Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 396.473
  • Views Posts: 1.331.447
  • Views Gallerie: 526.928
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 292
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione libro Beginning Microsoft SQL Server 2008 Administration (Wrox)

Accade sempre più spesso, soprattutto nei piccoli o medi progetti di sviluppo, che chi scrive il codice – lo sviluppatore – debba mettere mano anche al lato database non solo per scrivere stored procedure/funzioni/etc. ma anche per meri scopi amministrativi, come può essere il tuning, la gestione delle utente, il backup e recovery, e così via.

Se poi l’applicazione prevede anche l’uso degli Integration Services, dei Reporting Services (sempre più utilizzati) o addirittura di cubi Olap e compagnia bella, ecco che le incombenze amministrative tipiche di un DBA assumono un aspetto preponderante anche per il povero sviluppatore.

Se poi, in tutta questa massa di attività, rientra anche la vera e propria installazione di una nuova istanza di SQL Server, ecco che tale sviluppatore indossa il cappello di vero e proprio database administrator.

Dato che anche io rientro in questa categoria, mi sono allora rivolto a questo libro della Wrox. Premetto che di questa casa editrice mi piace moltissimo l’impaginazione dei loro libri: massima flessibilità della rilegatura, testo piccolo e in formato Times New Roman (il mio preferito), immagini in quantità adeguata, spazio bianco a sufficienza per non soffocare la lettura e codice ben scritto e ben indentato.

Senza contare che negli ultimi titoli pubblicati, la Wrox ha migliorato ancora di più l’impaginazione dei suoi libri. Per capire quali questi sono, basta notare se hanno o meno gli autori (o l’autore) in copertina. La nuova tendenza, infatti, e di non mostrare più le loro facce.

Questo libro è appunto uno degli ultimi secondo il “vecchio stile”.

 

Come si vede questa è un’opera a più mani: gli autori sono infatti 4, e spesso, in questi casi, i lettori si lamentano di riscontrare scomode differenze di linguaggio e di approccio nello stile dei vari autori. Premesso che per un lettore di non madrelingua inglese queste differenze di linguaggio sono un po’ difficili da percepire, personalmente posso dire di non avere riscontrato alcuna difformità di trattamento tra un capitolo e l’altro, forse complice anche il fatto che il primo degli autori - Chris Leiter – ha scritto da solo 12 dei 19 capitoli complessivi, mentre gli altri tre autori hanno realizzato 2 o 3 capitoli ciascuno.

.

Per questo titolo Wrox mi ha sorpreso molto però il non aver trovato nemmeno uno straccio di recensione in giro per il mondo; possibile che nessuno lo abbia degnato di attenzione?

 

Il modo migliore per affrontarlo dipende da cosa si aspetta il lettore da questo libro e dalla sua esperienza. Per chi ha intenzione di intraprendere la carriera di DBA su SQL Server 2008, consiglierei di leggerlo capitolo dopo capitolo, senza fare salti. Gli argomenti seguono infatti una certa successione logica, dal semplice al difficile, dalle attività di più comune utilizzo ad argomenti un po’ più di nicchia.

Per chi invece ha già una discreta esperienza, o lo affronta dal punto di vista “Sviluppatore”, può tranquillamente dedicarsi solo ai capitoli che gli interessano. Io ho seguito questa scelta.

Giusto per fare un esempio: mi sono concentrato di più sui capitoli centrali, dal 9 al 11, dedicati al Backup/Recovery, ottimizzazione delle performance e monitoring.  

I primissimi, invece, in cui si spiega la storia del database di casa Microsoft e si spiega il funzionamento del Management Studio, li ho letti giusto per cultura personale. Devo dire, comunque, che questo è un libro facile da leggere. Gli autori utilizzano un inglese molto “plain”, ovvero senza espressioni gergali o parole di uso non comune (e questo è un plus non da poco per i lettori non madrelingua).

Su 19 capitoli totali, quelli dal primo al 14esimo coprono un po’ tutte le attività tipiche di un DBA.

Il livello di approfondimento, malgrado sia un libro della serie “Beginning”, è abbastanza elevato, e secondo me è sufficiente per la maggior parte delle situazioni. Chi vuole approfondire, c’è l’analogo libro della serie “Professional” (e questo sembra abbia avuto più riscontro, dato che ci sono alcune recensioni – lusinghiere – su Amazon).

Questo è il link.

 

Dal 15esimo all’ultimo capitolo (il 19esimo), come da prassi consolidata, si fornisce una pur sommaria, ma doverosa, introduzione ai 3 fratelli (se così si possono chiamare) di SQL Server, ovvero gli Analysis Services, gli Integration Services e i Reporting Services, idealmente racchiudibili nella categoria “Business Intelligence”.

Attenzione però, gli autori mirano a dare giusto un’infarinatura su questi argomenti, sufficiente per capire di cosa di sta parlando per iniziare a mettere mano al Business Intelligence Development Studio, e poco altro.

Sarà deluso, quindi, chi si aspetta un maggiore approfondimento (ma questo libro non si prefigge comunque uno scopo simile).

 

Purtroppo non dispongo della precedente edizione di questo libro, quella dedicata a SQL Server 2005, e quindi non posso valutare se questa edizione è un semplice Copia&Incolla, con aggiornamento delle immagini e poco altro, oppure una vera riscrittura ragionata.

Data l’esperienza che ho su questa categoria di testi mi viene da pensare che parecchie parti siano rimaste quasi identiche tra le due edizioni del libro, ma potrei anche sbagliarmi.

In questa versione del libro ci sono però diversi riferimenti ad innovazioni introdotte con l’ultima release di SQL Server, e questo fa ben sperare.

Le immagini non sono poche e, grazie anche alla loro buona definizione, aiutano molto la comprensione.

 

Questa è la pagina del sito della Wrox dedicata al libro 

Da qui si possono scaricare in formato Pdf stampabile (come spesso accade per tanti altri libri della Wrox) il sommario dettagliato, l’indice analitico, e tutto il primo capitolo (24 pagine).

 

Il file di codice degli esempi è di piccole dimensioni, e volendo lo si può scaricare capitolo per capitolo, come si nota da questa immagine.

Come si vedrà, per chi acquista il libro, una volta scompresso il file si creeranno tutta una serie di cartelline, una per capitolo, tranne per i capitoli 1 e 15 che sono di natura introduttiva e descrittiva, e non hanno quindi codice.

Per gli altri si ha una lista di file .sql contenenti gli script T-SQL in modo da poterli provare subito senza doverseli riscrivere a mano.

 

Concludendo posso ritenere questo libro un’ottima fonte di informazione sui task di amministrazione più comuni in SQL Server, il tutto espresso in una forma didattica ineccepibile.

 

PRO

Facile da leggere, sufficientemente completo e dettagliato per fornire delle buone basi su come si amministra un database SQL Server 2008, dando poco o nulla per scontato. Impaginazione e layout ottimi.

 

CONTRO

Niente di particolare da segnalare, anche se in parecchi passi mi sarebbe piaciuta una maggiore concisione da parte degli autori, e magari avrei reso la copertina meno delicata di quanto è.

 

Voto complessivo: 9/10

 

Lettore:  Principiante/Intermedio

 

Sommario

Introduction

Cap.1. Introducing SQL Server 2008

Cap.2. Installing SQL Server 2008

Cap.3. SQL Server 2008 Tools

Cap.4. SQL Server 2008 Storage Architecture

Cap.5. SQL Server 2008 Databases

Cap.6. SQL Server 2009 Security

Cap.7. Configuring SQL Server Network Communication

Cap.8. Automating Adminstrative Tasks

Cap.9. Disaster Prevention and Recovery

Cap.10. Monitoring SQL Server

Cap.11. Optmizing SQL Server

Cap.12. SQL Server High Availability

Cap.13. Introduction to Replication

Cap.14. Introduction to the Common Language Runtime

Cap.15. An Adminstrator's Guide to Business Intelligence

Cap.16. Introduction to SQL Server Integration Services

Cap.17. Introduction to SQL Server Analysis Services

Cap.18. Introduction to SQL Server Reporting Services

Cap.19. Introduction to the Service Broker

Index

 

 

 

Categoria: Books
venerdì, 23 apr 2010 Ore. 11.00

Messaggi collegati


Mappa
Calendario
ottobre 2017
lmmgvsd
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003