tra l’altro molto richiesta in questo periodo (più all’estero, a dire il vero, ma anche in Italia qualcosa si sta muovendo).

Per finire questo mese ci terrei a segnalare un add-in di Visual Studio (qualsiasi versione), che non è mai stato menzionato in PC Professionale, ma che merita moltissimo una mezz’oretta di approfondimento.
Si chiama NDepend ed è scritto da Patrick Smacchia, uno sviluppatore francese
Questo plug-in crea una voce di menu in Visual Studio, e offre un ricchissimo corredo di metriche, statistiche, contatori, e tanto altro, per i propri progetti creati in qualsivoglia linguaggio supportato all’interno del .NET Framework.

Qua come appare la sua integrazione in Visual Studio 2010.

Sarebbe impossibile star qua a riportare tutte le statistiche che questo formidabile tool fornisce.
Riporto, ad esempio, una schermata di analisi di una solution.

Personalmente, tra le tante, apprezzo la voce Dead Code, che appare a sinistra nell’immagine qua sotto, e la ricerca di tutti i metodi, variabili, ecc. mal definiti, male utilizzati o sovrabbondanti. Impagabile.

Il prezzo non è bassissimo, circa 300 euro, ma è ripagato in breve tempo dall’enorme ricchezza di funzionalità che questo tool offre. Lo si può provare per 14 giorni partendo da questa pagina.
Sono sicuro che qualsiasi sviluppatore, una volta che ci ha preso dimestichezza, non potrà più farne a meno.

Infine, ma non per importanza, è arrivato un nuovo magazine associato a PC Professionale.
Si chiama EASY, e tratta la tecnologia con un approccio meno da tecnici e più adatto a lettori non necessariamente informatici di professione o quasi.

Sono in attesa di riceverlo e, magari, ne parlerò il prossimo mese.

DVD

Qua sotto la home page del DVD che ora, ricordo, è accessibile solo da web (dal sito di PC Professionale), previo inserimento del codice riportato nelle prime pagine della rivista.

Da notare che viene offerta una suite antivirus, la Defenx 2013, completamente gratis per 1 anno.
Per ottenere il codice di attivazione basta seguire le indicazioni riportate sul link predisposto.
Ci sono poi tutti gli scatti eseguiti dalle fotocamere bridge ultrazoom utilizzate nell’articolo a loro dedicate: Canon SX50 HS, Canon SX500 IS, Fujifilm HS50 EXR, Fujifilm SL1000, Nikon P520,
Olympus Sp 820UZ, Sony H200 e Sony HX300.
Il file zippato di tutti gli scatti pesa 460 MB.

Riguardo ai giochi, ci sono sempre, ma ora i video sono inseriti come video di YouTube.


Sommario

First Looks

Hardware

- GeForce GTX 650 Ti Boost rincorre la sorella maggiore
- Il rinnovo dei Radeon HD comincia da HD 7790
- Il Kindle Fire diventa Full Hd
- Stonex STX S Più spazio ai dual Sim Android
- Arriva da Sandisk l’Ssd Ultra Plus 256 Gbyte
- Netgear e WD: quando l’hard disk entra nel router
- La nuova interfaccia audio Usb UR22 di Steinberg
- Brother, la multifunzione per il Print 3.0
- Ottime prestazioni video con la Legria Hf G25

Software

- Kerio Samepage: la collaborazione si sposta sul cloud
- Nik Collection, i filtri fotografici digitali
- IRIscan: il mouse che fa anche l’Ocr
- Creare siti Web senza Html con Website X5
- Riproduzione perfetta con PowerDvd 13 Ultra

In Profondità

Prove
Scontro tra titani
Samsung Galaxy S4 sfida Htc One, Lg Optimus, Sony Xperia Z.

Mania Raspberry Pi
Il computer economico e piccolo impazza tra gli appassionati d’informatica “fai da te”.

Ultrazoom bridge
In prova otto fotocamere, ideali per chi vuole viaggiare leggero senza rinunciare alla flessibilità.

Monitor ultrawide
Con il formato 21:9 si ottiene l’area di lavoro di due display, ma con un solo dispositivo.

Scanner di documenti
Sul banco di prova tre novità di Canon, Epson e Fujitsu per professionisti e aziende.
Leggi l’estratto e discuti con l’autore dell’articolo

Come fare
Social Media per il business
Realtà come Facebook e Twitter contano centinaia di milioni di utenti e le aziende non possono permettersi di ignorarle.

Rubriche
Apps
- Tante applicazioni per dispositivi iOS e Android e i consigli per sfruttarle al meglio

Hacks
- Trucchi e segreti per sistemi operativi e applicazioni, tool utilissimi, poco conosciuti

Pc Tech
- Secondo Dolby il futuro del 3D è l’autostereoscopia

Internet
- Arriva il sign-in di Google+ su siti e app

Sviluppo
- Programmazione mobile: primi passi con Android

Linux
- Cancellare le tracce. Online e non solo.

Giochi
- SimCity: il videogioco ideale per i sindaci virtuali

PC Professionale giugno 2013
N. 267
Prezzo: 6,40 €

NB: Foto realizzate con Sony Xperia Ion.

Categoria: PC Professionale
lunedì, 10 giu 2013 Ore. 08.59
Mappa
Calendario
ottobre 2017
lmmgvsd
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003