Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 396.516
  • Views Posts: 1.331.551
  • Views Gallerie: 527.021
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 292
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Recensione PC Professionale dicembre 2010

Le scommesse non erano aperte, ma mi immaginavo che il numero natalizio di PC Professionale scegliesse gli eBook Reader come argomento del mese. È inutile sottolineare come siano i prodotti più “cool” del momento. Se ne parla spesso, ci si interroga su quale sia il migliore, sulla effettiva disponibilità di titoli in lingua italiana, ed anche sulla capacità di adattarsi a leggere su di un supporto elettronico quando siamo stati abituati dalla nascita a leggere su carta. Anche il direttore ne parla del suo editoriale. Pur in perdurante periodo di crisi, credo che tanti si lasceranno attrarre da questi prodotti. In fondo, tranne rari casi, costano meno di un Tv Lcd di piccole dimensioni, e quindi perché non provare?
Un’altra chicca di questo numero della rivista è la rassegna dei possibili regali tecnologici, ed aggiungerei anche la prova dei sistemi operativi per smartphone.
Che dire, in questo numero di dicembre la quantità di cose interessanti da leggere è superiore a quella di altri mesi (ovviamente, “de gustibus…”).

Da pag. 32 iniziano le 13 pagine del focus sugli eBook che da sole, secondo me, valgono quasi tutto il prezzo della rivista.

Inizia con una divertente, ma assolutamente veritiera, descrizione di ciò che viene affermato da un dissacrante video spagnolo disponibile su YouTube che annuncia la disponibilità di un nuovo eccezionale strumento “bio-ottico” per la conoscenza, il libro cartaceo!

Ci ho messo più di due ore per leggere questo articolo; tanto, infatti, è il materiale offerto, sia come quantità che qualità. Oltre ad un’approfondita introduzione sulla tecnologia alla base degli eBook Reader, gli autori recensiscono 3 modelli, di cui riporto prezzo e votazione:

 

  • Amazon Kindle 3 (Prezzo: 143 € circa – Voto: 8,0)
  • Samsung E60 (Prezzo: 329 € circa – Voto: 5,5)
  • Sony PRS-650 (Prezzo: 249 €– Voto: 8,0)

 

Come si vede spicca il voto molto basso per il prodotto della Samsung. A quanto si legge su di esso pesa in particolare la scarsa definizione del display e il prezzo elevato. Vedendo quanto offrono questo mese i cataloghi della grande distribuzione si nota come le scelte si stanno rapidamente allargando. Giusto per non fare pubblicità occulta, ma il catalogo Mediaworld che ho sottomano ne mostra già 6, di cui uno persino della TIM.

Purtroppo mi pesa molto il fatto di non aver avuto ancora l’opportunità di provarne uno. Leggendo qua e là nei forum mi pare comunque che il Kindle della Amazon giochi un po’ il ruolo che ha l’iPhone nel mondo degli smartphone, ovvero di modello a cui tutti cercano di assomigliare.

L’articolo non mi pare però molto aggiornato, dato che ipotizza una presunta apertura di Amazon in Italia nel corso del 2011, quando invece, come ho scritto qualche post fa, questo è già avvenuto a fine novembre scorso.

Questo, purtroppo, è il destino delle riviste di informatica: il rischio di diventare obsolete già all’atto dell’uscita in edicola.

 

Riguardo agli eBook reader mi sento però di avanzare due osservazioni: per prima cosa il colore. Lo ritengo irrinunciabile, fosse solo anche per leggere un romanzo (certo, per altri tipologie di lettura acquista maggiore importanza).

E poi, ma questa è un’idea forse un po’ utopistica e, per ora, sicuramente futuristica, creare un qualcosa agganciato al libro o al documento che sto leggendo che mi dica chi altri, in quel momento, sta leggendo lo stesso libro. Ad esempio, ora sto leggendo questo articolo su PC Professionale. Mi intrigherebbe entrare in contatto con un’altra persona che stia leggendo lo stesso articolo (non mi interessa il nome o chi sia, mi basta l’azione). In tal modo si potrebbe intrecciare una sorta di mini community di persone che si possono scambiare pareri e commenti su quanto stanno leggendo. Certo, questa mia idea è un po’ fuori dal mondo, ma chissà che un domani non si avveri veramente.

 

Altri regali degni di nota sono i notebook “col turbo” provati e descritti da pag. 52. Hanno la particolarità di essere carrozzati con schede video adatte ai videogiochi (di cui, prima delle prove effettive, ne viene descritto sommariamente lo stato dell’arte). I prezzi non sono popolari (tranne il Packard Bell), hanno una scarsa durata della batteria e presentano tutti problemi col touchpad (chissà perché).

Questa è la lista:

 

  • Acer Aspire 5745 (Prezzo: 1.078 € - Voto: 7,0)
  • Acer Aspire 5934 (Prezzo: 1.399 € - Voto: 7,5)
  • Asus G51Jx (Prezzo: 1.599 € - Voto: 7,5)
  • Packard Bell EasyNote TX (Prezzo: 699 € - Voto: 8,0)
  • Toshiba Satellite A665  (Prezzo: 1.331 € - Voto: 7,5)

 

Nella scheda dell’ultimo, il Toshiba, è riportato che possiede una quantità di Ram pari a 1,6 MB (?!). Forse si tratta di un refuso. L’Asus invece è l’unico che supera la soglia dei 4 GB di Ram (ne possiede infatti 6).

 

Infine il terzo articolo degno di questo periodo è quello dedicato ai sistemi operativi per smartphone di pag. 68. Devo ammettere che Simone Zanardi ha fatto un gran lavoro. È il miglior confronto tra OS per piattaforme “mobile” che mi è capitato di leggere. Dopo un’interessante introduzione arricchita da grafici che mostrano l’andamento delle vendite e della penetrazione di questi o.s., si passa ad analizzarli uno ad uno con grande novizia di particolari ed immagini esplicative. Di uno di loro – Bada della Samsung – nemmeno ero a conoscenza dell’esistenza.

Questi sono quelli provati, con tra parentesi il telefonino su cui sono stati testati:

 

  • Windows Phone 7 (su LG Optimus 7) – ben 4 pagine
  • Android 2.2 (su LG One P500) – 2 pagine
  • iPhone iOS 4 (ovviamente su un iPhone 4) – 2 pagine
  • Bada (su un Samsung Wave S8500) – 1 pagina
  • Symbian v.3 (non viene specificato su che cellulare è provato) – 1 pagina
  • BlackBerry OS 6 (anche qua nessuna specifica hardware) – 1 pagina

 

Peccato solo per il resoconto del Symbian 3, un po’ troppo stringato. Dopo aver provato il nuovo Nokia N8 mi sarebbe piaciuto leggere qualcosa di più su questo sistema operativo portato avanti praticamente dalla sola Nokia. Interessante però l’approfondimento su Meego, la piattaforma mobile basata su Linux, che secondo alcune indiscrezioni dovrebbe proprio rimpiazzare Symbian.

 

Sorvolo, e ciò mi dispiace, l’ottimo articolo sul Desktop Publishing, in cui vengono messi alla prova diversi programmi per l’editoria avanzata (figura anche Publisher della Microsoft), per giungere direttamente al terzo azzeccatissimo articolo dedicato alle più strane, originali, ma anche utili idee regalo tecnologiche.

Una stranezza: nell’intestazione dell’articolo è riportato che ne vengono mostrate “oltre 70”, mentre nel testo si afferma che sono 65. Chi ha ragione? Mi sono messo allora a contarle, e risultano 69. Bastava fare una media delle due affermazioni ;-)

A parte questa piccola imprecisione, la scelta è davvero vasta e variegata, ed è quasi impossibile non trovare qualcosa che faccia al proprio caso. I possibili regalini sono suddivisi per fasce di prezzo, tutti con immagini, prezzo e link al produttore, oltre ad una sintetica descrizione. Si va dai prodotti con prezzo sotto i 10 euro, fino ad arrivare ai 169 euro di prezzo del prodotto più caro.

Un bel articolo, utilissimo per prendere spunti e idee per regali e auto-regali.

 

Anche se non c’è nulla di più distante dai miei interessi, non posso non segnalare le 8 pagine dell’articolo di pag. 118 che riprendono l’idea di spiegare il funzionamento di alcuni diffusi software open source introdotta dalla rivista ormai diversi mesi fa. Questo articolo è la prima parte (di due) di un completo tutorial su Blender 2.5, il famoso programma di modellazione e animazione 3D completamente gratuito (ma non immediato da comprendere, e per questo ben venga questo genere di articoli a puntate).

 

Nella rubrica Hardware tante altre idee da regalo.

Innanzitutto, nella home page della rubrica (si può dire così?), leggo che nel prossimo anno saranno resi disponibili i primi eBook reader a colori, proposti dalla casa Hanvon. Penso proprio che il colore apporterà la spinta decisiva per questo tipo di prodotti. Vedremo.

Davvero affascinante (e lo dice non un appassionato Apple) il iMac da 21,5, l’all-in-one da competizione della casa di Cupertino. Il prezzo non è poi così esagerato come si poteva aspettare, 1,200 euro, ma la costruzione e la dotazione hardware sono impeccabili. Per la cronaca la redazione gli assegna un 8,5 come voto (mi sarei aspettato un 9).

Costa quasi il doppio invece il portatile Dell Latitude E6410 provato qualche pagina dopo, ben 2,260 euro, che per un portatile sono un’enormità. Il prezzo è (parzialmente) giustificato dalla potenza del processore – un Intel Core i7 620M – e soprattutto dall’hard disk da 256 GB tutto allo stato solido.

Ammirevole la garanzia offerta dalla Dell per questa serie di prodotti: 3 anni con uscita del tecnico a domicilio la giornata successiva alla chiamata. Cosa volere di più? Voto ottenuto: 8,5

È un vero gioiellino, inutile nasconderlo, ben diverso dall’Inspiron con cui sto scrivendo queste righe (ahimè).

Molto più accessibile – ci si ferma sotto i 650 euro – il Sony Vaio EE2S1E recensito subito dopo. Il voto è 7, e quello che lo penalizza sono la scarsa autonomia e l’eccessivo software preinstallato (le prestazioni sono comunque ben diverse dal Dell).

Ho letto con interesse poi la prova del Plustek SmartOffice PS406U (Prezzo: 699 € - Voto: 8,0), un versatile ed efficiente scanner da ufficio, in grado di scansionare anche biglietti da visita e schede plastificate. Potrà magari passare inosservato, ma un simile apparecchio può rivelarsi più utile di quanto ci si immagini.

Altri 4 prodotti mi paiono molto interessanti (questo mese c’è una certa abbondanza di materiale).

Il primo è il videoproiettore portatile (ebbene sì, sta in palmo di mano) Optoma Pk301 (Prezzo: 429 € - Voto: 8,0).

Il secondo è l’iPod Touch 4G (Prezzo: 239 € - Voto: 8,5).

Il terzo è la penna elettronica LiveScribe Echo Smartpen (Prezzo: 170 € - Voto: 8,0), direi azzeccata come regalo per un giovane universitario.

Ed infine il quarto è il media player GoFlex TV della Seagate (Prezzo: 119 € - Voto: 8,0).

 

Dopo questa ricca carrellata di prodotti, la rubrica Software offre questo mese la prova di uno dei programmi più cari attualmente in circolazione, il 3ds Max 2011 di Autodesk. Il prezzo non è alla portata di tutti, 4,560 euro, ma nel campo della modellazione 3D è un po’ il punto di riferimento irrinunciabile.

Prima di questo viene descritto Ubuntu 10.10, presente anche nel Dvd, il cui prezzo invece è uno zero secco.

Come mai due prodotti entrambi validi abbiano delle politiche di prezzo così distanti tra loro è uno dei misteri che la gente comune (leggi “non informatici di professione”) stentano spesso ad interpretare.

 

Nella consueta rubrica Internet si parla della recente liberalizzazione del Wi-Fi da parte del ministro Maroni. Chissà se finalmente il 2011 sarà l’anno buono per dare lo slancio alla libera navigazione, come da molti (Beppe Grillo in primis) propugnato. Interessante il box a pag. 178 che mostra la classifica dei primi 10 paesi al mondo per numero di access point. Secondo me però non fornisce una valutazione reale dello stato “virtuoso” delle nazioni. Altrimenti non si spiegherebbe come mai la Svezia è solo al nono posto e la Cina al secondo. Forse una valutazione che tenesse conto anche della popolazione – una sorta di densità di access point – sarebbe stata più rappresentativa.

Dopo la lettura di questo articolo consiglio di saltare subito a pag. 182, dove una lettera nella rubrica Posta affronta proprio questo argomento nel caso ci si voglia collegare in Francia.

 

Interessante l’argomento trattato nella rubrica Sviluppo: si parla di multithreading in ambito .NET.

Certo, l’argomento richiederebbe ben più delle 3 pagine dell’articolo, e per di più mi pare che l’articolo sia stato tagliato alla fine, dato che termina bruscamente mentre sta descrivendo un pezzo di codice. Chissà se qualcuno se ne è accorto, e se provveda a rimediare all’inconveniente.

 

Chiude le 210 pagine di questo numero (8 in più del normale) la recensione del bel videogioco Sid Meyer’s Civilization V, particolarmente adatto per passare qualche ora di puro divertimento durante le prossime buie serate invernali, e per chi abita a Bergamo, per questa sera di Santa Lucia.

 

Dato il notevole successo dei MacPro, farà sicuramente piacere a molto trovare come libro del mese questo tomo (oltre 400 pagine) della Mondadori Informatica dedicato al sistema operativo Mac OS X Snow Leopard, offerto al prezzo più conveniente di 13,90 euro.

Due notizie per l’inizio del 2011.

Chi compra PC Professionale solo a gennaio per potersi portare a casa la precedente annata completa in Pdf, per il prossimo anno dovrà “shiftare” di un mese. La redazione ha deciso, da quanto si legge nelle prime pagine, di posticiparla a febbraio. Gennaio però non rimarrà orfano di regali, dato che sarà aggiunta la versione “full oprional” (valida per un anno) di una suite di sicurezza, la G Data Internet Security 2011.

Direi un omaggio per iniziare il nuovo anno in tutta “sicurezza”.

 

 

DVD

 

Questi sotto sono gli ultimi programmi completi per il 2010.

 

Come spesso accade c’è un po’ di tutto, con programmi più o meno utili.

Credo, comunque, che a farla da padrone siano Ubuntu e l’anti-malware della Ashampoo (sempre presente con uno o l’altro dei suoi prodotti).

Le versioni di Ubuntu sono la Desktop 10.10 a 32 bit e quella per netbook.

Per l’utile anti-malware, invece, bisogna registrarsi tramite mail per poter ricevere 6 mesi di aggiornamenti gratuiti (ok, non è tantissimo come durata, ma almeno per un po’ si è “coperti”).

Da quanto riporta un lettore però

sembra che ci sia qualche problema nella durata effettiva degli aggiornamenti per questo antimalware.

Non ho verificato di persona se la durata supera o meno gli 8 giorni, come lamentato dal lettore, dato che preferirei evitare di tenere più di un antimalware installato sul mio pc (uso Malwarebytes’ Antimalware).

Avevo provato ad installare lo stesso il prodotto, per vedere se superava tale fatidica soglia di durata. Ho dovuto però disinstallarlo subito, in quanto mi rallentava parecchio il pc. Ho notato infatti che il processo di questo antimalware impegna circa 130 MB in background, un valore piuttosto elevato e che potrebbe creare fastidiosi problemi di performance in macchine non sufficientemente equipaggiate come hardware.

 

Per i webcast, come ci si poteva aspettare, si prosegue con Silverlight, PhotoShop ed elettronica.

 

  • Silverlight 3 - Uso e personalizzazione della DataForm
    (21 minuti a cura di Andrea Boschin, e non 15 come riportato nella pagina web del Dvd)
  • Adobe PhotoShop CS5 - novità: Filtri ed effetti speciali
    (32 minuti a cura di David Papini)
  • Sviluppare soluzioni embedded: Mixer USB con Netduino
    (18 minuti di video della Innovactive. Di questo video è presente la solution in Visual Studio 2010)

 

Come sempre, questi video sono accompagnati dai rispettivi articoli nelle ultime pagine della rivista.

Spero che il prossimo anno la redazione si decida a cambiare argomenti.

Questi sono i 4 giochi proposti per Natale, di cui ben due dedicati al calcio.

 

  • Fifa11(Prezzo: 44,90 € - Voto: 9,0)
  • Pro Evolution Soccer 2011 (Prezzo: 39,90 € - Voto: 8,0)
  • Sid Meier’s Civilization V (Prezzo: 49,90 € - Voto: 9,0)
  • WRC – FIA World Rally Championship (Prezzo: 29,99 € - Voto: 8,0)

 

Tutti e 4 dispongono di trailer, quindi si può passare qualche minuto piacevole con la loro visione (molto bello quello di Sid Meier’s Civilization).

Il video di Pro Evolution Soccer dura quasi 6 minuti e mezzo. Se non sbaglio è il più lungo che mi sia mai capitato di vedere da quando leggo PC Professionale.

Guardando i trailer dei due videogiochi dedicati al calcio viene da pensare come mai nella realtà azioni così spettacolari se ne vedano ben poche nei campi di calcio.

Ricordo che una bella lista di giochi è presente anche nel tab “Svago” della sezione “Toolkit”.

 

Al prossimo anno con PC Professionale.

 

  

SOMMARIO

 

In profondità

 

PROVE

 

e-Book reader
Dalla carta ai bit
I bibliofili lo snobbano, gli editori lo temono ma ci sperano, gli appassionati di tecnologia lo amano: l’e-book è uno dei fenomeni culturali del momento.

Smartphone
La battaglia è aperta

Con l’arrivo di Windows Phone 7 si rinnova la sfida tra sistemi operativi per telefoni cellulari di ultima generazione. Cosa offre il mercato degli Os mobili.

Fotocamere
Reflex economiche: le novità

Il prezzo è poco superiore a quello delle compatte evolute, ma dal punto di vista della qualità e della versatilità non c’è confronto.

Notebook
Sistemi con il turbo

Le architetture DirectX 11 di ATI e Nvidia portano una ventata di novità nel mercato delle Gpu per notebook. Tante soluzioni lavorative e ludiche.

Desktop publishing
I programmi per tutti
Per creare volantini, biglietti da visita e altre pubblicazioni non basta avere gusto e creatività: serve anche il software giusto. I prodotti economici per ottenere ottimi risultati.

TECNOLOGIA

Regali di Natale
Regali per un Natale hi-tech
Oltre 70 idee per trovare il dono perfetto da fare sia all’amico super tecnologico che a quello meno smaliziato. E senza spendere necessariamente un capitale.

COME FARE

 

Animazione 3d
Blender 2.5: la guida all’uso
I software di modellazione e animazione 3D possono costare migliaia di euro, ma Blender è gratuito e i suoi strumenti rivaleggiano con quelli dei programmi più blasonati.

First Looks

 

Componenti
- Seconda generazione DirectX 11, due Radeon HD per la fascia media

 

Sistemi
- Il nuovo Apple iMac si scopre conservatore
- Shuttle SH55J2, desktop compatto ma versatile

Mobility
- Dell Latitude E6410 il cavallo da battaglia
- Un triplo core per il Sony Vaio EE2S1E

 

Networking
- Check Point Safe@Office 1000N, la sicurezza totale taglio small business
- TP-Link W8951ND router Adsl Wi-Fi super-economico

 

Periferiche
- Scansioni ad alta velocità in ufficio con il Plustek PS406U
- Optoma PK301, micro proiettore in palmo di mano
- iPod touch 4G, un iPhone senza telefono
- Livescribe Echo Smartpen, la penna intelligente si evolve
-  GoFlex TV il media player reinventato da Seagate

 

Software
- Ubuntu Linux 10.10, un altro make-up per Linux
- Acronis Disk Director: partizioni sotto controllo
- Rendering fisicamente corretti con 3ds Max 2011
- Creare e arrangiare musica è facile con BiaB

 

Rubriche

 

Inchiesta
Wi-Fi libero: qualcosa si muove

 

Internet
Le nuove Google Search Appliance:  un ponte verso il cloud

 

Sviluppo
-  BackgroundWorker e Dispatcher: il multithreading
- Costruiamo un mixer Usb con Netduino
- Corso di Photoshop: filtri ed effetti speciali

 

Linux
Tutto in ordine in ufficio con i Dms Open Source

 

Giochi
Sid Meier’s Civilization V, un gioco che sfida il passare del tempo

 

Numero 238 di dicembre 2010
Prezzo 6,90 €
Sito web: http://www.pcprofessionale.it

Categoria: PC Professionale
lunedì, 13 dic 2010 Ore. 11.09
Mappa
Calendario
ottobre 2017
lmmgvsd
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003