Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 396.473
  • Views Posts: 1.331.456
  • Views Gallerie: 526.932
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 292
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione libro 70-536: Microsoft .NET Framework Application Development Foundation (Wiley)

Oltre al training kit della Microsoft Press, per prepararsi a sostenere l’esame 70-536, l’esame base per le certificazioni “Visual Studio” della Microsoft, la Wiley ha messo a disposizione questa costosa coppia di volumi, parte teorica + eserciziario, comodi per effettuare un ripasso delle conoscenze richieste per sostenere l’esame.
Si tratta di 2 volumi con un numero di pagine abbastanza ridotto, circa 250 ciascuno, ma di grande formato, come se fossero dei classici quaderni per gli esercizi, sullo stile di quelli che si usavano all’università.
Allegato ad essi è presente anche un Dvd con il software per provare le simulazioni d’esame, estremamente importante ed utile.
Questi due volumi, da quanto si legge, sono stati scritti e curati da una pletora di autori, e nelle prime pagine del volume di teoria ne vengono riportate le foto e le biografie di alcuni di loro, come si vede in questa immagine.

Bisogna subito fare un precisazione: come anche per il testo cugino Training Kit, questi volumi presuppongono nel lettore una più che decente conoscenza di C# e delle librerie del .NET Framework. La versione del linguaggio, come da specifiche dell’esame, si ferma alla 2.0, quindi non si parla di LINQ e tanto meno di Dynamic.
Per l’impaginazione mi verrebbe da dire che molto buona, con diverse sezioni a margine, commenti e note di approfondimento, come si nota da questa altra immagine.

Purtroppo il tutto viene danneggiato da una scadente indentazione del codice degli esempi, e da una scelta per il font veramente poco felice (troppo grosso e troppo spaziato).

Alla fine di ogni capitolo ci sono diverse pagine di esercizi, sia del tipo domande a quiz, sia di simulazione di casi reali in cui si chiede di proporre una soluzione operativa.

Purtroppo di tutte queste domande ed esercizi mancano le soluzioni, e quindi perdono molto della loro utilità.
Appunto per questo motivo questa coppia di libri trovano una loro maggiore utilità nei corsi in aula, dove il lettore viene seguito ed aiutato da un docente (che gli possa, sperabilmente, mostrare la soluzione degli esercizi).
Qua sotto il Cd accluso a questa coppia di libri che, come detto, rappresenta un plus non da poco.

Questa è la parte migliore, dato che mette subito in luce gli argomenti che andrebbero approfonditi.

La schermata del Cd, come si può vedere dall’immagine qua sotto, mostra qualche piccolo problema.
Riporta infatti come titolo quello di un analogo corso MCTS su SQL Server, mentre nella riga sotto un’altra label riporta l’indicazione corretta.

Questo invece è il manuale delle esercitazioni.

Quasi quasi ho trovato più utile questo eserciziario del libro principale. Come dimensioni è perfettamente analogo, ma ha un layout molto più sobrio (o scarno). Impaginazione essenziali, nessuna immagine e carta molto più grezza.
Il contenuto rispecchia esattamente la parte teorica, ed è composto da tutta una serie di esercitazioni da svolgere passo per passo per portare a termine un certo compito che dovrebbe coprire esattamente la teoria esposta.
È un eserciziario da leggere *esclusivamente* con Visual Studio aperto, dato che non avrebbe alcun senso leggerlo e basta. Bisogna infatti seguire pedissequamente quanto esposto (clicca qua, apri là, e così via), cercando nel frattempo di ricordare la teoria che lo accompagna. Ogni esercitazione impegna, più o meno, per una ventina di minuti, e per completare ognuno dei 12 capitoli richiede almeno un’ora e mezza. 
Al termine di ogni capitolo, per i lettori volenterosi, ci sono dei casi di studio di approfondimento, in cui è richiesto come risolvere una certa situazione di sviluppo. Per questi però, dato che un’eventuale valida soluzione non sarebbe univoca, non vengono proposte idee di risolvimento.

Anche per questo libro vale il discorso che l’ampio formato aiuta molto: c’è tanto spazio per prendere appunti e il poco codice esposto lo si può impaginare con una certa comodità.
Un po’ meno comoda, in questo caso, la rilegatura troppo rigida (sarebbe stato meglio averla come quella del libro teorico, molto più flessibile).

Questo è il sommario, analogo per tutti e 2 i libri.

Chapter 1: Exploring .NET Fundamentals
Chapter 2: Working with Collections, Dictionaries, and Generics
Chapter 3: Working with File System I/O
Chapter 4: Creating Graphic Applications
Chapter 5: Serializing .NET Applications
Chapter 6: Creating Application Domains and Windows Services
Chapter 7: Using Threading and Reflection
Chapter 8: Monitoring Application Performance
Chapter 9: Securing Applications, Users, and Data in .NET
Chapter 10: Extending Capabilities of .NET Applications
Chapter 11: Programming .NET Interoperability
Chapter 12: Setting Up .NET Applications

Quindi, questa coppia di libri li consiglierei quasi esclusivamente a chi debba seguire un corso in aula, un po’ meno per chi vuole approfondire il C# per proprio conto.
Per questa situazione, infatti, c’è sul mercato di molto meglio.

Su Amazon Italia il titolo non è attualmente disponibile, ma come si vede il prezzo è piuttosto sostenuto.

Qua sotto i dettagli del libro.

Categoria: Books
lunedì, 07 mag 2012 Ore. 10.19

Messaggi collegati


Mappa
Calendario
ottobre 2017
lmmgvsd
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003