Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico
Statistiche
  • Views Home Page: 489.346
  • Views Posts: 1.565.734
  • Views Gallerie: 738.784
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 301
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione PC Professionale febbraio 2008

Si conferma la tendenza per un 2008 con un PC Professionale più sottile (226 le pagine di questo numero) ma sempre ricco di articoli interessanti, anzi forse ancora di più, perlomeno dal mio punto di vista, dato che si sono ridotte le prove di periferiche hardware (tipo router/switch/stampanti/ecc.) utili prevalentemente a chi fa l’assemblatore di pc  come mestiere. E poi la rivista pesa meno da portarsela in giro, il che non è un dettaglio trascurabile. Se poi le Poste lombarde inizierebbero a funzionare decentemente, senza recapitare la posta con giorni e giorni di ritardo, saremmo a cavallo (ma questo è un altro discorso).

 

Si parte subito con un po’ di interessanti ed utili trucchi per Windows Vista a pag. 12, segnalati proprio dai lettori sul sito della rivista.

A pag. 18 vi è un riassunto fotografico del recente CES, acronimo quasi imbarazzante ma originato invece da “Consumer Electronics Show” tenutosi a Las Vegas. Impressionante lo schermo “nero assoluto” di Pioneer, chiamato Project Kuro (non sarà però commercializzato prima del 2009).

 

Come si nota subito dalla copertina, il focus del mese è un lungo articolone dedicato a come potenziare il proprio pc con tutta una serie di consigli e tecniche opportunamente suddivisi in fasce. Si va dalla fascia bianca (ritocchi semplici e a costo zero) per arrivare alla fascia rossa (dove serve un po’ di mestiere ed anche qualche decina di eurini). La parte finale del focus è un articolo tradotto in cui si spiega come configurare il pc per renderlo una stazione multimediale completa, utilizzando componenti “low-cost” ma di sicuro effetto. Sono riportate anche alcune periferiche diciamo così “originali”, tra cui il frontalino stile macchina da corsa che appare nella foto di copertina. Il focus nel suo complesso è una lettura molto accessibile, adatta a tutti, e può fornire spunti interessanti ed insoliti anche per chi è già smanettone di suo.

 

Non è la solita prova dei portatili quella che si trova a pag. 62 – Ultramobility  - ma una rassegna di 7 micro, ma veramente micro, portatili, tra cui spicca (ed è il primo e più approfonditamente recensito) l’Asus Eee PC.

La sigla “Eee” sta appunto per “Easy to learn, Easy to work, Easy to play” e riassume perfettamente la destinazione d’uso di un oggetto che cosa meno di 300 euro, pesa meno di 1 kg, ha 512 MB di ram (non espandibile), un disco fisso di soli 4 GB e sistema operativo Xandros Linux. È curioso osservare, come in questa stessa rivista sia presente questo sub portatile, insieme ad un HP da 20 pollici (ne parlerò più avanti), praticamente i due estremi.

Dopo un certo periodo di tempo in cui i portatili si sono sempre più ingranditi diventando di fatto dei desktop trasportabili, si sta ritornando alle origini, ovvero portatili che stanno quasi in una borsetta.

Credo che i campi di utilizzo di un oggetto come questo non manchino, pensiamo solo ai viaggi o alle conferenze, dove con poca fatica si può tirarlo fuori e iniziare a scrivere i propri documenti. Il fatto che poi l’utente, abituato a prestazioni e comodità di tutt’altro livello, si abitui ad una micro tastiera e un monitor di 7 pollici è un altro paio di maniche. I designer comunque si sono sbizzarriti non poco, basta vedere le forme degli altri micro pc testati, i cui prezzi però tendono a lievitare con la loro miniaturizzazione. Basta dare un’occhiata al Samsung Q1 Ultra e al Sony Vaio UX1, entrambi a pag. 72, per rendersi conto di ciò. Se non erro, però, il Samsung è già da parecchio tempo che c’è sul mercato. Non è quindi a stretto rigore una novità, e se un mio amico commerciante non si sbaglia, ha venduto anche pochissimo.    

 

A pag. 74 ritorna l’esperta di Web Bonaria Biancu; questa volta ci fa una dettagliata rassegna di tutte quelle variegate funzionalità che stanno sotto il cappello del termine, molto in auge di questi tempi, di Web 2.0.

In sostanza – e la rivista ne aveva già parlato alcuni mesi fa – si tratta di tutta una serie di applicazioni/software che diventano usufruibili direttamente dal web, senza la necessità di avere il programma installato (ma la connessione ad internet sì).

Uno dei più diffusi ed utilizzati è ovviamente Google, che permette di creare/salvare/ecc. documenti di ogni tipo, in particolare quelli di Office e di produttività personale. I siti segnalati sono davvero tanti, e sarebbe impossibile riportarli tutti qua.

L’articolo è molto lungo e completo (15 pagine in tutto) e sarà costato una certa fatica (ma sorretta, ne sono certo, dall’entusiasmo) alla povera Bonaria.

 

L’articolo successivo, più tecnico, oltre a fare il punto dello stato dell’arte nel settore, effettua una prova comparativa di router wireless di nuova generazione, ovvero quelli rispondenti alle specifiche 802.11n.

A pag. 106 invece ecco l’articolone su come crearsi un server Linux casalingo utilizzando un vecchio pc e basandosi sull’ultima versione, la 7.10, di Ubuntu. Filippo Moriggia, dopo una doverosa introduzione sull’installazione, ci mostra come configurare la condivisione dei file, il backup dei documenti, il server web, il server Ftp ed anche il controllo remoto per l’utilizzo di BitTorrent per scaricare i file e la creazione di un jukebox in rete. Ovviamente, per chi proviene dal mondo Windows, non sarà facile imparare tutte le sfumature di “sudo” (il comando chiave in Ubuntu), ma l’autore fornisce istruzione veramente passo passo e facili da seguire. Inoltre sul Dvd è presente altro materiale di contorno (pdf e le utility segnalate nell’articolo).

 

Nella rubrica Hardware mi hanno incuriosito in particolare due articoli: il primo ci mostra come con soli 270 euro si può avere un hard disk – il Seagate Barracuda ES.2 – da ben 1000 GB. Mi sa che ormai la soglia psicologica del terabyte è diventata una realtà alla portata di quasi tutte le tasche.

Il secondo invece è dedicato ad un enorme notebook, l’HP Pavilion HDX 9000, dotato di uno schermo da ben 20 pollici, 320 GB di hard disk, ed un design unico, che gli fa fare bella figura in salotto quando vengono gli amici. Il prezzo, 1999 euro, è rapportato a quanto offerto, che non è poco. Bisogna anche tenere presente che per portatili di queste dimensioni non esistono attualmente borse per il trasporto. Notebook di questo tipo, al massimo, possono sostenere spostamenti dalla camera al salotto (il peso è da gigante, quasi 8 chili).

Tra gli oggetti da non spostare aggiungerei anche il maxi monitor da 30 pollici della Dell (UltraSharp 3007WPF-HC), riportato a pag. 168, il cui peso supera gli 11 chili e il prezzo quasi 1900 euro, mica bruscolini.

 

Dato che siamo a febbraio 2008, nella rubrica Software non poteva mancare un articolo sul prossimo Windows Server 2008; in tre pagine e diverse schermate, Maurizio Bergami descrive alcune delle nuove funzionalità del prossimo, e tanto atteso, sistema operativo server di Microsoft. Speriamo davvero, che dopo la sua uscita, la rivista ritorni sull’argomento con un altro articolo molto più approfondito e critico.

Da segnalare anche il programma SmartDraw 2007, un valido ed economico (solo 149 euro) sostituto di Visio. Nel Dvd è presente la versione trial. L’ho provato ed è davvero facile da usare ma nello stesso tempo ricco di funzionalità, e con una ricca libreria di template pronti all’uso.  

 

 Spero che per nessuno rappresenti una questione di vita o di morte l’articolo sull’accordo tra Fastweb e 3 Italia a pag. 198. L’articolo (nella rubrica Internet) si interrompe bruscamente all’ultima riga.

A pag. 211torna la rubrica della posta “Ragioni & Torti” che è stata assente per qualche mese (anche se un po’ ridotta all’osso, solo 3 pagine). Manca invece la consueta rassegna delle novità dei libri.

 

Devo ringraziare Michele Costabile, l’autore della rubrica Sviluppo, per avermi chiarito il significato esatto del termine “Marshup”, che spesso ricorre nel web (ed anche su alcuni libri della Wrox). Il concetto è di realizzare un’applicazione web che faccia uso, e rappresenti, dati provenienti da altre applicazioni web. Si pensi ad esempio ad una rappresentazione geografica che faccia uso dei dati di una compagnia telefonica, o ad un sito di istruzione scolastica che utilizzi i dati di biblioteche online. L’autore si sofferma in particolare su Google Marshup Editor, un insieme di applicativi usufruibile solo online ed avendo un account Google. L’esempio riportato è molto semplice (il feed di PC Professionale) ma mostra subito come sia possibile creare con pochi passi un’applicazione di questo tipo. Dato che fa grande uso di tag, una buona conoscenza dell’XML è però indispensabile.

Visto che a fine mese uscirà il nuovo Visual Studio 2008, e con esso le nuove funzionalità del .NET Framework 3.5, mi aspetto che questa rubrica nei prossimi mesi realizzi dei buoni tutorial su (giusto per esempio), LINQ, C# 3.0, ecc. ecc. Spero di non essere deluso (per PC Professionale sarebbe un plus che lascia il segno).

Questo mese ho letto anche la rubrica Linux (un evento!), dato che parla di SQLite, un leggerissimo e gratuito database open source. Gli articoli di Marco Fioretti, il curatore appunto della rubrica Linux, sono ben approfonditi e completi, e questo su SQLite ne è un esempio. Da non perdere.

 

Da segnalare inoltre la versione della rivista con libro, questo mese dedicato a Nero (della Mondadori Informatica), il famoso software di masterizzazione, al prezzo di 10,90 euro, più il prezzo della rivista.

 

Una nota infine riguardo al sito di PC Professionale, rinnovato da cima a fondo solo da pochi mesi.

Viene aggiornato con ottima frequenza, e capita spesso di trovare dei post inseriti dai componenti della redazione anche nelle giornate di sabato, tipicamente non lavorative. Questi post sono inoltre ben fatti, con immagini e link a risorse esterne, come se fossero dei veri e propri articoli quindi. Con la sola differenza da quelli cartacei di essere completamente gratuiti e disponibili a tutti.

Ho iniziato a contribuire anch’io inserendo qualche commento qua e là, ovviamente dove potevo avere qualche cosa di sensato da dire. Il sito comunque l’ho messo tra i miei “Favorites”, ne vale davvero la pena.

 

DVD

 

Ben 8,4 GB di Dvd doppio strato, con software e materiale per tutti i gusti.

Innanzitutto 3 programmoni (in versione trial) che non hanno bisogno di presentazione, e che sono:

-          Adobe Photoshop Elements 6

-          FileMaker 9 Pro

-          Nero Burning Room 8.1.1.1

 

Inoltre il file immagine della versione 7.10 di Ubuntu Linux (ultimamente sempre presente).

 

I consueti 3 programmi completi di questo mese sono:

 

1)      Office Backup 2.2
Un potente programma per i backup dei dati (file, cartelle di Outlook, ecc.). La versione è completa, previa registrazione sul sito e ottenimento del codice seriale.

2)      WinOptimazer 2008
Uno dei migliori tool di ottimizzazione per il pc, dotato di parecchie funzioni di utilità, dalla pulizia del registro alla deframmentazione. Da provare, e anch’esso da sbloccare previa registrazione sul sito della casa produttrice.

3)      Il terzo non è a rigore un programma ma il file immagine (.iso) “GParted-Clonezilla Live Cd” contente appunto le due applicazioni open-source “GParted” – per creare e ridimensionare le partizioni dei dischi in sistemi operativi non solo Linux, ma anche Windows – e “Clonezilla” che, come dice il nome, permette di clonare interi dischi (ed eseguire anche backup). In questo caso non c’è nessuna registrazione da fare.

 

Per quanto riguarda il libro, questo mese si parla di Ruby, uno dei linguaggi di scripting diventato più moda negli ultimi tempi. Il pdf (in inglese) è il libro “Humble Ruby Book” (circa 140 pagine) di Jeremy McAnally.

 

Alcuni aspettano il Dvd solo per vedere che videocorsi ci sono.

Questo mese sono 2 webcast:

-          Architettura del software: patterns by example di Emanuele del Bono

-          Active Directory: Introduzione di Renato Francesco Giorgini (primo di una serie di 3)

 

E’ poi presente il video di una track della precedente WPC, dedicato a Windows Workflow Foundation, uno dei nuovi componenti del .NET Framework 3.0,  nella sua particolare integrazione con SharePoint 2007.

L’audio purtroppo è molto basso, e soprattutto non costante.

 

I trailer dei videogiochi richiedono un hardware ben carrozzato per poterli vedere con una fluidità decente (a parte “Tabula Rasa”, gli altri due non sono riuscito a vederli in maniera apprezzabile nemmeno sul mio nuovo Asus).

Il regalino del gioco Crysis (2 GB di demo) non è però niente male.

 

 

SOMMARIO

 

 

In profondità

 Come fare

Upgrade

Potenza per il tuo Pc

Tenete il vostro computer aggiornato con 32 consigli, da quelli semplici a costo zero a quelli più evoluti per gli amanti del fai-da-te informatico.

 

Linux

Un server Linux in casa

Avete cambiato Pc e non sapete bene cosa fare con quello vecchio? Trasformatelo in un potente home server grazie a Linux. Senza spendere nulla.

 

Prove Ultramobile

Ultramobility di nuova generazione

Asus e VIA  scuotono il mercato con due piattaforme portatili caratterizzate dal prezzo estremamente ridotto.

 

Web 2.0

Web 2.0 alla prova dei fatti

Il software cambia pelle e si trasferisce sul Web. Ecco le migliori applicazioni utilizzabili con un semplice browser.

 

Wireless

Anno nuovo Wi-Fi nuovo

Nessuna novità sul fronte degli standard definitivi, ma con il programma di certificazione draft a regime, può essere il momento per investire in un router 802.11n. 

 

Inkjet

Inkjet fotografiche multifunzione 

Copie, scansioni e stampe di alta qualità con le nuove periferiche di Canon, Epson e HP, in grado di offrire una versatilità eccellente.

 

First Looks

 

Hardware

 

Componenti

- GeForce 8800 GTS 512: il nuovo motore  mette il turbo

- La piattaforma Spider declinata da Asus

- Memorie, le Ddr3 sono mature

- Un disco fisso da 1 Tbyte per il mercato enterprise

- Raid con unità Sas e Sata, l’accoppiata ideale

- Come assemblare un piccolo Nas tuttofare

 

Mobility

- Un notebook da 20” in salotto: HP crea il Dragon per il multimedia

- La misura della mobilità per Fujitsu Siemens

- Un navigatore Navman economico per chi non si accontenta

 

Networking

- Vigor Dual-Wan Security Firewall: tripla coppia per il router VoIP

- La tua televisione ti segue sul Pc grazie a Pinnacle

 

Periferiche

- Multifunzione laser a colori: anche Dell ha voce in capitolo

- La tavoletta grafica che è anche un monitor per Wacom

- Film in alta definizione grazie al proiettore PLV-Z2000

- Immagini ampie e ricche di colori con il BenQ E2000WA

- Dell Ultrasharp da 30 pollici: un gigante sulla scrivania

- G51, la parola d’ordine è surround

- GigaWorks T40, nel segno della continuità

- Headset Master Usb Dual, quando la cuffia si sdoppia

 

Software

- Photoshop Elements 6 e Premiere Elements 4: un’ interfaccia tutta nuova

- Uno studio musicale in soli tre megabyte

- Si alza il sipario su Windows Server 2008

- Restaurare l’audio con un clic

- Sembra Office 2007, ma è SmartDraw

 

Rubriche

 

Inchiesta

- Televisione su Internet: cresce l’offerta e si apre il mercato 

 

Internet

- Vent’anni di Internet italiana

- Sono al via i lavori per la rete in banda larga della Provincia di Bergamo 

- Piace il modello di e-commerce inaugurato da Bornshop.it

- Sempre più utenti scelgono Dymmy la directory commerciale che sfrutta il Voip 

- Mobango, cresce la community del mobile social networking 

 

Posta

- Posta Hardware    

- Posta Software

- Ragioni e torti

- Legge&bit

 

Sviluppo

- Google Mashup Editor: le informazioni come vuoi tu

 

Appliance

- SSL-Explorer Community Edition

 

Linux

- Database Open Source tascabili

 

Giochi

- Supporto DirectX10 per l’atteso sparatutto di Crytek Studios

 

PS

Ringrazio Bonaria Biancu per aver inserito un commento a questo post

Categoria: PC Professionale
mercoledì, 13 feb 2008 Ore. 08.48
Meteo
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003