Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico
Statistiche
  • Views Home Page: 448.555
  • Views Posts: 1.465.561
  • Views Gallerie: 629.649
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 301
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione libro Beginning SQL Server 2008 for Developers (Apress)

Come si fa a condensare in circa 450 pagine tutto gli scibile riguardante un software potente e maturo come SQL Server 2008, aggiungendo anche qualcosa riguardo al suo linguaggio nativo, ovvero T-SQL 2008?

Non basta realizzare il libro utilizzando un font molto piccolo (come in questo caso), ma bisogna anche effettuare un scelta iniziale che “scremi” argomenti di contorno o troppo avanzati, poco utili per chi necessita delle informazioni basilari per iniziare ad essere subito produttivo con il database server di Microsoft.

Robin Dewson – noto esperto di database, SQL Server in particolare – è stato uno dei primi a dare alle stampe (ormai un anno fa) un testo dedicato a SQL Server 2008, utilizzando la RTM disponibile a quel tempo.

 

I primi due capitoli sono interamente dedicati alla fase di installazione e personalizzazione di SQL Server 2008. Nel primo si segue passo per passo la fase di installazione, spiegando il significato delle varie opzioni disponibili, soffermandosi in particolare sull’aspetto dell’autenticazione. È presente anche un paragrafo con la storia di SQL Server, dalla nascita ai giorni d’oggi. Le schermate sono state catturate dalla versione Developer (analoga all’Enterprise) su di un pc con Windows Vista. Nel secondo si passano in rassegna le numerosissime possibilità di personalizzazione disponibili sotto Tools -> Options.

È abbastanza originale che un autore si soffermi così tanto su questi aspetti, diciamo “di contorno”, ma si possono scoprire chicche e possibilità che nemmeno un utente già esperto del prodotto poteva aspettarsi l’esistenza.

 

Già da questi inizi balzano all’occhio certe caratteristiche di alcuni testi della Apress: l’uso di un carattere molto piccolo (forse uno dei più piccoli che abbia mai visto), l’estrema ottimizzazione delle immagini (vengono spesso tagliate per riportare solo il dettaglio di interesse), il poco spazio bianco a disposizione (ben più presente, invece, nei testi della Wrox, giusto per fare un esempio), e la rigidezza della rilegatura (dimenticarsi di poter tenere aperto il testo sulla scrivania: è impossibile).

Lo stile dell’autore invece è molto colloquiale e con un inglese abbastanza comprensibile anche dai lettori non madrelingua (poche volte ho dovuto ricorrere al dizionario). In certe occasioni ho notato una certa prolissità: all’autore piace soffermarsi nella scrittura, e ce se ne accorge.

Mi piace però che si approssima al lettore non col piglio del professore, ma come dell’amico che ha qualche conoscenza in più.

 

In ogni capitolo sono presenti delle sezioni di esercitazioni (chiamate “Try it Out”), dove vengono portati a termine, passo per passo, determinati compiti. Il font di questi paragrafi è ancora più piccolo di quello del testo, ma sono sempre ben accompagnati da un buon numero di immagini.

 

Per poter sfruttare pienamente il capitolo 4, dedicato alla sicurezza e protezione, bisogna disporre delle versioni Business o Ultimate di Windows Vista, dato che nella Home Premium manca lo snap-in apposito.

Durante i primi 4 capitoli (le prime 118 pagine) la trattazione è molto più rivolta ad amministratori di database (DBA), piuttosto che a sviluppatori, e questo può far sorgere qualche perplessità riguardo al titolo del libro, che riporta espressamente le parole “…for developers”.

Effettivamente la perplessità è più che lecita: a quanto pare, almeno agli inizi, l’autore pone un grande accento a problematiche tipiche di un DBA, come autorizzazione/autenticazione e settaggio delle impostazioni del server e del database, aspetti che (in genere) uno sviluppatore si trova già predisposti.

Il vero terreno su cui opera uno sviluppatore, come viene inteso nella normalità, prende piede dal quinto capitolo in poi, quando si inizia a creare le tabelle, a popolarle con i dati, e soprattutto a lavorare con questi ultimi.

Come database di esempio non si usano i “soliti” Northwind o (peggio) AdventureWorks, ma viene creato un semplice database di esempio – ApressFinancial – con una decina di tabelle. Questo database non è presente come unico file .bak (o .mdf) nel file del codice scaricabile dal sito della Apress, ma lo si costruisce man mano lungo i capitoli. Se quindi si vuole iniziare la lettura del libro non sequenzialmente, si sappia che non si avrà il database su cui effettuare eventuale prove.

 

Nel lungo capitolo 7 (ben 67 pagine, il più corposo del libro) si parla di backup/restore, Database Mail, e Maintenance Plan. Soprattutto la parte su quest’ultimo è molto ricca ed approfondita. Vengono illustrate nel dettaglio tutte le opzioni che compaiono nelle varie schermate necessaria per portare a termine il settaggio di un piano di manutenzione. Per quanto riguarda i backup invece, e questa è una caratteristica che si riscontra in parecchie altre situazioni, l’autore svolge il compito sia utilizzando i wizard (in genere la prima scelta), sia tramite T-SQL nel Query Pane.

Finalmente, nel capitolo 8, si incomincia a lavorare sui dati: la prima “Select” vede la luce addirittura alla pagina 266. È un po’ anche questo che mi fa sorgere il dubbio se il libro sia effettivamente rivolto a sviluppatori, piuttosto che ad amministratori di database.

Da qui in avanti (per 6 capitoli) si entra effettivamente nel mondo “sviluppo” con T-SQL, analizzando stored procedure, viste, funzioni e trigger.

Anche in queste sezioni si nota la leggera prolissità dell’autore; in certi casi sarebbe stata auspicabile una maggiore concisione.

Chiude il libro il 14esimo capitolo che fa un rapidissimo excursus sui Reporting Services, che parecchie novità e miglioramenti hanno ricevuto in questa nuova versione. Viene mostrato come costruire un semplice report. Giusto una piccola infarinatura, le pagine infatti sono solo 19, per di più con tantissime immagini; chi vuole diventare esperto sui report, o anche solo vedere come si “deployano”, meglio che si indirizzi su libri specifici.

 

A questa pagina è presente la scheda dettagliata del libro, con la possibilità di scaricare (in Pdf) il sommario e il capitolo 1 (“SQL Server 2008 Overview and Installation”).

E ovviamente anche il codice sorgente (soli 16 KB).

Quest’ultimo è composto da 14 piccoli file di testo, quindi uno per capitolo.

 

Per approfondire gli argomenti, può essere utile dare un’occhiata ogni tanto sia al sito dell’autore:

www.fat-belly.com

che a quello del revisore tecnico – Jasper Smith:

www.sqldbatips.com

 

PRO

Il libro costituisce una buona porta di ingresso per chi è nuovo ai database e a SQL Server 2008. I concetti base vengono esposti con un linguaggio chiaro, accessibile, colloquiale e ricco di dettagli. Ogni capitolo ha parte teorica ed esercizi, in un ottimo mix di teoria e pratica.

 

CONTRO

Il titolo del libro “For Developers” potrebbe trarre in inganno, dato che non viene accentuata questa cosiddetta parte “di sviluppo”, ma viene trattato SQL Server 2008 a tutto tondo. Alcuni lettori potrebbero trovare l’autore un po’ troppo prolisso (necessita tanto tempo leggere anche solo uno dei capitoli più brevi). Essendo basato sulla versione RTM del database, qualche schermata non è esattamente uguale a come appare nella versione definitiva del prodotto. Rilegatura molto rigida, quasi ai limiti dell’usabilità.

 

 

PROS

The book is a good port of entry for who is new to databases and SQL Server 2008. The basic concepts are exposed with a clear, accessible, colloquial and rich language of details. Each chapter has theoretical part and exercises in a good mix of theory and practice.

 

CONS

The title of the book for developers could to mislead, given that this so-called part is marked "of development, but SQL Server 2008 is dealt with all round. Some readers may find the author a little too unwieldy (needs read time even if only one of the shorter chapters). Being based on the RTM version of the database, a few screen is not exactly the same to as it appears in the final version of the product. Very strict binding almost to the usability limits.

 

Voto complessivo: 8/10

 

Lettore: Principiante/Intermedio

 

 

Table of Contents

About the Author                                                                  

About the Technical Reviewer                                                        

Acknowledgments                                                                  

Introduction                                                                     

1 - CHAPTER 1 SQL Server 2008 Overview and Installation                     

25 - CHAPTER 2 SQL Server Management Studio                               

51 - CHAPTER 3 Database Design and Creation                                

91 - CHAPTER 4 Security and Compliance                                     

119 - CHAPTER 5 Defining Tables                                             

151 - CHAPTER 6 Creating Indexes and Database Diagramming                

181 - CHAPTER 7 Database Backups, Recovery, and Maintenance               

249 - CHAPTER 8 Working with the Data                                       

307 - CHAPTER 9 Building a View                                             

329 - CHAPTER 10 Stored Procedures and Functions                            

355 - CHAPTER 11 T-SQL Essentials                                            

395 - CHAPTER 12 Advanced T-SQL                                             

417 - CHAPTER 13 Triggers                                                    

439 - CHAPTER 14 SQL Server 2008 Reporting Services                         

459 - INDEX                     

 

 

Titolo: Beginning SQL Server 2008 for Developers
Autore: Robin Dewson
Editore: Apress
ISBN: 1-59059-958-6
Pagine: 496
Prezzo: 49.99 $ (prezzo di copertina)
Data di uscita: Lug. 2008

Categoria: Books
giovedì, 30 lug 2009 Ore. 20.40

Messaggi collegati


Meteo
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003