Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 401.289
  • Views Posts: 1.344.974
  • Views Gallerie: 539.679
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 293
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Nuovi titoli FAG di metà 2012

Altri titoli della FAG pubblicati in questi ultimi mesi. Di argomenti, come sempre, molto variegati.
In questo post ne illustro, brevemente, ben 17, segno inequivocabile della dinamicità di questa casa editrice italiana.

Il primo è un’introduzione alla fotografia digitale da parte di un professionista, Enzo Borri, che è nato a pane e pellicola.

 

Dopo una lunga introduzione storica alla fotografia, analogica e digitale, l’autore espone una miriade di consigli per chi si sta approcciando all’attività di fotografo. Non si entra quasi mai nei dettagli tecnici più spinti, e per questo la lettura risulta adatta a qualsiasi tipologia di lettore, non necessariamente già esperto.
Lettura resa tra l’altro molto piacevole dalla presenza di numerose fotografie (a colori) in grande formato e in alta definizione.
Personalmente ho letto con molto interesse l’ultimo capitolo, dove si spiegano gli aspetti legali della fotografia: posso fotografare persone in pubblico ed utilizzarne le foto senza il loro permesso? E il permesso in quali casi va richiesto? Molto interessante.

A questa pagina del blog dell’autore è possibile scaricarsi il sommario e l’introduzione del libro (10 pagine in tutto).

Sommario
9 - Introduzione
13 – Cap. 1: La lunga strada verso il digitale 
27 – Cap. 2: Conosce re e sceglie re la macchina fotografica 
39 – Cap. 3: Caratteristiche e aspetti creativi degli obiettivi 
55 – Cap. 4: Funzioni e aspetti creativi legati al diaframma 
67 – Cap. 5: Funzioni e aspetti creativi legati al tempo di posa
81 – Cap. 6: Il rapporto tra il diaframma e il tempo di posa
87 – Cap. 7: Il sensore: la pellicola digitale 
99 – Cap. 8: Pronti a scattare
107 – Cap. 9: Scattare in automatico o in manuale
123 – Cap. 10: L’illuminazione
137 – Cap. 11: Inquadrare
149 – Cap. 12: Esporre
157 – Cap. 13: Andare oltre al consueto
187 – Cap. 14: Formati e impieghi dell’immagi ne digitale
197 – Cap. 15: Lo sviluppo e l’elaborazione
221 – Cap. 16: Archivia zione delle foto digitali
229 – Cap. 17: Corredo e manutenzione
241 – Cap. 18: Macchina fotografica o macchina da presa?
253 – Cap. 19: Aspetti legali in fotografia

Un titolo piuttosto originale è il prossimo.  Spiega come pubblicare in formato digitale libri e riviste, argomento che sta diventando sempre più di moda con le recenti possibilità (penso ad Amazon, ad esempio) di pubblicare propri scritti senza dover ricorrere alla lunga e burocratica trafila delle case editrici.

Autori in erba che volete pubblicare i vostri lavori, aspiranti autori di manuali informatici (magari!), novelli Ken Follett di casa nostra, questo libro è per voi.

Questo è il booksite del libro:
http://www.comefarea.it/libri/pubblicareindigitale/

che altro non è che il sito “Come Fare A”, portale tecnologico ricco di articoli e informazioni soprattutto per quanto riguarda il design e la fotografia digitale.

Sommario
9 – Introduzione
11 – Cap. 1: Libri e riviste digitali: Formati e strumenti
23 – Cap. 2: Lettori di ebook
29 – Cap. 3: Costruire un ePub da zero
53 – Cap. 4: Epub con Adobe InDesign CS5.5
69 – Cap. 5: Epub con Apple Pages
87 – Cap. 6: Verifiche, aggiustamenti e validazione di documenti Epub
97 – Cap. 7: Distribuzione dei libri digitali
115 – Cap. 8: Preparare e pubblicare ebook per il Kindle di Amazon
141 – Cap. 9: Riviste digitali
179 – Cap. 10: Ebook 2.0: iBooks Author ed Epub 3.0
255 – Cap. 11: Come ottenere codici ISBN per le proprie pubblicazioni
263 – Indice analitico

Su Amazon è disponibile, ovviamente, anche in formato Kindle (e non poteva essere diversamente per un libro del genere).

Col prossimo libro si torna alla programmazione con un argomento che, per quanto ne so, la FAG finora ne aveva pubblicato un solo titolo, ovvero il linguaggio PHP, con un tomo mica da scherzare, dato che si tratta di un volume di ben 544 pagine, e dal prezzo di 40 euro.

 

Gli autori sono un gruppo di professionisti esperti nello sviluppo di questo linguaggi di scripting facenti parte del cosiddetto Grusp, Gruppo Utenti e Sviluppatori PHP Italiani (www.grusp.org), e sono:
Massimiliano Arione, Manuel Baldassarri, Alessandro Cinelli, Filippo De Santis, Francesco Fullone, Daniel Londero, Michele Orselli, Francesco Trucchia ed Enrico Zimuel.
La maggior parte di loro appartengono alla società Ideato, che fornisce consulenza e realizza siti web con queste tecnologie.
Per questo libro hanno realizzato un sito apposito: http://www.phpbestpractices.it/
La versione di PHP presa in considerazione è la 5.4, e questo libro raccoglie una serie di best practices utili da mettere in pratica per chi conosce già questo linguaggio.
Il libro non è a colori, e come tanti altri titoli della FAG presenta quel leggero problema (a mio modo di vedere) di utilizzare un font molto piccolo e sottile, quasi al limite della leggibilità, per gli esempi di codice.
È un libro comunque molto particolare, che farà felice chi sviluppa in questo linguaggio.
Mi piacerebbe che un giorno la FAG ne pubblicasse uno così anche per C# (non il solito C# spiegato a mia nonna, o cose simili). Chissà.

Sommario
9 – Introduzione
11 – Gli autori
Parte 1 – Il linguaggio
17 – Cap. 1: PHP e la sua community
31 – Cap. 2: PHP on the edge
Parte 2 – Le librerie
59 – Cap. 3: Introduzione alle Standard PHP Library (SPL)
109 – Cap. 4: Date e Time Management in PHP
131 – Cap. 5: Sistemi di cache in PHP
183 – Cap. 6: Web Service e REST in PHP
229 – Cap. 7: Cloud Computing in PHP
Parte 3 – Le buone pratiche
257 – Cap. 8: Pattern in PHP
323 – Cap. 9: Sicurezza
349 – Cap. 10: Deploy di applicazioni in PHP
391 – Cap. 11: Continuous integration di un progetto PHP
437 – Cap. 12: Test automatici con PHP
463 – Cap. 13: Metriche e analisi del codice
495 – Cap. 14: PHP Performance Profiling
539 – Indice analitico

Dopo la programmazione in PHP, il database di elezione è indubbiamente MySQL (da cui la famosa sigla LAMP, ovvero Linux+Apache+MySQL+PHP).
Ed ecco quindi un libro, un po’ più contenuto del precedente, che tratta la versione 5.5 del diffuso database open source.

Malgrado il titolo riporti la dicitura “uso avanzato”, è un manuale principalmente indirizzato a chi si approccia per la prima volta a MySQL, dato che in tutta la prima metà del libro (almeno un centinaio di pagine) tratta argomenti basilari, quali la normalizzazione dei database, perché scegliere MySQL e soprattutto spiega in ogni dettaglio la fase di installazione (sia su Linux che su Windows).
Nel resto delle pagine poi si spiegano i tipi di dati, si crea il primo database, si mostrano esempi della sintassi del linguaggio e si imposta la sicurezza.
Sono nell’ultimo capitolo (il decimo) si entra in un argomento un po’ più avanzato, ovvero il partizionamento delle tabelle e la replica dei dati.
Non bisogna quindi farsi spaventare dal titolo (sotto certi aspetti un po’ fuorviante), dato che di effettivamente avanzato, in questo libro c’è ben poco.
Come primo manuale per imparare il mondo di MySQL va invece benissimo.

Sommario
7 – Introduzione
9 – Cap. 1: Conoscere i database
21 – Cap. 2: Relazioni normali
33 – Cap. 3: Scegliere MySQL
43 – Cap. 4: Installare MySQL
75 – Cap. 5: I tipi di dati
93 – Cap. 6: Il primo database
113 – Cap. 7: Le istruzioni
167 – Cap. 8: La gestione degli accessi
203 – Cap. 9: Le funzionalità avanzate di MySQL
293 – Cap. 10: Partizionamento delle tabelle e replica dei dati

 3D Stereoscopico

Questo è un libro particolare e, credo, attualmente unico nel suo genere.
Tratta del come realizzare opere cinematografiche in 3 dimensioni, ed è indirizzato sia ai giovani registi che si vogliono cimentare in questa tecnologia, sia al videoamatore evoluto.
È dotato persino di occhialini in 3D, quelli di cartone, con pellicola verde e magenta, utili per apprezzare l’effetto tridimensionale di diverse immagini presenti nel libro e addirittura per la copertina stessa, che contiene un leggero effetto 3D.
Il Dvd accluso contiene oltre 4 GB di riprese, software specializzati e progetti pilota, che necessitano però di avere tutto il necessario (programmi e codec) sul proprio pc per essere utilizzati.
Ovviamente chi mastica già l’argomento non avrà difficoltà a reperire tutto ciò che occorre.
Nelle ultime pagine ci sono un indispensabile glossario ed un’utile bibliografia, per potersi orientare in questo campo per ora ancora un po’ di nicchia.
Insomma un testo di riferimento per il settore, non c’è che dire.

Sommario
9 – Introduzione
11 – Ringraziamenti
13 – Cap. 1: Introduzione alla stereoscopia 3D
33 – Cap. 2: Visione stereoscopica e supporti di ripresa/proiezione
55 – Cap. 3: Pensare e dirigere un’opera in 3D
109 – Cap. 4: Editing 3D  stereoscopico
147 – Cap. 5: Compositing 3D stereoscopico
177 – Cap. 6: CGI stereoscopico
191 – Cap. 7: Realizzare un teaser in 3D
203 – Glossario
217 – Bibliografia
219 – Indice analitico

Joomla 2.5 – Guida all’uso

Questo corposo libro (400 pagine per 40 euro di prezzo) è l’aggiornamento dell’analogo manuale che la stessa autrice, Alessandra Salvaggio, aveva scritto lo scorso anno sulla precedente versione di Joomla, la 1.7.
In questo caso si utilizza la versione 2.5 del più popolare ed utilizzato CMS open source per creare siti e blog.
Come anche per la precedente edizione del libro, l’autrice utilizza un approccio a piccoli passi, tant’è che ci sono ben 32 capitoli, qualcuno composto anche solo da 4 pagine.

Sommario
11 – Introduzione
13 – Cap. 1: L’ambiente di lavoro
25 – Cap. 2: Installazione di Joomla
35 – Cap. 3: Configurazioni generali e la struttura di Joomla
47 – Cap. 4: Creare gli utenti
67 – Cap. 5: Le immagini e i media
75 – Cap. 6: Creare le categorie
85 – Cap. 7: Creare un articolo
113 – Cap. 8: Gestire gli articoli
121 – Cap. 9: I livelli di accesso
129 – Cap. 10: Controllare l’aspetto della home page
141 – Cap. 11: I menu
167 – Cap. 12: Menu utente
175 – Cap. 13: Altri moduli
191 – Cap. 14: I componenti
213 – Cap. 15: Strumenti di ricerca
219 – Cap. 16: Lingue
237 – Cap. 17: I template
249 – Cap. 18: Creare un template
269 – Cap. 19: Override di un template
275 – Cap. 20: SEO
285 – Cap. 21: Le estensioni di Joomla: JCE
295 – Cap. 22: Akeeba Backup
309 – Cap. 23: Creare un menu dinamico a espansione
319 – Cap. 24: GoogleMaps Plugin: Una mappa di Google in un sito Joomla
325 – Cap. 25: Creare una mappa del sito
329 – Cap. 26: Phoca Pdf
335 – Cap. 27: Social Network
343 – Cap. 28: Feedburner
349 – Cap. 29: Una newsletter
355 – Cap. 30: Google Analytics
359 – Cap. 31: Usare PayPal per pagare l’iscrizione a un sito
377 – Cap. 32: Aggiornare Joomla
383 – Cap. 33: Jupgrade
395 – Indice analitico


Da qualche mese la FAG sta pubblicando dei titoli “entry-level” sotto la nuova collana “EASY” (facile, appunto), di cui la maggioranza non è altro che un versione ridotta (sia come numero e grandezza delle pagine, sia come prezzo) di analoghi altri testi della più completa collana Digital Life Style.
Sono caratterizzato da un layout molto amichevole: immagini grandi, tanto colore e spazio bianco, stile informale e ricchezza di note a margine, il tutto per rappresentare un primo passo nell’apprendimento dell’argomento trattato.
Nell’immagine qua sotto, presa dall’ultima pagina di uno qualunque di questi titoli.

Come si vede, per ora, sono 10, di cui 3 non riguardano argomenti informatici, dato che trattano come fare il pane e il formaggio in casa, e pure come crearsi il proprio orto domestico, che, in questi periodi di crisi tornerebbe sempre utile.
Ma vediamo il primo degli altri 7, che tratta di Excel.

Excel 2010 Easy

La super prolifica scrittrice Alessandra Salvaggio è pure una vera esperta di applicativi Office, già autrice di parecchi altri titoli FAG. Questo rappresenta un manualetto base per l’apprendimento delle più utilizzate funzionalità di Excel 2010, il tutto condito, come da collana, da parecchie immagini full color.
Essendo un libro per principianti, non vengono esposti concetti avanzati, quali possono essere la programmazione e le macro.
Vengono bene approfondite, invece, le funzioni (come si vede dal sommario), e il grande numero di immagini consente quasi di poter apprendere anche senza avere Excel aperto sottomano.

Sommario
9 – Prefazione
11 – Introduzione
13 – Cap. 1: L’interfaccia utente e le operazioni più comuni
33 – Cap. 2: Il nuovo formato di file
51 – Cap. 3: Fogli e cartelle di lavoro
59 – Cap. 4: Inserire i dati
71 – Cap. 5: Dare il giusto formato ai dati
85 – Cap. 6: Formattare le celle
101 – Cap. 7: Gestire righe e colonne
109 – Cap. 8: Inserire formule e funzioni
123 – Cap. 9: Le funzioni logiche
133 – Cap. 10: Le funzioni di ricerca e riferimento
143 – Cap. 11: Le funzioni di conteggio
151 – Cap. 12: Le funzioni di arrotondamento
163 – Cap. 13: Funzioni con condizioni
171 – Cap. 14: Ordinare e filtrare
193 – Cap. 15: Le tabelle
199 – Cap. 16: I grafici

WordPress Easy

In questo caso l’autore è ben conosciuto da chi legge PC Professionale, dato che ogni tanto redige articoli molto corposi, e giusto a maggio dell’anno scorso la rivista ne aveva pubblicato uno suo proprio su WordPress. È quindi un esperto in materia, indubbiamente.
Se si vuole diventare esperti su questo CMS, open source e gratuito, questo libro, unito magari a quell’articolo di PC Professionale, sono una fonte di apprendimento veramente completa.

Sommario
7 – Introduzione
9 – Cap. 1: Installare WordPress
45 – Cap. 2: Pubblicare articoli
79 – Cap. 3: Gestire immagini ed altri file
109 – Cap. 4: Pubblicare pagine
117 – Cap. 5: Gestire i commenti
137 – Cap. 6: Personalizzare il tema del sito
165 – Cap. 7: Aggiungere temi e plug-in
185 – Cap. 8: Sicurezza e manutenzione

 iPhone 4S Easy

Anche in questo caso siamo di fronte ad un vero cultore della materia, Gian Guido Zurli, che conosce il mondo Apple fin dalle origini.
Ricchissimo di immagini a colori, chiaro e con le opportune note storiche che non guastano mai.
Come per l’altro titolo su Android, anche questo costituisce un’ottima integrazione al manuale d’uso del proprio iPhone, aggiornato al suo ultimo modello, il 4S.
Può rappresentare pure un graditissimo regalo a chi già possiede un iPhone, e abbia voglia di conoscerlo e sfruttarlo fin nei meandri delle sue funzionalità.
 
Sommario
7 – Introduzione
11 – Cap. 1: Caratteristiche e operazioni preliminari
63 – Cap. 2: iCloud e servizi wireless
75 – Cap. 3: Il telefono
101 – Cap. 4: Mail
115 – Cap. 5: Safari
125 – Cap. 6: Il miglior iPod di sempre
139 – Cap. 7: Foto e video
153 – Cap. 8: Mappe
163 – Cap. 9: App Store; un mondo di applicazioni
177 – Cap. 10: iBooks e edicola
203 – Cap. 11: Personalizzare l’iPhone

Creare Applicazioni Per iPhone

Restiamo sempre in ambito iPhone, ma da un punto di vista completamente diverso. Dall’utilizzatore si passa, infatti, allo sviluppatore, che vuole realizzare applicazioni per l’App Store di Apple in Objective-C e XCode come ambiente di sviluppo.
Inutile dire che la sua lettura è ben più impegnativa, dato che sono richieste conoscenze, almeno basilari, di programmazione. Questo libro può essere anche utilizzato come manuale propedeutico all’insegnamento dell’Objective-C.
Qua il link del sito dell’autore dove si possono scaricare i sorgenti del codice: http://www.9lli.it/bookioseasy/

Sommario
9 – Introduzione
11 – Cap. 1: Per cominciare
23 – Cap. 2: Il linguaggio Objective-C
33 – Cap. 3: Oggetti, classi e metodi
45 – Cap. 4: Tipi di dati e operazioni
61 – Cap. 5: Cicli e decisioni
83 – Cap. 6: Gestione della memoria
93 – Cap. 7: L’iOS SDK
113 – Cap. 8: L’interfaccia utente
135 – Cap. 9: Lavorare con più View
143 – Cap. 10: Le tabelle
151 – Cap. 11: Gestire i file
155 – Cap. 12: Core Location
165 – Cap. 13: File multimediali
175 – Cap. 14: Notifiche Push
193 – Cap. 15: Gesture, accelerometro etc.
207 – Cap. 16: Multitasking
217 – Cap. 17: Le novità di iOS 5
235 – Cap. 18: Prova sul device e pubblicazione

Nuovo iPad Easy

Trattandosi di un altro prodotto Apple, l’autore del titolo “Easy” sull’iPad è ancora Gian Guido Zurli.
In questo caso il libro è un manuale, anch’esso a colori e ben impaginato, utile come integrazione al manuale istituzionale dell’iPad, in questo caso per l’ultimissimo modello.

Sommario
7 – Introduzione
11 – Cap. 1: Acquisto e sincronizzazione dell’iPad
35 – Cap. 2: iCloud e servizi wireless
51 – Cap. 3: Interfaccia grafica e funzioni di base
67 – Cap. 4: Mail e calendario
87 – Cap. 5: Safari
101 – Cap. 6: iMessage, musica, immagini e video
139 – Cap. 7: Mappe, YouTube, Note, Notifiche e Twitter
163 – Cap. 8: iBooks e Edicola
193 – Cap. 9: AppStore: Un mondo di applicazioni

Qua sotto i dettagli del libro.

Foto Digitale Reflex Easy

Enzo Borri è un prolifico autore FAG di libri sulla fotografia, e questa è la sua ennesima opera, appunto dedicata all’approccio “easy”, ovvero per i principianti assoluti.
Da notare come in sole 200 pagine si abbiano ben 16 capitoli: sono quindi tutti piuttosto brevi, facilmente completabili in pochi minuti di lettura. Ma credo che, come mai in altri settori, per diventare bravi fotografi la pratica sia tutto.

Sommario
9 – Introduzione
13 – Cap. 1: La nascita del digitale
17 – Cap. 2: Conoscere e scegliere la macchina fotografica
31 – Cap. 3: Gli obiettivi
45 – Cap. 4: Il diaframma
59 – Cap. 5: Il tempo di posa
75 – Cap. 6: Il rapporto diaframma/tempo di posa
79 – Cap. 7: Il sensore, il cuore delle digitali
89 – Cap. 8: Pronti a scattare
99 – Cap. 9: Scattare in automatico o in manuale
117 – Cap. 10: L’illuminazione
127 – Cap. 11: Inquadrare
141 – Cap. 12: Esporre
153 – Cap. 13: Andare oltre al consueto
179 – Cap. 14: Formati e impieghi dell’immagine digitale
191 – Cap. 15: Archiviazione delle foto digitali
199 – Cap. 16: Corredo e manutenzione

Android Easy

Questa è invece la versione ridotta dell’analogo libro “Android – Uso avanzato e personalizzazione” (sempre edito da FAG) che gli stessi autori hanno scritto qualche mese fa, e ben più dotato di pagine (il prezzo è però doppio). Anch’esso costituisce un’ottima integrazione al manuale accluso al proprio smartphone o tablet Android, dato che rende molto più piacevole e facile l’apprendimento dell’uso del proprio dispositivo.
Sconsiglierei l’acquisto solo a chi possiede già l’altro libro, dato che buona parte del testo e delle immagini sono state riciclate da quest’ultimo.

Per questo titolo riporto, per curiosità, un po’ di foto che illustrano il suo layout.

Come si nota, c’è tanto spazio bianco e le immagini sono molto grandi, di facile comprensione.
Le note hanno la particolarità di essere scritte in rosso e con un font in stile calligrafico.

Mentre l’inizio dei capitoli è scritto in verde e nero, molto originale ed anche piacevole.

Infine qua sotto mostro lo spessore, molto contenuto (poco più di 200 pagine), il che, unito alla grande presenza di spazio bianco, permette di terminarne la lettura in un solo weekend (mi raccomando però la pratica, altrimenti un manuale come questo perde il proprio valore).

Sommario
7 – Introduzione
9 – Cap. 1: Primi passi
35 – Cap. 2: La parte telefonica
61 – Cap. 3: Play Store e gestione delle applicazioni
95 – Cap. 4: Personalizzazione dello smartphone
111 – Cap. 5: Internet e rete
145 – Cap. 6: Multimedia
169 – Cap. 7: Software Google
193 – Cap. 8: Android da Pc
209 – Cap. 9: Ice Cream Sandwich

Lascio la collana Easy per tornare ai titoli “istituzionali” della Digital Life Style, come ad esempio questo dedicato al Nuovo iPad, che si differenzia dal fratello della collana Easy solo per il maggior livello di approfondimento.

Dopo la versione Easy, si torna a parlare del Nuovo iPad con un libro ben più approfondito sempre a cura dello stesso autore Gian Guido Zurli.

IL NUOVO IPAD. GUIDA ALL'USO

Sono 272 pagine (senza però indice analitico), con tantissime immagini a colori e molto più testo scritto rispetto alla ridotta versione easy. Anche il prezzo è più corposo, 27,90 euro, ma su Amazon lo si può trovare sui 23 euro circa.
Per chi necessita di un approfondimento maggiore, o di avere il maggio numero di informazioni per utilizzare al meglio il proprio iPad, consiglio di orientarsi da subito su questo titolo, pur a fronte di un esborso iniziale in denaro maggiore rispetto all’analogo Easy.

Sommario
9 – Introduzione
13 – Cap. 1: La lunga strada verso l’iPad
23 – Cap. 2: Acquisto e sincronizzazione dell’iPad
47 – Cap. 3: iCloud e servizi wireless
63 – Cap. 4: Interfaccia grafica e funzioni di base
77 – Cap. 5: Mail, calendario e trova iPad
97 – Cap. 6: Safari
111 – Cap. 7: iMessage, musica, immagini e video
145 – Cap. 8: Mappe, YouTube, Note, Notifiche e Twitter
165 – Cap. 9: iBooks e Edicola
197 – Cap. 10: App Store: Un mondo di applicazioni
211 – Cap. 11: iLife
237 – Cap. 12: iWork
251 – Cap. 13: Le migliori App di terze parti

Qua sotto i dettagli.

Di tutt’altro tenore il seguente libro, che cerca di spiegare cosa sono il SEO – Search Engine Optimization – e il SEM – Search Engine Marketing.

SEO E SEM. GUIDA AVANZATA AL WEB MARKETING

E’ un tomo di quasi 500 pagine, e l’autore è Marco Maltraversi, già autore di un altro titolo FAG su Windows 7 che costituisce uno dei più approfonditi testi in italiano disponibili sul mercato su questo sistema operativo scritto da un autore italiano.
L’argomento è di per sé quanto mai attuale ed importante, soprattutto per chi si occupa di web marketing o gestisce del business in rete.
Si spiega come funziona il ranking delle pagine web, come agiscono i motori di ricerca e cosa è possibile fare per far conoscere il proprio sito web (e quindi la propria attività) al maggior numero di persone.
Interessantissimo il capitolo 8 dove si spiega come è meglio scrivere sul web, che è piuttosto diverso dalla scrivere sulla carta stampata.
Ci sono persino alcune delle formule utilizzate negli algoritmi di Google per calcolare il Page Rank.
È un libro che richiede una certa dose di energia per essere letto. Le pagine sono tante, e forse diventa un po’ troppo pesante per chi necessiti solo di un’infarinatura su questi argomenti.
Sottolineo che questo titolo è la seconda edizione dell’analogo pubblicato dallo stesso autore un po’ di tempo fa e che è reso disponibile un sito apposito, www.libro-seo.it, per chi volesse restare aggiornato sulle novità in questo settore.

Sommario
13 – Introduzione
15 – Cap. 1: I motori di ricerca e le loro funzionalità
57 – Cap. 2: Strategia, pianificazione e web marketing: L’efficacia del SEM
77 – Cap. 3: SEO gentile: L’inizio dell’ottimizzazione on page
123 – Cap. 4: Linee guida per lo sviluppo di siti web SEO friendly
179 – Cap. 5: Architettura di un web project SEO
219 – Cap. 6: Performance e ottimizzazioni di un web project SEO
261 – Cap. 7: Siti multilingua per la SEO e il SEM
279 – Cap. 8: Copywriting e tecniche di persuasione sul web
301 – Cap. 9: Strategie off page: Gestire i fattori esterni
343 – Cap. 10: Mondo Google e i servizi web dei search engine
317 – Cap. 11: SEM (Search Engine Marketing) e SMO (Social Media Optimization): L’evoluzione del posizionamento
419 – Cap. 12: SEO: Cosa evitare e come gestire le penalizzazioni
445 – Cap. 13: Black Hat SEO e Strumenti SEO
473 – Cap. 14: Appendice A: Funzionalità e nomenclature
483 – Cap. 15: Appendice B: I principali motori di ricerca
489 – Bibliografia
491 – Indice Analitico

 Si torna con Alessandra Salvaggio con il prossimo titolo dedicato ad Office, in particolare alla programmazione di Access 2010 utilizzando VBA.

ACCESS 2010 PROGRAMMAZIONE VBA

In questo caso il libro è in bianco e nero (ma, considerando l’argomento, il colore non è fondamentale), e fortunatamente è dotato di un comodo indice analitico.
Come da caratteristica dell’autrice, il libro è spezzettato in una miriade di capitoli, ben 37 (per un libro di 326 pagine), alcuni lunghi anche solo 3 pagine. Pur apprezzando le scelte di creare capitoli non troppo lunghi nei libri tecnici, mi sembra un po’ esagerato in questo caso.
Tant’è che spesso (come nell’invio delle mail) si ritorna più volte sullo stesso argomento, quando sarebbe stato meglio completarlo all’interno di un capitolo solo.
Per utilizzare il libro è stata approntata una sezione del sito dell’autrice, www.sos-office.it,
dove è possibile scaricarsi il database di prova “ScuolaStella.accdb (non “Scuola_Stella.accdb come riportato erroneamente nell’introduzione).

Sommario
9 – Prefazione
11 – Introduzione a VBA
27 – Cap. 1: Creare un navigatore personalizzato
39 – Cap. 2: Disabilitare alcuni pulsanti
47 – Cap. 3: Risolvere un piccolo problema: Gli operatori AND e OR
49 – Cap. 4: Copiare i controlli e il codice da una maschera all’altra
53 – Cap. 5: Assegnare il fuoco al controllo corretto
57 – Cap. 6: Una maschera in sola lettura
61 – Cap. 7: Terminare le modifiche alla maschera
65 – Cap. 8: Creare un messaggio personalizzato in risposta a un’azione dell’utente
71 – Cap. 9: Filtrare i dati di una maschera
79 – Cap. 10: Mostrare visivamente che i record sono filtrati
87 – Cap. 11: Filtrare la maschera in modalità di sola lettura
91 – Cap. 12: Creare una maschera a origine multipla
107 – Cap. 13: Attivare e disattivare le sottomaschere
111 – Cap. 14: Contare i record di una sottomaschera
113 – Cap. 15: Inviare un’email
123 – Cap. 16: Le variabili
129 – Cap. 17: Interagire con l’utente
133 – Cap. 18: Salvare un oggetto del database in Pdf
135 – Cap. 19: Gestire gli errori
139 – Cap. 20: Verificare che l’utente abbia compilato integralmente una maschera
147 – Cap. 21: Mostrare un dato con una barra
155 – Cap. 22: Una finestra di zoom
159 – Cap. 23: Attivare e disattivare un controllo
165 – Cap. 24: ADO
173 – Cap. 25: Verifica della Partita IVA
179 – Cap. 26: Verifica del Codice Fiscale
187 – Cap. 27: Verifica del codice IBAN
193 – Cap. 28: I report
205 – Cap. 29: Cambiare colore agli oggetti grafici
211 – Cap. 30: Interazione con Microsoft Word
229 – Cap. 31: Un gruppo di opzioni
237 – Cap. 32: Applicazione database
247 – Cap. 33: Ancora sull’invio di email
257 – Cap. 34: Debug del codice
263 – Cap. 35: Migliorare l’editor
267 – Cap. 36: DAO
305 – Cap. 37: ADO e ADOX
327 – Indice analitico

Concludo con un libro che con l’informatica, a prima vista, non ha nulla a che fare, ma che potrebbe aiutare il nostro fisico nelle sessioni di studio e di lavoro di questa materia.
Ovvero come nutrirsi bene e mantenersi in salute, cercando di alimentarsi nella maniera più sana e naturale possibile.

NUTRIRSI BENE SECONDO NATURA, GUSTO, SCIENZA


Purtroppo non è colori, ed è l’unico appunto che mi sentirei di porre a questo libro comunque utile ed interessante.
Le (poche) foto ed immagini avrebbero avuto un effetto ben diverso, se non pubblicate solo in bianco e nero.

Tra l’altro manca anche l’indica analitico, ma tale mancanza è compensata (in parte) da un sommario molto dettagliato, che a colpo d’occhio permette di ritrovare le informazioni a cui si è interessati.
In compenso le informazioni che l’autrice scrive – Marina Cecchetti (biologa e specializzata in Scienze dell’Alimentazione) – sono una miniera quasi inesauribile. Chiunque, pur con una discreta base su questi argomenti, imparerà qualcosa di nuovo.
Interessantissime le analisi degli alimenti, sia vegetali che animali. Viene spiegato a cosa fanno bene e dove fanno male. Di alcuni di essi vengono anche presentate delle ricette (raccolte in coda alle 304 pagine complessive) per chi si voglia dilettare in cucina.
Che dire poi delle spezie e degli aromi: delle più diffuse ne vengono illustrati pregi e virtù, a cosa fanno bene e quando è il caso di ridurle al minimo o evitarle del tutto.
Da leggere poi il capitolo dedicato ai falsi miti che circondano l’alimentazione, come anche le cattive abitudini che ci portiamo dietro, magari da anni.
Mi è poi piaciuto l’approccio psicologico sulle diete, in cui non si costringe il paziente a seguire un percorso dietetico obbligato, ma lo si mette in contatto col suo organismo, facendogli apprezzare il profumo e il gusto dei vari cibi, buoni o cattivi che siano, in modo da rendere la dieta un’abitudine che si porterà appresso per tutta la vita, vero elemento di successo per la sua corretta attuazione.
Un libro – 300 pagine – da tenere a portata di mano e leggere a piccoli pezzi ogni sera per poter imparare sempre qualcosa di nuovo.

Sommario
11 – Cap. 1: Storia e cultura dell’alimentazione
43 – Cap. 2: Gli alimenti e le stagioni: una scelta naturale
91 – Cap. 3: Mangiare bene: educare il gusto
121 – Cap. 4: Falsi miti e cattive abitudini: I rimedi
143 – Cap. 5: Obiettivo: Peso forma e mantenimento
173 – Cap. 6: Medicine a tavola
271 – Cap. 7: Appendice: Le ricette della salute e della tradizione

Tutto sommato, come si vede, ce n’è davvero per tutti i gusti.
Alcuni titoli tendono a sovrapporsi, ma va beh, meglio troppa scelta che troppo poca.
Peccato che scarseggino libri sulla programmazione e sullo sviluppo in .NET in generale (C#, SQL Server e così via).
Spero che nel futuro appaia qualche titolo FAG anche su questi indispensabili argomenti.

Categoria: Books
lunedì, 23 lug 2012 Ore. 10.00

Messaggi collegati


Mappa
Calendario
dicembre 2017
lmmgvsd
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003