Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico
Statistiche
  • Views Home Page: 466.242
  • Views Posts: 1.510.130
  • Views Gallerie: 665.995
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 301
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione libro Optimizing and Maintaining a Database Administration Solution ....

 Per iniziare un’avvertenza: nell’immagine di copertina del libro è riportata la sigla MCIPT. In realtà non è corretta; dovrebbe essere MCITP, ovvero “Microsoft Certified Information Technology Professional”, che è una delle nuove certificazioni Microsoft. Inoltre è sparita completamente la parola “database” dal nome del libro (dovrebbe stare tra la “A” e “Administration”).

La copertina del testo (reale), comunque, riporta la sigla correttamente (titolo talmente lungo che nemmeno ci sta nella lunghezza massima del nome del post).

Premesso questo, per onestà devo ammettere che l’iniziale mio primo approccio a questo genere di libri non era dei migliori. È ormai “universalmente” riconosciuto che i Training Kit (ovvero i libri per il superamento degli esami di certificazione) della Microsoft non si portano appresso una buona fama: errori, sia nello scritto che nel codice, sviste varie, ecc. ecc. sono i problemi che più spesso gli vengono addebitati. Il fatto poi di essere tradotti dalla Mondadori Informatica ne porta in eredità altri, essenzialmente dovuti alla scarsa bontà della traduzione. Giunto al termine della lettura di queste 700 e passa pagine, la mia opinione non è cambiata, ma è doveroso segnalare che questo testo è tra i “meno peggio” tra quelli in circolazione.

 

Ma procediamo per gradi, e vediamone il contenuto.

Questo training kit è preparatorio all’esame MCITP 70-444, “Optimizing and Maintaining a Database Administration Solution using Microsoft SQL Server 2005”, uno degli esami di specializzazione su SQL Server 2005. 

Questo rappresenta uno dei due esami obbligatori (l'altro è il 70-443 - "Designing a Database Server Infrastructure by Using Microsoft SQL Server 2005") per conseguire la certificazione MCITP: Database Administrator. Bisogna però aver già preventivamente sostenuto l'esame di base MCTS, il 70-431 - "Microsoft SQL Server 2005 - Implementation and Maintenance"     

Il libro si basa su Sql Server 2005 Enterprise Edition SP1 in italiano (al tempo della realizzazione del testo, il SP 2 non era infatti ancora uscito).

Il primo capitolo tratta delle ottimizzazioni che si possono apportare ad un server di database allorquando le sue performance scendono sotto una soglia accettabile. La prima delle 3 lezioni di cui è composto il capitolo analizza i cosiddetti contatori, alcuni parametri che si possono monitorare tramite il Monitor di Sistema di Windows Server 2003 e il Sql Server Profiler per capire dove possono verificarsi colli di bottiglia nelle performance. L’utilità di questa lezione è soprattutto quella di fornire dei valori su cui basarsi per analizzare i propri contatori, aspetto spesso trascurato in altra simile documentazione (anche Microsoft).

La seconda lezione riguarda i vari problemi di connettività ed è presente un utile esercizio pratico in cui si crea una traccia con il Profiler. Nella terza lezione invece vengono analizzati i problemi che possono presentarsi lato database, come un’eccessiva frammentazione degli indici, le statistiche del db e i problemi che sorgono con query non scritte bene.

All’inizio di ognuna di queste lezioni è presente un riepilogo schematico degli argomenti che verranno toccati, ed una stima di tempo per la lettura di essa (abbastanza veritiero).

Al termine della lezione invece, giusto per ricordarsi che si tratta di un testo per la preparazione all’esame, sono presenti (in genere 3) domande a risposta multipla, la cui soluzione è riportata in appendice. In quest’ultima non solo è spiegato come mai una tale risposta è quella esatta, ma anche perché le altre non sono corrette, e questo aumenta sensibilmente la comprensione dell’argomento. Saltuariamente (non in tutte le lezioni) è presente anche un’esercitazione pratica, che in qualche modo sopperisce ad un problema costante in tutto il libro, la mancanza di figure, che obbliga il lettore o a conoscere già bene l’argomento, in modo da immaginarsi dove andrà a cliccare in Sql Server, o a leggere il libro tenendolo davanti al pc.

Al termine del capitolo è presente un riassunto schematico dei concetti appresi, un elenco di parole chiave introdotte (con relativa descrizione nel Glossario al termine del libro), e soprattutto uno scenario pratico di prova, in cui il lettore si può immedesimare come DBA e tentare di risolvere i problemi descritti (anche questo con soluzione in appendice, per fortuna).

 

Il secondo capitolo, composto da ben 5 lezioni (il più lungo di tutto il libro), affronta il vasto argomento delle query. La scrittura di query inefficienti e poco ottimizzate può portare, infatti, ad un notevole degrado delle prestazioni, e questo è un campo su cui il DBA deve da subito prestare la sua attenzione. Come nel primo, anche in questo capitolo si fa largo uso delle nuove viste a gestione dinamica, le DMW (Dinamic Management View). Molto interessanti inoltre i trucchetti sparsi nella trattazione al fine di migliorare il rendimento delle query, e l’uso del piano di esecuzione, la cui piena comprensione spesso esula da chi si approccia a Sql Server più come sviluppatore che amministratore. Vengono poi analizzati gli indici, argomento sempre importante, e viene descritta la loro migliore gestione al fine di aumentare le performance nelle interrogazioni sul database.

Da tenere d’occhio, soprattutto per chi legge il libro col fine di sostenere l’esame, sono i box riportanti le differenze con Sql Server 2000. Una risposta d’esame, che potrebbe essere corretta nel caso della versione precedente di Sql Server, potrebbe non esserlo per la versione 2005, e quindi bisogna stare attenti.

Il terzo capitolo spiega come leggere i log degli errori di Sql Server, fonte primaria per capire quando qualcosa non va, e come si gestiscono errori a livello hardware, ram e dischi in particolare. Anche qua, come negli altri capitoli, all’inizio di ogni lezione sono presenti dei box scritti da uno degli autori (Orin Thomas) riportanti dei casi reali in cui si sono verificate problematiche come quelle descritte nella lezione che precedono. La loro lettura risulta sempre molto interessante ed istruttiva.

Per chi poi è interessato ad approfondire ulteriormente un argomento, anche al di là dell’obiettivo dell’esame, gli autori riportano spesso dei link a precisi articoli su MSDN online.

Il quarto capitolo è uno dei più importanti; tratta infatti di ripristino, e spiega cosa è meglio fare quando bisogna far fronte a situazioni critiche di indisponibilità dei database. Vengono toccati tutti gli argomenti, dai livelli Raid ai tipi di backup, dai log ai modelli di recupero.

I capitoli 5 e 6 sono più dedicati ai veri DBA, dato che trattano di manutenzione e performance dei database.

La vera utilità del quinto capitolo è di spiegare per bene come si usano il Performance Monitor e il Profiler, dando anche un significato ai contatori che è meglio usare in certe circostanze.

Nel sesto invece, oltre a parlare dei piani di manutenzione dei database (con deframmentazione di indici, recupero spazio libero, ecc.) si tratta anche (stranamente) di Reporting Services.

Argomento magari, che lo avrei visto meglio inserito nel settimo capitolo dedicato agli Integration Services.

 

L’ottavo capitolo analizza i problemi che possono sorgere utilizzando tipi di dato non appropriati per le proprie esigenze. Vengono anche riassunti concetti quali vincoli “check”, “default”, “unique” e chiavi esterne. Fare attenzione alla pagina 436, in cui viene riportata una immagine non corretta.

 

Il corposo nono capitolo (70 pagine), adducendo l’analisi dei dati aziendali, spazia a 360 gradi su tipologie di argomenti diversissime. Si va dall’analisi iniziale (in base alle necessità del cliente) fino agli Integration Services, per toccare le basilari operazioni T-SQL per la lettura e la modifica dei dati, Visual Studio 2005, Analysis Services, datamining, BizTalk 2006 e persino la logica Fuzzy.

Ai fini dell’esame, ovviamente, di alcuni di questi argomenti non è necessaria una conoscenza approfondita, ma perlomeno districarsi tra le loro funzionalità principali.

 

Il decimo capitolo, costituito da una sola lezione ma lungo ben 60 pagine, tratta delle diverse tipologie di replica, messe anche in relazione con altri sistemi di protezione dei dati, dai backup al mirroring.

Questo capitolo lo comprenderà meglio chi proviene da un ambito maggiormente da DBA, piuttosto che da sviluppatore.

L’undicesimo capitolo, composto da solo 2 ma lunghissime lezioni, espone le diverse strategie di protezione a livello di server, ovvero l’assegnazione dei diritti minimi agli utenti, le tecniche di crittografia dei dati sensibili, la gestione dei Service Pack e dei vari hotfix, e l’uso dello strumento “Configurazione della superficie d’attacco”. In queste pagine, tanti DBA troveranno parecchio materiale utile per la loro attività, che spesso è appunto relativa a concedere/negare autorizzazioni agli utenti.

 

Il dodicesimo ed ultimo capitolo rappresenta una lettura interessante e raccomandabile, anche se non si fa come mestiere il puro DBA, dato che tratta dei possibili attacchi cui può essere soggetto un server DB; dai virus agli attacchi DoS (Denial of Service), dal SQL-injection agli attacchi attraverso la rete interna, il tutto per garantire la maggior sicurezza. Per chi volesse poi approfondire questo argomento (che da solo richiederebbe un libro completo), anche senza lo scopo dell’esame, gli autori riportano dei link ad articoli MSDN. 

Non è un capitolo molto lungo (2 brevi lezioni), ma decisamente interessante, e per di più ben tradotto e senza errori.

Seguono poi una breve appendice sull’installazione di SQL Server 2005 in un dominio di due pc in rete, un glossario di 10 pagine, tutta l’importante parte delle risposte alla domande e alle esercitazioni e infine l’indice analitico.

 

Ognuno dei 12 capitoli, con lunghezze comprese tra le 28 (ultimo capitolo) e le 80 (primo capitolo) pagine, può essere studiato in una giornata, anche non piena. Ciò consente di terminare il libro in circa 2 settimane, con una buona assimilazione dei contenuti.

Molto, ovviamente, dipende dalla preparazione del lettore. L’impaginazione è comunque molto “ariosa”; tanto spazio e paragrafi molto separati. Un’impaginazione più compatta avrebbe secondo me permesso di ridurre il testo di un buon 20%.  

 

Allegati al libro vi sono 2 supporti ottici; un Dvd con la copia di valutazione – durata 180 giorni – della versione Enterprise (la più completa) di Sql Server 2005 in inglese, un Cd con una bella dosa di materiale interessante. Innanzitutto la versione completa della versione originale (inglese) del libro in formato pdf. Poi alcuni capitoli tratti da altri libri della Mondadori Informatica collegati in qualche modo a Sql Server, e che qui sotto riporto per comodità:

 

88-04-54069-9_Capitolo10.pdf

            Windows XP e Windows Server 2003 Guida al registry Seconda edizione

            ISBN 88-04-54069-9

 

88-04-54214-4_Capitolo21.pdf

            Windows Server 2003 Resource Kit - Guida all'automazione dell'amministrazione

            ISBN 88-04-54214-4

 

88-04-54213-6_Capitolo04.pdf

            Windows 2000 Network Infrastructure Administration MCSA/MCSE Training (Esame 70-216), II ed

            ISBN 88-04-54213-6

 

88-04-54215-2_Capitolo14.pdf

            Windows Server 2003 Guida all'uso - Installazione, configurazione e amministrazione, 2^ ed.

            ISBN 88-04-54215-2

 

88-04-54159-8_Capitolo03.pdf

            Windows Server 2003 Resource Kit - Guida alla sicurezza

            ISBN 88-04-54159-8

 

88-04-54130-X_Capitolo3.pdf

            Windows Server 2003 Resource Kit - Guida all'ottimizzazione delle performance

            ISBN 88-04-54130-X

 

88-04-54216-0_Capitolo11.pdf

            Windows Server 2003 Guida all'uso - Supporto al sistema e servizi Internet, 2^ ed.

            ISBN 88-04-54216-0

 

Ovviamente è poi presente il Practice Test, un programma che simula l’ambiente di esame, con ben 400 domande per esercitarsi tenendo in considerazione anche il tempo che ci si impiega.

Sul retro di copertina del libro è riportato, erroneamente, che nel Cd sono acclusi anche “Analisi di casi reali e best practices”, in realtà non presenti.

 

A questa pagina  presente la scheda dettagliata del libro, senza però nessun materiale scaricabile, nemmeno l’indice.

 

 

 

Pro

In vista della preparazione dell’esame, questo testo è un valido aiuto, fosse solo per le numerose domande d’esame presenti, con tanto di risposte commentate per aiutare la comprensione della materia. Anche chi non è interessato all’esame troverà utili approfondimenti su parecchi concetti.

 

Contro

Purtroppo i parecchi errori, sia nelle versione originale, che “ereditati” dalla traduzione italiana, rendono il libro un campo minato, soprattutto per chi non dispone delle sufficienti conoscenze per individuare e neutralizzare subito tali errori. 

Qualche problema nella rilegatura, che dopo un uso del testo nemmeno eccessivo ha provocato lo scollamento completo della copertina. Prezzo elevato.

 

 

Voto complessivo: 7/10

Lettore: Intermedio

 

 

Sommario

Introduzione

1 – Cap. 1: Risoluzione di problemi legati alle prestazioni di server e di database

81 – Cap. 2: Analisi delle query

155 – Cap. 3: Diagnosi degli errori

193 – Cap. 4: Ripristino di emergenza

249 – Cap. 5: Monitoraggio delle prestazioni

303 – Cap. 6: Manutenzione dei database

367 – Cap. 7: Sql Server Integration Services

419 – Cap. 8: Progettazione dell’integrità dei dati

453 – Cap. 9: Requisiti aziendali

523 – Cap. 10: Replica

583 – Cap. 11: Strategie di protezione

647 – Cap. 12: Rilevamento e gestione di attacchi

657 – Appendice

681 – Glossario

691 – Risposte

745 – Indice analitico

 

Titolo:  Optimizing and Maintaining a Database Administration Solution Using Microsoft SQL Server 2005 MCITP Training (esame 70-444)
Autori: Orin Thomas, Ian McLean
Editore:  Mondadori Informatica
ISBN: 88-6114-043-1
Pagine: 770
Prezzo: 100 €
Data di uscita: Mar. 2007

Categoria: Books
lunedì, 10 mar 2008 Ore. 09.04

Messaggi collegati


Meteo
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003