Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 374.533
  • Views Posts: 1.281.372
  • Views Gallerie: 478.881
  • n° Posts: 514
  • n° Commenti: 292
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione libro Programmare con C# 6 (Ed. LSWR)

Per la preparazione del mio esame 70-483 (Programming in C#), e come ripasso in generale, ho fatto uso (oltre all’MSDN) di questo grosso libro su C# 6.0 interamente prodotto in Italia.



L’autore, Antonio Pelleriti, recuperando gran parte del materiale dal suo precedente manuale su C# 5.0 ed effettuando una
grande opera di aggiornamento, ha realizzato, secondo me, il miglior libro “Made in Italy” sul C#, sia per la completezza degli argomenti
(non ne esiste nessun altro così completo), sia per la chiarezza espositiva.
Per chi già possiede la versione del libro su C# 5.0, noterà che gli aggiornamenti riguardano sia le schermate (ora mostrano Visual Studio 2015),
sia l’introduzione delle nuove feature di C# 6.0 (sottolineate come novità dall’autore).
Quello che ho apprezzato maggiormente di questo libro è che non si perde, soprattutto nelle parti iniziali, in spiegazioni banali
(su cosa è un computer o cosa è la programmazione, ad esempio, come accade in altri libri), rendendolo adatto e non noioso
anche per lettori che già masticano il linguaggio.
L’esposizione è, inoltre, estremamente chiara, e non lascia indietro nessun dettaglio, riportando anche concetti e sfumature
del linguaggio che non ho ritrovato in altri manuali anche più avanzati.
Il modo di procedere è quello ormai classico: dopo i primi 2 capitoli introduttivi in cui si traccia la storia della piattaforma .NET,
del C# e dell’uso di Visual Studio 2015 (tra l’altro in inglese, ottima scelta), comunque godibili anche per chi è già esperto,
si passa poi alle basi del linguaggio ed alla programmazione ad oggetti (il lunghissimo capitolo 7 che, da solo, vale il prezzo dell’intero libro).
Le restanti pagine sono a discrezione per i lettori più avanzati (che potranno approfondire ciò di cui hanno bisogno),
mentre va seguita come viene esposta da parte dei lettori “beginner”.
Per i miei fini della preparazione dell’esame ho trovato quasi tutto quello che mi serviva, programmazione asincrona
e reflection comprese (non sempre presenti in altri libri), mentre è rimasta fuori la serializzazione
(tra l’altro molto gettonata all’esame e che ho dovuto approfondire sull’MSDN).
Molto pratico e comodo il codice sorgente che viene reso disponibile sul sito dell’autore,
in cui tutti i capitoli sono espressi come cartelle di un’unica solution.
Il mio consiglio, soprattutto per chi si appresta ad imparare il linguaggio, è di tenere sempre aperto Visual Studio e
visualizzare/modificare il codice dell’autore per capire che succede e come opera il linguaggio.
Per la grossa parte di accesso ai dati, l’autore espone sia il classico ADo.NET che la parte con l’Entity Framework
(ormai necessaria per lo sviluppo in ASP.NET MVC).
L’ultimo capitolo, il 17esimo, spiega quali sono le possibili aree di impiego del linguaggio: dall’Universal Windows App
(che rimpiazza le pagine dedicate a Windows Phone nella vecchia edizione del libro), ad ASP.NET (MVC compreso), Windows Forms e WPF.
Ci sono poi 3 appendici: la riassume un po’ il grande mondo delle regular expressions (23 pagine che raramente si
trovano in altri manuali sul C#), sui puntatori (il codice detto “unsafe”), ed infine le risposte alle domande.
Un altro dei punti positivi di questo libro, infatti, è che alla fine di quasi tutti i capitoli (tranne i primi due e l’ultimo)
ci sono delle utilissime domande di riepilogo sotto forma di quiz a risposta multipla.



Sarebbe stato il massimo se sia le risposte corrette che quelle sbagliate fossero state spiegate, ma mi rendo conto
che sarebbe stato chiedere troppo, e le dimensioni del libro sarebbero ulteriormente aumentate.
Non ci sono esercizi da svolgere, ma chi rivede il codice riportato nel libro, credo, si farà già una bella esperienza pratica.
Più che apprezzabile, oltre che utile, il fatto che l’autore non si limiti ad esporre i concetti, ma fornisca anche consigli e raccomandazioni di “buona” programmazione e best practices.

Tutto ok come “contenuto”, ma siccome, come si dice, anche l’occhio vuole la sua parte, l’unico aspetto che
non mi è piaciuto del libro è il suo aspetto grafico.
Il layout è scialbo, con font e impaginazione generale poco leggibili, codice scritto con un font anche peggiore
e per di più compresso (senza spazi intorno agli “=”, ad esempio), che rende meno agevole e senz’altro più scomoda la lettura.

Qua sotto due immagini che mostrano il concetto.





È un vero peccato, e devo constatare quando devono ancora recuperare le case editrici italiane per essere al livello
delle loro controparti anglosassoni.
D’altronde non è nemmeno una mission impossible: basta prendere i recenti manuali Wrox, copiare la loro struttura e impaginazione
(il Copy&Paste non è l’attività più diffusa?) e farlo il più possibile uguale.

C’è qualche piccolo refuso nel codice, ma veramente poca roba, e nel complesso è da ammirare
la grande cura con cui stato scritto e controllato dall’autore.



Come detto è un grosso manuale, oltre 800 pagine, poco trasportabile quindi, come si vede dal suo spessore.



Il prezzo di copertina è di 48,90€, ma su Amazon lo trova fortemente scontato, ed anche in formato digitale.

Certo, le “Bibbie” sul C# rimangono sempre, secondo me, i libri dei fratelli Albahari (O’Reilly) e i “Professional” della Wrox,
ma questo libro si avvicina come non mai era successo per un libro italiano.

Insomma, a parte l’aspetto grafico, è il miglior libro in italiano attualmente esistente sul C#.

Sommario
19 – Cap.1: C# e la piattaforma .NET
41 – Cap. 2: Concetti di base di C#
119 – Cap. 3: Tipi e oggetti
159 – Cap. 4: Espressioni e operatori
187 – Cap. 5: Controllo di flusso
213 – Cap. 6: Programmazione a oggetti in C#
285 – Cap. 7: Ereditarietà e polimorfismo
321 – Cap. 8: Gestione delle eccezioni
351 – Cap. 9: Tipi generici e collezioni
417 – Cap. 10: Delegate ed eventi
455 – Cap. 11: LINQ
495 – Cap. 12: Multithreading, Programmazione asincrona e parallela
537 – Cap. 13: XML in C#
565 – Cap. 14: Reflection, attributi e programmazione dinamica
611 – Cap. 15: Accesso ai dati
685 – Cap. 16: .NET Compiler Platform
707 – Cap. 17: Applicazioni pratiche di C#
757 - App. A Stringhe ed espressioni regolari
781 - App. B Interoperabilità
791 - App. C Risposte alle domande
793 – Indice Analitico

Categoria: Books
domenica, 04 set 2016 Ore. 18.50

Messaggi collegati


Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003