Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico
Statistiche
  • Views Home Page: 489.354
  • Views Posts: 1.565.910
  • Views Gallerie: 738.792
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 301
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione libro Programming ASP.NET, Third Edition (O'Reilly)

Malgrado sia stato pubblicato ormai da oltre 2 anni, questo bel libro di Jesse Liberty e Dan Hurwitz conserva una sua invidiabile validità ed utilità, dato che la stragrande maggioranza degli sviluppi odierni in ambito Microsoft vengono portati avanti utilizzando la versione 2 di ASP.NET e C# 2005 come linguaggio. La terza edizione del loro “Programming ASP.NET” si conferma una fonte imprescindibile per chi necessiti di un testo accessibile ma sufficientemente completo nello stesso tempo, e se verranno recepite alcune “limature” qua e là, come descriverò più avanti, il testo ne potrebbe giovare ulteriormente.

Ma veniamo al contenuto.

Dopo un breve capitolo introduttivo illustrante le principali novità della versione 2.0 di ASP.NET (e del Framework in generale), gli autori dedicano il secondo vasto capitolo interamente a Visual Studio 2005, spiegandone ogni dettaglio e trucchetto. Raramente si trovano approfondimenti così ampi su questo ambiente di sviluppo, e in questo testo gli autori fanno subito capire che ogni applicazione o esempio che realizzeranno non sarà sviluppato col Blocco Note (come spesso, soprattutto nel passato, capitava di osservare nei testi americani). Il terzo e il lunghissimo quarto capitolo sono dedicati invece ai più comuni controlli web, e llustrandone ogni caratteristica  offrono al lettore preziosi commenti e consigli d’uso, sempre utili in questi casi. Per ogni controllo viene sviluppato un micro progetto di poche pagine (spesso una sola) per mettere in pratica la teoria appresa. Gli esempi di codice, tutti in C#, sono ottimamente indentati, e le parti più significative sono in grassetto. Inoltre, negli esempi di codice più lunghi, i singoli pezzi vengono commentati e spiegati separatamente. Ciò aumenta di molto la leggibilità e la comprensione sia degli esempi che della teoria.

Per chi è neofita o poco più, questa prima parte del libro può risultare un po’ pesante. Nelle prime 200 pagine infatti si passano in rassegna quasi tutti i controlli server ASP.NET, e la lettura di tutte le loro funzionalità e proprietà può risultare un po’ noiosa e stancante. È uno sforzo che comunque viene ripagato in seguito, nella propria attività di sviluppo, dato che sempre si avrà a che fare con questi controlli. Anche il quinto capitolo è dedicato a dei controlli web, questa volta di tipo avanzato e particolare, quali possono essere il View/Multiview, il Wizard, il FileUpload, l’AdRotator e il Calendar. Su questi, soprattutto per i lettori già pratici delle versioni 1.0/1.1 di ASP.NET, vale la pena soffermarsi un po’ di più, dato la loro utilità e la loro scarsa conoscenza, anche nei programmatori con più esperienza. Finalmente con il sesto capitolo si entra nel merito dello sviluppo delle pagine aspx, analizzando la gestione dello stato e il richiamo tra una pagina e l’altra. 

Anche qua il lettore è libero di seguire gli esempi sul libro o provare le singole solution del codice scaricabile.

Una delle qualità maggiormente apprezzabili di Jesse Liberty, oltre alla sua vasta competenza, è relativa al fatto che aggiunge sempre consigli e dettagli personali nelle cose che spiega, non rendendo quindi l’apprendimento arido o simile alla lettura dell’MSDN.

Ringrazio inoltre l’autore per aver subito introdotto l’importante argomento della gestione degli errori subito al settimo capitolo (spesso, invece, relegato agli ultimi capitoli in altri libri). Ritengo infatti questo argomento importantissimo, checché ne se dica, e apprezzo quando viene introdotto nella prima parte dei libri e soprattutto analizzato nell’ottica di Visual Studio 2005, ovvero utilizzando le sue varie finestre adibite allo scopo (Watch ad es.), ed eseguendo il codice passo passo con il debugger. Il successivo articolo tratta un argomento di pari elevata importanza, la validazione dell’input dell’utente. Ho una certa sensibilità per questo argomento; ricordo ancora il professore di Elaboratori elettronici al Politecnico di Milano e la sua fissazione sul software a prova di mano a polipo, nel senso che qualsiasi cosa l’utente premesse sulla tastiera, il programma non doveva crashare (fa niente se poi non aveva tutte le funzionalità previste, ma doveva essere a prova di bomba). Chiusa questa parentesi, ritorniamo al libro, sottolineando come fino a questo punto (e siamo quasi a metà) non si sia trovato ancora nessun refuso, segno di grande cura realizzativa. Nel nono e decimo capitolo si entra nella vasta arena di ADO.NET e nella gestione dei dati. Il primo, tra l’altro disponibile gratuitamente per il download, che dovrebbe essere chiamato più precisamente “Data-bound Controls” e non “Web Data Access”, illustra il funzionamento dei più importanti controlli per la visualizzazione e modifica dei dati, quali il GridView, il DataList, il Repeater, il FormView e il DetailsView. Tramite gli esempi ne vengono illustrati gli usi più comuni, senza però trattare casi particolare che prima o poi qualsiasi sviluppatore dovrà affrontare. Non molto apprezzabile anche la ripetizione di lunghi elenchi tabellari  con tutte le proprietà di ogni controllo. L’uso dell’Enterprise Manager (di SQL Server 2000) svela la ormai non più verdissima età del libro.

Nel decimo capitolo gli esempi di codice si allungano, entrando nel merito di ADO.NET puro, ovvero utilizzando i vari dataset a datareader in maniera programmatica, via codice C#. Questo capitolo è davvero ben fatto, chiaro e ben organizzato, una delle parti migliori del libro.

Il capitolo 11 tratta di autenticazione e autorizzazione, aspetti che chiunque dovrà affrontare prima o poi, e che quindi richiede una certa attenzione. Attenzione che necessiterà soprattutto chi utilizza Windows Vista, dato che alcune schermate, relative ad IIS 6 di Windows XP Professional, sono diverse dalle corrispondenti di IIS 7 presenti in Vista (nelle versioni Business, Enterprise ed Ultimate). Vengono anche presentati tutti i nuovi controlli di login introdotti in ASP.NET 2.0. Da quanto mi risulta, parecchi sviluppatori non ne hanno fatto un intensivo uso, ma è fuori discussione che, conoscendoli bene, permettono di risparmiare molto lavoro.

Con il dodicesimo capitolo, dedicato alle master pages, direi che si conclude la parte “to be done”, ovvero i concetti fondamentali da cui non si può soprassedere. I restanti capitoli, dai Web Services alla personalizzazione, dal caching al deployment, si possono studiare in seconda battuta, in base alle proprie esigenze.

 

I 19 capitoli, di dimensioni molto variabili (si va dalle 9 alle 87 pagine per capitolo), possono essere completati in un mese circa di costante lettura. Molto dipende comunque dalla pratica che il lettore vorrà fare, o limitarsi solo alla mera lettura del libro (caso non raccomandabile), come anche dal livello di conoscenze già acquisite. 

Consiglio solo di non trascurare il lungo capitolo 18 dedicato alla configurazione delle applicazioni web; è molto completo e dettagliato, e copre praticamente ogni aspetto di questo argomento.

Chiudono il testo, infine, due brevi appendici, la prima (utilissima) riporta i più utili shortcut di Visual Studio 2005, mentre la seconda è dedicata un breve corso sui database e su SQL (in genere già ben conosciuti dalla maggioranza dei lettori di questo libro).

 

La rilegatura è ottima, incredibilmente flessibile, considerando la mole del libro, ma robusta nello stesso tempo.

Buona anche la qualità della carta, liscia e morbida, forse solo un po’ troppo delicata per resistere a numerose e intense letture.

 

A questa pagina è presente una scheda dettagliatissima del libro, compresa una sezione delle Errate (la maggior parte, comunque, già sistemate nella ristampa del libro che ho io), il sommario dettagliato (compresi i paragrafi), l’indice analitico e un capitolo di esempio in pdf, il nono (Web Data Access), di ben 63 pagine.

All’interno del testo (ultima pagina) è presente anche un codice che server per poter accedere ad una base dati di libri nella sezione Safari del sito della O’Reilly.

Nel sito di uno degli autori (Jesse Liberty è presente invece tutto il codice in C# utilizzato nel libro (ben 8 MB).

Scomprimendo il file ci si troverà di fronte a ben 110 cartelle di progetti (spesso di poche pagine), materiale utilissimo come studio. Non è quindi suddiviso per capitoli, ma bensì per argomenti.

Dato che comunque non è presente un unico progetto che viene sviluppato dall’inizio alla fine, consiglio di digitare direttamente il codice man mano che si leggono i capitoli.

 

Pro

Trattazione completa e comprensibile del mondo ASP.NET 2.0. La consueta fluente e comprensibile scrittura di Jesse Liberty agevola molto la comprensione dei concetti.

Idealmente è un libro autosufficiente; nient’altro serve per poter diventare un buon sviluppatore web Microsoft. Ottimo il capitolo su ADO.NET ed utilissima l’appendice sugli shortcut più utili. Molto buona anche l’impaginazione e la rilegatura. Dettagliatissimo indice analitico.

 

 

Contro

La prima parte, dove vengono riportati i controlli server web e le relative proprietà, risulta di lettura piuttosto pesante. Sempre in questa parte si nota una certa carenza di immagini, che avrebbero agevolato la comprensione del testo. Essendo gli esempi sono in C#, chi sviluppa in VB.NET si troverà un po’ spiazzato.

Non adatto a chi cerca solo argomenti avanti, dato che il target del libro sono i lettori principianti ed intermedi.

 

 

Voto complessivo: 8,5/10

Livello: Principiante/Intermedio

 

 

Summary

Preface

1 - Cap. 1 - ASP.NET 2.0

10 - Cap. 2 - Visual Studio 2005

60 - Cap. 3 - Controls: Fundamental Concepts

94 - Cap. 4 - Basic Controls

182 - Cap. 5 - Advanced Controls

243 - Cap. 6 - Web Site Fundamentals

294 - Cap. 7 - Tracing, Debugging, and Error Handling

324 - Cap. 8 - Validation

346 - Cap. 9 - Web Data Access

408 - Cap. 10 - ADO.NET

485 - Cap. 11 - Forms-Based Security

521 - Cap. 12 - Master Pages and Navigation

554 - Cap. 13 - Personalization

593 - Cap. 14 - Custom and User Controls

636 - Cap. 15 - Creating Web Services

683 - Cap. 16 - Consuming Web Services

719 - Cap. 17 - Caching and Performance

776 - Cap. 18 - Application Logic and Configuration

845 - Cap. 19 - Deployment

881 - A. Keyboard Shortcuts

886 - B. Relational Database Technology: A Crash Course

893 - Index

 

 

Titolo:    Programming ASP.NET, Third Edition

Autori:   Jesse Liberty, Dan Hurwitz

Editore   O’Reilly

 

ISBN:     0-596-00916-X

Pagine:    956

Prezzo:     32,97 $ (su Amazon)

Data di uscita:  Ott. 2005

 

Categoria: Books
venerdì, 01 feb 2008 Ore. 09.08

Messaggi collegati


Meteo
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003