Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico
Statistiche
  • Views Home Page: 489.350
  • Views Posts: 1.565.793
  • Views Gallerie: 738.786
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 301
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione libro Programming Microsoft SQL Server 2005 (Microsoft)

Tre libri in uno, con una trattazione di altissimo livello. Queste, in breve, le conclusioni cui si giunge dopo aver avuto modo di apprezzare questo tomo della Microsoft Press, scritto a più mani da diversi illustri personaggi, gran parte dei quali diretti dipendenti Microsoft e PM nei rispettivi prodotti (con foto e profili in coda al testo). Tre testi perché, come anche deciso dagli autori, questo testo è suddiviso in tre parti. La prima è più strettamente legata SQL Server 2005. Ne vengono illustrate le novità, soprattutto le aggiunte al T-SQL (si presuppone che il lettore che ne conosca già le basi, e anche oltre). Si prosegue poi con l’introduzione completa dell’XML e del CLR del .NET Framework. Un capitolo, il quinto, è interamente dedicato al nuovo ambiente, il Management Studio. Conclude la prima parte il settimo capitolo dedicato alla protezione. Come ci si renderà ben presto conto, sono tutti capitoli corposi, di parecchie pagine, scritti con carattere piccolo (soprattutto nella versione italiana), e che richiedono un bel lasso di tempo per essere letti ed assimilati. I concetti inoltre sono ad un livello superiore rispetto alla stragrande degli altri libri su SQL Server 2005, e per forza di cose la lettura procede con più lentezza del solito. La seconda parte è a suo modo ancora più avanzata, ed introduce argomenti di minor utilizzo, pur di grande e strategica importanza. Si inizia con ADO.NET (si ricordi che questo libro è per sviluppatori, più che per DBA), servizi XML e il Service Broker. I capitoli 9 e 11, dedicati al debug ed alle transazioni li avrei visti meglio nella prima parte, dato che riguardano più da vicino lo sviluppo su SQL Server 2005. Vengono anche introdotti SQL Server Express Edition e la versione Everywhere Edition, quasi sempre tralasciata in altri testi del medesimo tipo. Tutta questa parte, tranne i due capitoli che sposterei, può essere usata al bisogno, e magari tralasciati in una prima lettura del testo. Letture che dovranno essere ripetute, dato l’alto livello della trattazione (per la cronaca ogni capitolo riporta in principio l’autore che lo ha scritto). Per chi invece si occupa più da vicino di sviluppo web, non tralasci il capitolo su ADO.NET 2.0 (l’ottavo), in cui, in circa 40 pagine, viene ben sviscerato il cosiddetto “data binding” ed è presente anche una storia degli strumenti di accesso ai dati. Il codice degli esempi, come anche quello degli altri capitoli, è in C#.

La corposa terza parte copre invece la Business Intelligence. Si parte da un approfondimento sugli Integration Services, necessari per popolare le basi dati che verranno poi interrogate, per passare poi all’Olap di base e avanzato, dove vengono sviluppati cubi sempre più sofisticati. Anche in questa sezione si presuppone che il lettore abbia già le basi e una più che abbondante infarinatura dell’argomento (ad esempio per gli Integration Services si procede ad arricchire delle importazioni dati, piuttosto che a spiegare come si fa). Sull’Olap si parte con un passo più lento, ed un capitolo è dedicato proprio ad una sorta di introduzione all’argomento (Olap di base). I seguenti 3 capitoli (18,19,20) entrano veramente in profondità sull’argomento, non tralasciando nessun dettaglio, e costituiscono una trattazione così vasta e completa che raramente mi è capitato di trovare. L’ultimo capitolo, come d’obbligo, mostra come visualizzare i dati agli utenti utilizzando i Reporting Services.

Peccato solo che nella versione italiana ci siano alcuni errori di traduzione. Ad es. nel capitolo sugli Integration Services la “Libreria di configurazione pacchetto” viene tradotta con “Libertà configurazione pacchetto” (bastava anche solo guardare l’immagine per tradurla correttamente).

Come anche riportato nel testo, il codice è stato scritto utilizzando la versione Release To Manufacturing (RTM) di SQL Server 2005 Developer Edition, e quindi è da testare un attimo prima di utilizzarlo nel proprio lavoro sulla versione finale di SQL Server (io ne ho provati comunque in un buon numero, e non ho riscontrato problemi).

Alla pagina è presente la scheda del libro (senza, però, nessun materiale scaricabile).

Invece alla pagina è possibile scaricarsi il codice di tutti gli esempi (circa 6,8 MB), sotto forma di programma eseguibile MSI (necessita quindi di installazione).

Il link per la versione italiana della Mondadori Informatica è invece questo.

La recensione rimane valida anche per questa versione nella nostra lingua, aggiungendo solo che la traduzione ogni tanto incespica (basta guardare come è stato tradotto il titolo della prima parte), mentre l’impaginazione è ottima. Le immagini inoltre risultano leggermente meno definite di quelle nella versione inglese.

Rimane il solito problema dell’eccessiva rigidezza della rilegatura della Mondadori Informatica.

Nella versione originale è possibile tenere aperto il libro sulla scrivania in qualsiasi pagina; nella versione italiana è praticamente impossibile.

Il prezzo (80 euro), purtroppo, è però praticamente il doppio della versione inglese.

Dato il prossimo rilascio di SQL Server 2008, previsto per la fine del prossimo febbraio, questo testo potrebbe scontare una leggera obsolescenza (penso più che altro alle schermate e alle procedure passo passo). I concetti fondamentali comunque resteranno validi ancora a lungo.   

 

Pro

Quando si arriva ad un certo livello di conoscenza e si desidera andare oltre ciò che offrono la quasi totalità dei libri su SQL Server 2005, questo è il luogo dove trovare quello che si cerca. A parte i primi 5 capitoli, da leggere sempre e comunque, ognuno dei successivi capitoli rappresenta un libro in sé, ed approfondisce veramente l’argomento che tratta. La parte sulla Business Intelligence rappresenta quanto di meglio si può trovare oggi in libreria, e l’altissima qualità della esposizione è garantita dai nomi e dalla fama degli autori. Ottimo e abbondante il codice fornito. 

 

Contro

Per quanto riguarda la versione inglese, c’è poco o nulla da segnalare. La versione italiana, invece, sconta una certa approssimazione e qualche imprecisione nella traduzione, oltre al peggioramento delle immagini rispetto alla loro versione originale. Mi sarebbe piaciuto trovare anche un capitoletto sul performance tuning, argomento spesso ricercato non solo dai puri DBA ma anche dagli sviluppatori.

 

 

Voto complessivo: 10/10 (versione inglese) – 9/10 (versione italiana)

Livello: Avanzato

 

Summary

Introduction

Part 1: Design fundamentals and Core Technologies

3 - Chapter 1: Overview

11 - Chapter 2: Exploring the T-SQL Enhancements in SQL Server 2005

45 - Chapter 3: An overview of SQL CLR

93 - Chapter 4: XML and the Relational Database

139 - Chapter 5: Introducing SQL Server Management Studio

169 - Chapter 6: Using SQL Server Management Objects (SMO)

191 - Chapter 7: SQL Server 2005 Security

 Part 2: Applications Development and Reach Technologies

219 - Chapter 8: ADO.NET 2.0, Typed DataSet Objects, and .NET Data Binding

261 - Chapter 9: Debugging

301 - Chapter 10: SQL Server 2005 Native XML Web Services

329 - Chapter 11: Transactions

371 - Chapter 12: SQL Server Service Broker; The New Middleware

393 - Chapter 13: Using SQL Server 2005 Notification Services

427 - Chapter 14: Developing Desktop Applications with SQL Server Express Edition

487 - Chapter 15: Developing Applications with SQL Server 2005 Everywhere Edition and SQL Server Merge Replication

Part 3: Reporting and Business Intelligence

523 - Chapter 16: Using SQL Server 2005 Integration Services

573 - Chapter 17: Basic OLAP

601 - Chapter 18: Advanced OLAP

667 - Chapter 19: OLAP Application Development

741 - Chapter 20: Extending Your Database System with Data Mining

819 - Chapter 21: Reporting Services

869 – Index

 

 

Titolo:  Programming Microsoft SQL Server 2005
Autori:   Andrew J. Brust; Stephen Forte
Editore:  Microsoft Press
ISBN: 9780735619234
Pagine: 928
Prezzo: 33 $ (su Amazon)
Data di uscita: 21/06/2006

 

Versione italiana

 

 

Sommario

Parte 1: Progettazione dei dati fondamentali e delle tecnologie chiave

3 – Cap. 1: Cenni generali

11 – Cap. 2: Implementazioni di T-SQL in SQL Server 2005

45 – Cap. 3: Panoramica di CLR per SQL

93 – Cap. 4: XML e database relazionali

139 – Cap. 5: Introduzione a SQL Server Management Studio  

169 – Cap. 6: Utilizzo degli oggetti SMO (SQL Server Management Object)

191 – Cap. 7: Protezione di SQL Server 2005

Parte 2: Sviluppo delle applicazioni e delle tecnologie di potenziamento

219 – Cap. 8: ADO.NET 2.0, Oggetti DataSet tipizzati e associazione dati .NET

261 – Cap. 9: Debug

301 – Cap. 10: Servizi Web XML nativi di SQL Server 2005

329 – Cap. 11: Transazioni

371 – Cap. 12: SQL Server Service Broker; il nuovo middleware

393 – Cap. 13: Utilizzo di SQL Server 2005 Notification Services

427 – Cap. 14: Sviluppo di applicazioni desktop con SQL Server Express Edition

487 – Cap. 15: Sviluppo di applicazioni con SQL Server 2005 Everywhere Edition e la replica di tipo merge SQL Server

Parte 3: Reporting e Business Intelligence

523 – Cap. 16: Utilizzo di SQL Server 2005 Integration Services

573 – Cap. 17: OLAP di base

601 – Cap. 18: OLAP avanzata

667 – Cap. 19: Sviluppo di applicazioni OLAP

741 – Cap. 20: Ampliamento del sistema database con data mining

819 – Cap. 21: Reporting Services

869 – Indice Analitico

 

Categoria: Books
lunedì, 23 lug 2007 Ore. 09.55

Messaggi collegati


Meteo
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003