Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 396.473
  • Views Posts: 1.331.454
  • Views Gallerie: 526.931
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 292
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione libro Training Kit Exam 70-432 SQL Server 2008 Implementation and Maintenance (Microsoft)

Spesso imparare un argomento seguendo la tecnica dei quiz è più efficace del limitarsi a leggere la teoria. Ecco allora che assumono attrattiva i famosi libri per le certificazioni Microsoft.

Bisogna anche dire, però, che i Training Kit della Microsoft Press (questo libro è uno di loro) si portano dietro nel loro Dna una pessima reputazione, quella di essere manuali pieni di errori, imprecisioni e per di più pure costosi.

Mike Hotek, l’autore di questo training kit, purtroppo mantiene abbastanza fede a questa perversa e scellerata tradizione.

L’argomento è l’esame 70-432, il cosiddetto “Implementation and maintenance”, ovvero il primo passo per certificarsi MCTS su SQL Server 2008. Chiunque voglia ottenere una certificazione su questo database, deve per forza superare questo scoglio, volente o nolente.

C’è però anche una tradizione buona, ovvero la bella estetica di questi volumi: solidissima rilegatura cartonata (stile enciclopedia), carta robusta e spessa, ottima impaginazione e font della giusta dimensione.

E soprattutto il Dvd accluso che da solo vale almeno la metà del prezzo del libro.

Tanti lettori comprano infatti questi training kit solo per il software di simulazione dell’esame presente nel supporto ottico (che può essere un Dvd o un Cd a seconda dei casi). Il prezzo è senza dubbio di parecchio inferiore a quello proposto da altre società specializzate nella formazione e somministrazione di corsi ed esami (MeasureUp è una delle più famose).

 

Gli argomenti coperti da questo esame riguardano un po’ tutti gli aspetti di SQL Server. Costituendo il primo esame per una qualsiasi certificazione sul database di casa Microsoft, deve verificare la conoscenza di praticamente tutte le sue caratteristiche, pur non scendendo troppo nel dettaglio in nessuna di esse. Certo, non è mica tanto all’acqua di rose. È pur sempre un esame Microsoft, e come tale non è mai facile (anzi!).

.

Bisogna però possedere competenze che spaziano sia sul lato “sviluppo” che su quello “amministrazione”.

La prima metà del libro copre le parti che riguardano lo sviluppo vero e proprio, quindi creazione di tabelle, stored procedure, trigger, ecc. ecc., mentre sulla seconda parte si approfondiscono gli argomenti tipici dell’attività quotidiana di un DBA, ovvero amministrazione utenti, backup&restore, ottimizzazione, replica, ecc.

Per passare questo tipo di esame bisogna perciò conoscere bene SQL Server 2008: averci lavorato per un po’ ed avere studiato ogni suo aspetto. Questo libro viene in soccorso anche come promemoria per gli argomenti rientranti nell’esame, per essere certi di non avere trascurato alcunchè.

C’è il rischio, infatti, di prepararsi fin troppo su di un argomento, per finire col lasciarne “scoperti” altri, e quindi fallire l’esame.

Anche questo, come tutti gli altri, segue la stessa ottima struttura didattica. Ogni capitolo è composto da 3 a 6 lezioni. Ogni lezioni inizia riportando gli argomenti su cui verterà e il tempo approssimativo che necessiterà per essere studiata (calcolato abbastanza bene).

Al termine delle lezioni, e spesso inframmezzate ad esse, ecco che compaiono le famose domande a quiz sulla falsariga dell’esame di certificazione. Il bello di esse è che non si limitano a specificare quale è la risposta corretta, ma la commentano e spiegano anche perchè le altre risposte sono sbagliate. In tal modo la comprensione aumenta parecchio, e di pari passo l’abilità di affrontare queste domande che, ricordo, alcune volte contengono almeno due risposte simili e parimenti corretti (e qua scegliere quella effettivamente valida è quasi un terno al lotto).

L’autore arricchisce la fredda teoria con dei box narrativi riportando la sua esperienza diretta in merito all’argomento che si sta studiano.

Al termine di ogni capitolo, poi, si entra in una parte in cui al lettore viene sottoposto un completo caso reale da analizzare e risolvere in vari punti. Questo dovrebbe simulare le domande in stile “Case Study” che entrano anch’esse a far parte dell’esame, e sono quasi sempre quelle che impiegano il maggior tempo (ricordo che l’esame ha un tempo massimo predefinito, e non è mai così abbondante da permettere di sprecare troppo tempo su singole domande).

 

La lettura è piacevole, l’inglese è comprensibile e senza giri di parole si arriva subito al nocciolo della questione. Come detto, però, questo libro contiene parecchi refusi, alcuni inesorabilmente fondamentali.

Per prima cosa consiglio quindi di iniziare a scrivere a matita le correzioni riportate a questa pagina 

e procedere poi con lo studio sicuri di non dover imparare concetti non corretti.

 

Questa è la pagina del sito Microsoft Learning dedicata al libro. 

(non c’è nulla di scaricabile purtroppo).

 

Il Cd accluso (50 MB) contiene diverse cose utili: innanzitutto (ed è la parte più importante) il software di simulazione dell’esame. Poi il Pdf dell’intero libro e il file di installazione degli esempi di codice presenti nel libro.

 

Infine due capitoli in Pdf dei libri:

  • Microsoft® SQL Server 2008 Administrator's Pocket Consultant
  • Microsoft® SQL Server 2008 Administrator's Pocket Consultant

 

E giusto per gradire, è presente un Dvd con la versione Trial di SQL Server 2008 Enterprise, valida 180 giorni (6 mesi dovrebbe essere sufficienti per preparare decentemente l’esame).

Come d’abitudine ormai, ecco una foto dell’autore.

 

 

PRO

A parte l’indiscutibile utilità, sia del libro che del Cd, ai fini della preparazione all’esame di certificazione, questo training kit può essere molto utile come ripasso per chi conosce già piuttosto bene SQL Server 2005.

Le numerose domande a quiz e i casi pratici aiutano molto a fissare i concetti in memoria, rendendo il lettore più sicuro delle proprie conoscenze. Notevole la rilegatura e l’impaginazione del libro, entrambe impeccabili.

 

CONTRO

I numerosi refusi presenti in un libro la cui precisione dovrebbe essere supergantantita, ne pregiudicano pesantemente la valutazione. Questo è il “contro” più grave, è indubbio. Volendo poi cercare il pelo nell’uovo, si potrebbe anche aggiungere che le domande d’esame, presenti sia nel libro che nel software, sono meno difficili di quelle reali d’esame, e il lettore potrebbe cullarsi in una sensazione di fasulla certezza di superare in libera scioltezza un esame altrimenti più difficile di quanto si potrebbe aspettare.

 

Voto complessivo: 6.5/10

 

Lettore: Principiante/Intermedio

 

Table of Contents

Introduction

1 - CHAPTER 1 Installing and Configuring SQL Server 2008

37 - CHAPTER 2 Database Configuration and Maintenance

61 - CHAPTER 3 Tables

85 - CHAPTER 4 Designing SQL Server Indexes

111 - CHAPTER 5 Full Text Indexing

135 - CHAPTER 6 Distributing and Partitioning Data

161 - CHAPTER 7 Importing and Exporting Data

177 - CHAPTER 8 Designing Policy Based Management

197 - CHAPTER 9 Backing up and Restoring a Database

233 - CHAPTER 10 Automating SQL Server

251 - CHAPTER 11 Designing SQL Server Security

307 - CHAPTER 12 Monitoring Microsoft SQL Server

367 - CHAPTER 13 Optimizing Performance

407 - CHAPTER 14 Failover Clustering

451 - CHAPTER 15 Database Mirroring

483 - CHAPTER 16 Log Shipping

513 - CHAPTER 17 Replication

553 - Glossary

561 - Answers

599 - Index

 

 

Categoria: Books
venerdì, 22 gen 2010 Ore. 10.05

Messaggi collegati


Mappa
Calendario
ottobre 2017
lmmgvsd
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003