Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico
Statistiche
  • Views Home Page: 448.719
  • Views Posts: 1.465.929
  • Views Gallerie: 629.699
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 301
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione PC Professionale luglio 2009

E io che pensavo di poter disporre di due bei mesi pieni per leggermi con calma questo numero estivo di PC Professionale…

Macché, speranza mal riposta. Da quest’anno infatti, come annunciato nell’Editoriale del Direttore nelle prime pagine, la rivista, dando ascolto alle numerose richieste, segue gli appassionati e fedeli lettori anche durante il mese di agosto, rendendosi quindi disponibile in 12 numeri annuali, anziché i soliti 11 come era stato finora. Le pagine non sono nemmeno diminuite, dato che rimangono le 202 dei numeri passati.

E mi sembra anche che non siano cambiati i prezzi degli abbonamenti, sia annuali che biannuali. Un bel regalo direi (tranne che per i lazzaroni come me che farebbero durare 6 mesi un singolo numero…).

Sempre riguardo all’editoriale, mi riconosco in quello che si porta appresso il Direttore prima di partire per le ferie: cellulare (ovviamente, ma non per aggiornare il mio stato su Facebook!), lettore mp3 (in realtà ne ho un altro anche nella casa in montagna, quindi non devo metterlo in valigia), fotocamere (nel mio caso basta una compatta), notebook (non potrei comunque farne a meno).

Non possiedo netbook e tanto meno un eBook reader (riguardo a cosa ne penso della lettura dei Pdf rimando a quanto scrissi nella recensione del Pdf della Manning su jQuery).

 

Se fossi più giovane mi farei tentare da quanto riportato a pag. 22. PC Professionale infatti offre degli stage di 90 giorni per il laboratorio di prove software. Basta essere residenti in Milano ed hinterland (oltre, ovviamente, appassionati di informatica). Per chi è interessato, questa è la mail: segreteriapcp@mondadori.it).

 

Come si nota dalla copertina, l’articolone del mese è dedicato alla mobility, dato che molti di quelli che partono per le ferie si stanno organizzando per potersi connettere ad internet con il proprio portatile o cellulare (io mi appoggio alla biblioteca del mio paese; è gratis e scambio qualche parola coi concittadini ;-)).

L’articolo è suddiviso in 3 parti (o “Soluzioni”, come vengono chiamate) dedicate agli smartphone, ai netbook e ai portatili, con tanto di tabelle riepilogative delle attuali offerte dei vari operatori TLC (anche se per queste cose è consigliabile sempre dare un’occhiata ai lori siti). La parte finale riporta un lungo box su come collegare il cellulare al pc e navigare via Bluetooth.

 

A pag. 42, in sintonia con la stagione estiva in cui ci si muove in zone magari sconosciute, ecco la prova di alcuni software GPS per smartphone. Appunto software, non navigatori stand-alone o cellulari evoluti. Quelli che vengono testati sono proprio i programmi, che la redazione ha deciso di provare su 3 smartphone di prova: HTC Touch Diamond, Nokia E75 e Palm Treo Pro. I due prodotti che ottengono il voto più alto (8.0) sono:  ALK CoPilot Live 7 (106€) e TomTom Navigator 7 (100€).

 

Ormai stanno diventando consuetudine le prove degli hard disk allo stato solido, i cosiddetti SSD, che offrono prestazioni nettamente superiori rispetto ai dischi fissi tradizionali. L’articolo a pag. 58 non è una semplice prova comparativa, ma nelle prime (ben) 10 pagine viene spiegato nel dettagli il loro funzionamento e la loro costituzione fisica.

Poi seguono le pagine con le prove.

Riporto la lista dei 9 dischi SSD testati, con prezzo e voto:

 

  • Imation M-class 64 (316€ - Voto: 6.0)
  • Imation S-class 32 (609€ - Voto: 5.5)
  • Intel X25-M 80 GB ((349€ - Voto: 9.0)
  • OCZ Vertex 120 (395€ - Voto: 9.0)
  • Samsung PB22-J 256 (650€ - Voto: 7.0)
  • Super Talent Ultradrive ME 64 (179€ - Voto: 8.5)
  • Teamgroup Combo Sata II 256 (522€ - Voto: 6.5)
  • Teamgroup Extreme G1 120 (343€ - Voto: 8.0)
  • Transcend Sata Ssd 128 (488€ - Voto: 6.0)

 

 Chi non si ricorda gli articoli “Tot trucchi per Office, Word, Excel, ecc. ecc.”? Bene, perché non presentarne allora qualcuno anche per OpenOffice? Ecco allora l’articolo a pag. 74 che ne espone 20, tutti testati per l’ultimissima versione di questa suite da ufficio gratuita, la 3.1. Sono undici pagine, equamente suddivise tra i vari componenti (Writer, Calc, Impress, Base e trucchi di carattere generale), che chi utilizza OpenOffice non si lascerà sfuggire di certo.

Scopro inoltre che all’interno di Calc – l’analogo di Office Excel – è presente un videogioco, lo Space Invaders vecchia maniera: incredibile.

L’intero programma è presente sul Dvd, pronto per essere installato senza la scocciatura di doverselo scaricare da internet (sono pur sempre 150 MB). 

 

L’articolo successivo, a pag. 86, è una chicca a dir poco. Un approfonditissimo discorso su cosa è la crittografia, la sua storia, come si usa, quali sono pregi e difetti, e i suoi futuri sviluppi.

Maurizio Bergami si è davvero dato da fare: ha tracciato una dettagliata storia della crittografia, dall’antichità ai giorni nostri. L’articolo sembra quasi un romanzo. C’è anche una timeline che, pur partendo dal lontano XX secolo A.C. si ferma poi al 2003. Forse perché in questi ultimi 6 anni non è successo niente?

Sono 11 pagine davvero interessanti, come anche il box a pag. 96 che spiega, passo per passo, come criptare una chiavetta USB utilizzando il programma open source TrueCrypt. Un altro box spiega mostra (è proprio il caso di dirlo) come nascondere un’informazione in un’immagine.  Se poi si volesse approfondire ulteriormente l’argomento, l’autore in fondo all’articolo fornisce una raccolta ragionata e commentata di testi da cui partire.

 

Gli smanettoni appassionati di hardware non si perderanno le 9 dettagliate pagine dell’articolo sulle motherboard di pag. 100. Con tante necessarie immagini, vengono descritti sia la costruzione che il funzionamento delle schede madri del pc. Molto chiara l’immagine a pag. 102 in cui una scheda viene sezionata e descritta nei suoi vari componenti. Come ogni tanto accade, questo è un tipico articolo per gli ingegneri elettronici.

Magari può interessare a qualcuno la tabellina dei vari formati, che riporto qua sotto.

 

 

Dimensioni Pcb (mm)

ATX

Fumetto 1: PCB = Printed
            Circuit
            Board
305 x 244

MicroATX (max)

244 x 244

DTX

244 x 203

FlexATX

229 x 191

Mini-DTX

203 x 170

MicroATX (max)

171 x 171

Mini-ITX

170 x 170

Nano-ITX

120 x 120

Pico-ITX

100 x 72

Nella rubrica Hardware segnalo due discreti portatili.

Il primo (a pag. 136) è l’Acer Aspire 4810T, un portatile dotato di ottima autonomia e design. Peccato il touchpad molto scomodo. Il prezzo è di 922€ e il voto finale è 7,5.

Il secondo sembra quasi l’opposto, pur ottenendo lo stesso voto. È l’HP Pavilion DV7 (una marca a cui io sono affezionato). Ha un valido design ed è comodo da usare, ma dispone di poca autonomia e pesa parecchio (il monitor è però da 17”). Prezzo più altro, 1500€.

Interesserà magari a qualcuno, ma figura anche la prova di uno smartphone dotato del recente sistema operativo di Google, Android. È l’HTC Magic, offerto da Vodafone con tariffe personalizzate. Il costo è di 449€ e ottiene anch’esso 7,5 come voto. Esteticamente non è un granchè, ma in questo tipo di dispositivi sono molto importanti le funzionalità offerte, e questo sembra ne abbia in abbondanza.

 

La rubrica Periferiche inizia mostrando in prima pagina un particolare monitor Lcd da 22 pollici della Philips, il Lightframe, che ha la particolarità di emettere una luce blu dalla cornice quando è accesso. Questo, dicono, permette di non affaticare la vista e favorire un’azione rilassante per chi lo usa (mah). È disponibile da questo mese al prezzo, nemmeno eccessivo, di 250€. Oggetto davvero particolare, mi piacerebbe proprio vederne uno in funzione, e poter verificare se quello che dicono è vero.

Ci scommetterei invece che qualcuno (o forse “qualcuna”) rimane più affascinato dalla chiavetta internet Usb tutta tempestata di Swarowsky, la Alcatel Crystal, riportata proprio sopra il monitor. Il prezzo, anche qua, è in fondo accessibile – 99€ - e verrò commercializzata da Wind.

Nel cuore della rubrica, invece, c’è senz’altro da segnalare un altro oggetto davvero singolare.

A pag. 154 è mostrato il Chumby, un mix tra radiosveglia, lettore mp3 e browser web. Sarebbe troppo lungo, qui, descriverne le numerose caratteristiche, incrementabili oltretutto attraverso dei widget creati apposta per lui. Il prezzo è di 199, ottiene 8.0 come voto, e non mi meraviglierei di trovarne uno un giorno sulla scrivania di qualche fanatico di questi oggetti strani e multiuso (azzardo una previsione: è talmente pazzo/originale che avrà un buon successo).  

Qualche pagina prima invece è recensito un mouse da quasi 90€. No, non ha anch’esso gli Swarowsky sul dorso, ma è concepito espressamente per i videogiocatori più esigenti. È il Microsoft SideWinder X8 (voto: 8.5).

 

Nella rubrica Software compare la prova di uno dei programmi più costosi mai recensiti su PC Professionale. È la versione 2010 di AutoCAD. Il prezzo è infatti prossimo ai 6.000€ (5.730 per la precisione), ma il programma è davvero completo e professionale (ottiene un 9 pieno come voto). Mi sono sempre chiesto come fa un principiante che volesse iniziare a fare pratica con questo programma. Paga tutti questi soldi? O c’è una versione “Express” come alcuni tool della Microsoft?

Qualche pagina dopo si scopre che, finalmente, è uscita la versione 1.0 (dopo ben 8 anni) del comodissimo VLC, il riproduttore video open source che uso anche io quotidianamente.

Il voto, come mi aspettavo, è alto, un bel 9.0. Il programma è presente nel Dvd, e pesa 18 MB.

 

Come ho detto lo scorso mese, mi piace sempre soffermarmi sulla rubrica delle rubriche (in realtà si chiama “Rubriche” e basta) di Valeria Camagni a pag. 165. Questo mese inizia con un articolo che non può non fare riflettere, dato che mostra l’enorme arretratezza delle connessioni a banda larga in Italia rispetto agli altri paesi europei. Ma non eravamo un po’ più virtuosi in questo campo? Almeno così credevo fino alla lettura dell’articolo che, grazie a numerosi grafici e diagrammi, ci mostra che invece la situazione è tutt’altro che rosea. Già il diagramma con le tonalità di verde all’inizio dell’articolo mostra come siamo messi molto peggio persino della Spagna. Urgono provvedimenti, che sono riassunti nel rapporto Caio (da Francesco Caio, manager con grande esperienza nel campo TLC) commissionato dal Ministero per lo Sviluppo Economico. Tre pagine da leggere assolutamente, anche per riportarci coi piedi per terra.

Qualche pagina dopo, è riportato che ci sono mezze intenzioni di aprire una succursale Amazon anche in Italia (e sarebbe ora). Lo prevede Diego Piacentini, l’italiano Vice President di Amazon stessa. Staremo a vedere.

 

Segue poi la rubrica della Posta, dove c’è sempre qualcosa da imparare. Io mi soffermo sempre sulle risposte della tipologia “Software”, ma anche quelle relative all’Hardware sono altrettanto valide e dettagliate.

Mi hanno interessato particolarmente le risposte sulla copia dei file preservando gli attributi (in cui viene consigliato il tool RichCopy e quella sul malware “Vundo”.

È apprezzabile che nelle riposte, quando viene chiesto di cercare in rete un tool o qualsiasi altra cosa, vengano proposte la parole precise per effettuare la ricerca con Google. Indubbiamente molto utile.

Terribile invece vedere degli url come quello nel box “Come rilevare i numeri versione” dell’articolo su Windows 7 a pag. 194. Chi ha la pazienza e il coraggio di riscriverselo a mano? Utilizzare TinyUrl o Snurl non se ne parla?

 

Proprio nella recensione di giugno avevo auspicato che la rubrica Sviluppo iniziasse a parlare un po’ di jQuery, la libreria Javascript di Joh Resig che ultimamente sta avendo molto seguito. Ed ecco che sono già stato ascoltato. A pag. 190 ci sono le consuete 3 pagine dell’articolo di Michele Costabile intitolate “jQuery: una libreria per la dinamicità dei siti”. L’articolo non è male: è una piuttosto approfondita introduzione alla libreria (uso dei selettori CSS e di Javascript, modifica degli stili degli elementi Html, evento Ready e sguardo rapido ai numerosissimi plug-in disponibili). Avanzerei solo due piccole osservazioni.

In articoli così brevi e legati in qualche modo alla programmazione, non ci deve essere il minimo refuso.

In questo ce ne sono due: il primo è una frase che non si completa (a pag. 190, terza colonna in basso, c’è scritto “le funzionalità di jQuery sono accessibili richiamando la…..” – manca appunto cosa bisogna richiamare).

E manca un parentesi (quella di apertura) e un apice nel primo esempio di codice nella seconda colonna a pag. 191.

Come secondo aspetto direi che si è messa un po’ troppa carne al fuoco per un articolo di sole 3 pagine. Io l’ho compreso pienamente, ma solo perché è già da un paio di mesi che pratico jQuery. Se lo avessi letto prima di conoscerlo, non so quanto avrei compreso, e questo lo temo anche per chi lo legge da novizio semiassoluto.

Bisognerebbe – a mio parere – “spalmare” certi argomenti su più numeri della rivista. In questo mi sarei fermato ad esempi sui selettori, o al massimo anche al richiamo di funzioni Javascript o inline: con più esempi ma nient’altro. Rimandando ad una puntata successiva il “$(document).ready(function()…” e l’uso dei plug-in (che sono talmente tanti e molto importanti da meritarsi un trattamento a sé stante).

Ho apprezzato comunque l’idea, e l’articolo rientra tra quelli che mi conservo tramite fotocopie (non strappo mai i fogli della rivista).

 

Manca questo mese la rubrica dei Libri, e chiude le 202 pagine di questo numero la recensione del gioco “Emergency”.

 

Anche questo mese c’è la versione della rivista con libro, che ci porta Adobe Photoshop LightRoom 2, poco più di 200 pagine a 10.90€ (escluso il prezzo della rivista). Ricordo che già da qualche mese è possibile farsi recapitare il libro (nel caso non lo si trovasse nelle edicole) senza spese di spedizione.

 

 

DVD

 

Già dalla custodia il Dvd si presenta estivo, con tanto di prodotti tecnologici che riposano in un’amaca stesa tra le palme.

Lo ammetto, aspetto sempre il Dvd per vederne il contenuto come webcast e videotutorial, una mia passione.

Inizio quindi da quelli.

Il primo è la quarta puntata del corso per principianti su ASP.NET 3.5 di Roberto Brunetti di DevLeap. Questa volta l’argomento è la “Gestione dello stato”, sempre suddiviso nei due video per C# e VB.NET. Il tutorial dura 51 minuti, quindi di più rispetto alle puntate precedenti. Dato che possiedo già tutti i video di questo corso, mi lancio nella previsione che nel Dvd di agosto ci sarà la quinta puntata dedicata al “Debugging e Tracing” (chissà se ci azzecco).

 

Davvero singolare invece il contributo di Kevin Mitnick, che per chi non lo sapesse, è stato forse il più famoso hacker della Storia, o perlomeno il primo che ha avuto una forte rilevanza mediatica. Ora, tale personaggio, è CEO di una società di consulenza informatica che si occupa di sicurezza (e non poteva essere altrimenti).

Nel video (il file è .mov, quindi serve QuickTime o VideoLan) insegna come difendersi dalle truffe informatiche. Non è una vera e propria intervista, come riportato nella pagina di dettaglio del Dvd, dato che si sente parlare solo lui e non in risposta a domande.

Il filmato è breve, circa 5 minuti, e si sente Mitnick parlare in due conferenze distinte. Vi sono due sottotitoli, in inglese e in italiano; si fa solo leggermente fatica a seguirne la lettura, data l’alta velocità di eloquio del famoso hacker ormai in giacca e cravatta.

 

Invece per gli ambiti videocorsi della Overnet Education, questo mese si parla di Windows 7, e ce ne parla Leone Randazzo (anzi, Randazzo Leone, come si presenta lui stesso nel video).

Per poco più di 50 minuti fa una dettagliata overview delle novità che introdurrà questo sistema operativo in uscita il prossimo ottobre (già disponibile da questo mese in versione RTM).

Vedendo il video (che è stato registrato il 28 maggio scorso) ho scoperto che scrivendo il comando “Get-WmiObject Win32_OperatingSystem” attraverso la Windows PowerShell, si può sapere il numero esatto di versione del proprio sistema operativo.

Il bello di questi corsi Overnet è che hanno l’articolo accompagnatorio (in genere di 3 pagine), così uno può anche rileggersi il contenuto del corso (anche se molto più sintetico rispetto al video).

L’articolo è nella fine della rivista, subito dopo la rubrica Sviluppo.

Data l’importanza dell’argomento, riporto qua sotto la tabellina presente a pag. 194 con i numeri di versione dei vari Windows che si sono succeduti negli anni.

 

Windows 1

1.0

Windows 2

2.0

Windows 3

3.0/3.11

Windows NT

3.51/4.0

Windows 95/98/OSR2

4.00.950/4.00.951/4.00.1112

Windows 2000

5.0

Windows XP

5.1

Windows Server 2003

5.2

Windows Vista, Windows Server 2008

6.0

Windows 7, Windows Server 2008 R2

6.1

Vedendo questi numeri, e considerando che il prossimo Windows 7 sarà una “minor release” di Windows, non si capisce perché sia stato chiamato “7”, dato che poi ci creerebbe uno scollamento con il numero di versione effettivo.

 

Nella triade dei “Programmi Completi” sono presenti:

 

  • Ashampoo Magical Snap 2
    Un programma per la cattura di schermate e la modifica delle immagini salvate, che ha l’interessante particolarità di catturare anche le parti dell’immagine che si estendono oltre alla dimensione dello schermo.
  • PDFZilla
    Un più che utile tool che partendo da un file Pdf lo converte in una vasta gamma di formati (Word, HTML, txt, rtf, immagini varie). Può sembrare una banalità, ma un programma così può essere utile più di quanto si immagini. Oltretutto, sono aggiunti altri due tool creati dallo stesso sviluppatore: “YouTubeGet” (scarica e converte i filmati presenti su YouTube), e “ReeZaa MP3 Converter” (per ottenere file mp3 partendo dai formati più diversi). Utilissimi anche questi.
  • Linux per netbook
    Sono 3 leggere distribuzioni specificatamente pensate per i netbook: “Ubuntu Netbook Remix 9.04”, “Moblin 2 Beta” e “Easy Peasy 1.1”. Di ognuno di essi è presente un pulsante che rimanda su YouTube dove si possono vedere dei video dimostrativi (serve, quindi, la connessione ad internet).

 

Quattro i giochi recensiti, tutto con trailer video. Questa è la lista, con prezzo e voto finale:

 

  • Emergency 4 Edizione Oro (9.95€ - Voto: 7.0)
  • Il Padrino II (44,90€ - Voto: 7.0)
  • The Chronicles of Riddick: Assault on Dark Athena (39,99€ - Voto: 7.0)
  • The Last Remnant (44,99€ - Voto: 6.5)

 

Come si vede ricevono tutti una valutazione piuttosto scarsa, anche se guardando i trailer sembrano intriganti e ben fatti (soprattutto quello di Emergency).

Restando in tema “giochi”, nella sezione Toolkit del Dvd sono ora presenti dei leggeri giochi gratuiti, riuniti sotto il tab “Svago” (c’è persino un Sudoku).

 

Tra i programmi novità mi sono installato, e ora uso regolarmente, DExposE2, un piccolo tool che consente (utilizzando F9, F10 e F11) di vedere tutti i programmi aperti e ridotti ad icona, come anche sgombrare il desktop. È carino a vedersi, per ora non me lo disinstallo.

 

Forse mi sono un po’ dilungato in questa recensione di luglio, ma cose da dire che ce n’erano parecchie.

Vediamo ora cosa ci aspetta per il prossimo nuovo numero di agosto, in cui mi riprometto di essere più sintetico perdendo così meno tempo per il sole ;-)

 

 

 

SOMMARIO

 

In Profondità

Prove

Gps
Il navigatore nel telefonino
I software per Pda e smartphone trasformano il palmare in un completo sistema di navigazione satellitare. Prova su strada di sette soluzioni.

Unità allo stato solido SSD
I dischi del futuro, oggi
Rispetto ai dischi tradizionali gli Ssd garantiscono prestazioni superiori a un prezzo sempre più accessibile.

Stampanti portatili
Libertà di stampa
Complemento ideale di notebook e netbook: in prova tre modelli realizzati da Brother, Canon e HP.

Come fare

Mobility
Internet sempre con te
Ci sono tante soluzioni per restare connessi alla Rete anche in viaggio, per lavoro o in vacanza, con il telefonino o con il notebook.

Tips
 Venti trucchi per OpenOffice.org
Questa suite è un’ottima alternativa a Microsoft Office: ecco come sfruttare ancora meglio le sue notevoli potenzialità.

Software
Alla scoperta della crittografia
La crittografia è antica quasi quanto la scrittura: come funziona e come si è evoluta nel corso dei secoli.

Tecnologia

Componenti
Anatomia di una scheda madre
Scopriamo insieme le funzioni di una motherboard e come nasce questa parte fondamentale di ogni computer che determina gran parte delle funzionalità  e delle caratteristiche finali del sistema.

First Looks

Componenti
- Raffreddamento a liquido: domino A.L.C. l’anello mancante
- AMD: ecco i nuovi Athlon II e Phenom II
- Toxic, una scheda grafica per l’overclock

Sistemi
-  Next X-Ion: Nvidia Ion arriva sul mercato

Mobility
- HTC Magic: un Android per comunicare
- Acer Timeline: sottile e leggero ma con tanta autonomia
- HP Pavilion DV7, entertainment senza compromessi

Networking
-Adattatori PowerLine con switch integrato
- HomePlug LevelOne: spazio per tutti
- Noverca Extended Sim: operatore virtuale, servizi estesi

Periferiche
- Officejet Pro 8000, l’ufficio secondo HP
- Lexmark X5075, basta poco spazio
- LG W2284F, un monitor LCD elegante
- Media Storage M80, per canoniani fedeli
- SideWinder X8, Il laser blu entra in gioco
- Multimedialità fai-da-te, con due box esterni
- Chumby porta la Rete sul comodino
- Imation, Il terabyte esterno per il backup

Software
- AutoCAD 2010, arriva il disegno parametrico
- Nero BackItUp & Burn: non solo copie
- GFI Languard: la rete sotto controllo
- Vlc, il player tuttofare

Rubriche

Inchiesta
- Banda larga in Italia: siamo davvero a un punto di svolta?

Internet
- Il mondo della ricerca on line si rinnova e sfida Google
- Netcomm: un e-commerce senza frontiere

Sviluppo
- jQuery: una libreria per la dinamicità dei siti
- Windows 7 Overview (con il videocorso su Dvd)

Linux
- Programmi e siti web tascabili

Giochi
- Emergency 4: salvataggi ad alta tensione

 

Numero 220 di luglio 2009

Prezzo 5,90 €

Sito web: http://www.pcprofessionale.it

 

Categoria: PC Professionale
mercoledì, 15 lug 2009 Ore. 16.51
Meteo
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003