Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 401.540
  • Views Posts: 1.345.695
  • Views Gallerie: 540.287
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 293
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione libro Knight's 24-Hour Trainer: Microsoft SQL Server 2008 Integration Services (Wrox)

Chissà se questa nuova modalità di fornire manuali tecnici di programmazione prenderà piede o meno, ma bisogna ammettere che una certa efficacia la possiede di sicuro. Ovvero, testo + video, dando particolare importanza proprio a quest’ultimo.

Perché infatti doversi sorbire tomi da 1500 pagine ed oltre?

L’argomento, a dire il vero, si presta moltissimo a questo modo di spiegare le cose. Gli Integration Services di SQL Server 2008 – il tool per “spostare ed elaborare dati” ed oltre – essendo molto visuale, necessita di “vedere” come mettere in pratica i concetti spiegati, e la Wrox – apprezzabile scelta – si è lanciata in questo esperimento.

 

Il libro è estremamente frammentato, ma appunto per questo ben “digeribile” dai lettori novizi.

In sole 350 pagine ci sono ben 49 capitoli raggruppati in 10 macro sezioni di difficoltà crescente.

Ogni capitolo è quindi molto breve, spesso di sole 3 pagine o poco più. Ci si concentra su di un singolo e preciso aspetto e caratteristica degli Integration Services, e poi si rimanda alla video lezione in cui si mostra sul pc ciò che è scritto nella carta stampata.

.

Come si può intuire, questa abbinata lettura + video aumenta enormemente la comprensione e l’assimilazione dei contenuti. Se poi a ciò si affianca un minimo di “smanettamento” nel proprio pc, si può considerare l’argomento assimilato definitivamente.

Personalmente ho riscontrato leggermente più proficuo vedere prima il video della lezione, e poi leggermi il corrispondente capitoletto. Ma presumo che anche la via contraria sia degna di essere considerata. L’importante è mantenere questo abbinamento, senza lasciar passare troppo tempo tra una fase e l’altra.

Con il video si ha una rapida visione dell’argomento trattato, che viene poi leggermente più approfondito nelle pagine del libro. Queste ultime, infatti, contengono sempre più concetti di quelli espressi a voce nella video lezione.

 

Una precisazione è d’obbligo: volendo, il libro può essere ben usufruito anche senza i video. I singoli capitoli, infatti, contengono sia le immagini che le procedure guidate per portare a termine il compito richiesto. La video lezione è un di più, un qualcosa per aiutare e fissare la comprensione. Entrambi questi modi di apprendere, però, possono vivere benissimo indipendentemente. Si potrebbe persino buttare via il libro ed utilizzare solo il Dvd con le video lezioni (o viceversa); ma non credo che saranno in tanti a scegliere questa drastica strada da suicidio.  

Le lezioni cartacee sono strutturate quasi tutte nel medesimo modo: la prima parte (in genere una pagina) è di testo descrittivo. Segue poi delle sezioni “Try it”, “Lesson Requirements”, “Hints” (ovvero “consigli”) e “Step by step” in cui si chiede al lettore di portare a termine un determinato compito.

 

I tre autori – di cui due sono fratelli – lavorano insieme nella società Pragmatic Works (con sede in Florida) e si occupano a tempo pieno di consulenza e formazione nel campo della Business Intelligence.

Brian Knight è anche il fondatore e attuale presidente di questa società, nonché conosciuto autore di diversi libri su SQL Server e tecnologie correlate.

 

Come si nota dando un’occhiata al sommario, le lezioni trattano argomenti di complessità via via crescente.

Le prime 13 – racchiuse nelle prime due parti – forniscono le basi essenziali, per poi addentrarsi nella lunga terza parte dedicata ai Data Flow, dotata di ben 14 lezioni.

Si prosegue poi con tutti gli altri argomenti che chi conosce almeno un po’ gli Integration Services avrà sicuramente avuto modo di mettere in pratica. Basta dare un’occhiata al sommario per rendersene conto.

 

Per chi inizia da zero o quasi, è d’obbligo seguire l’ordine tracciato dagli autori, unica garanzia per la più efficace assimilazione dei contenuti.

I video sono tecnologicamente aggiornati: gli autori fanno già uso di Windows 7.

L’applicazione contenuta nel Dvd è una WinForm al cui interno c’è il riquadro che contiene il video effettivo.

Purtroppo tale video non risulta ridimensionabile, e qualche volta può capitare di fare fatica a intravedere i dettagli, data anche la risoluzione non elevatissima.

Manca anche un’indicazione del tempo trascorso man mano che procede il video. Personalmente mi sarebbe piaciuto disporne, ma è una questione di gusti personali. I video, comunque, non sono molto lunghi, e durano pochi minuti.

Buona cosa invece è l’uso dello zoom e delle notazioni in stile Paint (frecce colorate e cose simili), ove è necessario focalizzare l’attenzione su un certo particolare.

Ovviamente i video sono in lingua inglese, e quindi servirebbe essere già un po’ avvezzi al suo suono ed avere quel minimo di conoscenza per comprendere almeno sommariamente ciò che viene detto. Il parlato è comunque chiaro e ben scandito, e la maggior parte dei lettori non madrelingua non dovrebbero avere insormontabili difficoltà di comprensione.

 

Non tutto il materiale che serve per questo libro è però accluso nel Dvd.

Bisogna andare nella sezione “Download Code” della pagina del sito della Wrox dedicata al libro, e scaricarsi l’apposito file, che una volta scompresso creerà una cartella di circa 16 MB. All’interno di essa ci sono tante cartelline quanti sono i capitoli del libro, compresi quelli vuoti (in tal caso la cartellina riporta “no files” nel nome).

 

Questa è la pagina del sito dedicata al libro.

da qui si possono scaricare il primo capitolo, il sommario e l’indice analitico, tutti in formato Pdf.

La pagina delle Errata contiene, per ora, solo 3 refusi, abbastanza banali e di scarsa importanza.

 

Dopo aver avuto modo di apprezzare questo libro, scommetto che i prossimi acquisti di libri di informatica ci si guarderà prima intorno per vedere se non esiste un’alternativa come questa, testo + video.

 

PRO

Questo libro offre un efficace metodo per l’apprendimento degli Integration Services senza doversi sorbire manualoni da centinaia di pagine. L’utilità dei video è indiscutibile, come anche l’approccio per piccoli graduali passi. L’inglese è più che comprensibile.

 

CONTRO

Qualche video lezione soffre di una scarsa definizione, dato che si fa fatica a scorgere i dettagli di ciò che viene fatto.

 

Voto complessivo: 8,5/10

 

Lettore: Intermedio

 

Summary

Preface.

Welcome To SSIS.

Section I: Installation and Getting Started

Lesson 1: Moving Data with the Import and Export Wizard.

Lesson 2: Installing SQL Server Integration Services.

Lesson 3: Installing the Sample Databases.

Lesson 4: Creating a Solution and Project.

Lesson 5: Exploring Business Intelligence Development Studio.

Lesson 6: Creating Your First Package.

Section II: Tasks

Lesson 7: Connecting Control Flow Tasks with Precedence Constraints.

Lesson 8: Manipulating Files with the File System Task.

Lesson 9: Coding Custom Script Tasks.

Lesson 10: Using the Execute SQL Task.

Lesson 11: Using the Send Mail Task.

Lesson 12: Using the FTP Task.

Lesson 13: Creating a Data Flow.

Section III: Data Flow

Lesson 14: Extracting Data from Sources.

Lesson 15: Loading Data to a Destination.

Lesson 16: Changing Data Types with the Data Conversion Transform.

Lesson 17: Creating and Replacing Columns with the Derived Column Transform.

Lesson 18: Rolling Up Data with the Aggregate Transform.

Lesson 19: Ordering Data with the Sort Transform.

Lesson 20: Joining Data with the Lookup Transform.

Lesson 21: Auditing Data with the Row Count Transform.

Lesson 22: Combining Multiple Inputs with the Union All Transform.

Lesson 23: Cleansing Data with the Script Component.

Lesson 24: Separating Data with the Conditional Split Transform.

Lesson 25: Altering Rows with the OLE DB Command Transform.

Lesson 26: Handling Bad Data with the Fuzzy Lookup Transform.

Lesson 27: Removing Duplicates with the Fuzzy Grouping Transform.

Section IV: Variables and Expressions

Lesson 28: Making a Package Dynamic with Variables.

Lesson 29: Making a Connection Dynamic with Expressions.

Lesson 30: Making a Task Dynamic with Expressions.

Section V: Containers

Lesson 31: Using Sequence Containers to Organize a Package.

Lesson 32: Using For Loop Containers to Repeat Control Flow Tasks.

Lesson 33: Using the Foreach Loop Container to Loop Through a Collection of Objects.

Section VI: Configuration

Lesson 34: Easing Deployment with Configuration Tables.

Lesson 35: Easing Deployment with Configuration Files.

Lesson 36: Configuring Child Packages.

Section VII: Troubleshooting and Logging

Lesson 37: Logging Package Data.

Lesson 38: Using Event Handlers.

Lesson 39: Troubleshooting Errors.

Lesson 40: Using Data Viewers.

Lesson 41: Using Breakpoints.

Section VIII: Deployment and Administration.

Lesson 42: Deploying Packages.

Lesson 43: Configuring the SSIS Service.

Lesson 44: Securing SSIS Packages.

Lesson 45: Running SSIS Packages.

Lesson 46: Scheduling Packages.

Section IX: Data Warehousing.

Lesson 47: Loading a Dimension Table.

Lesson 48: Loading a Fact Table.

Section X: Wrap Up and Review.

Lesson 49: Bringing It All Together.

Appendix A: SSIS Component Crib Notes.

Appendix B: Problem and Solution Crib Notes.

Appendix C: What’s on the DVD?

Index.

 

Categoria: Books
giovedì, 25 feb 2010 Ore. 10.00

Messaggi collegati


Mappa
Calendario
dicembre 2017
lmmgvsd
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003