Estering


Il blog di Ester Memoli


*****************************************************

La mia rubrica su Techeconomy.it Managed Services


*****************************************************

La mia videointervista su MSN Video


*****************************************************

Colored Glances. Io e i miei colori. Il blog di un hobby colorato.


*****************************************************


*****************************************************

***DotNetHell.it TEAM***

*****************************************************

*****************************************************


Sondaggio
Tenere la vita reale separata da quella online?

Si
No

Mappa

Lo stess pre-operatorio

Ormai mancano 3 settimane e lo stress preoperatorio inizia a farsi pressante. Mentre mi chiedevo quale potesse essere una buona tecnica per rilassarmi, ho Googlato un po' e sono finita in una pagina interessante: l'anestesia generale.

Grossomodo sapevo come funzionava, ma leggere tutta la procedura mi ha dato conferme ed inquietata allo stesso tempo. Cos'è quel cocktail che ti somministrano? Essenzialmente sono farmaci che causano:


  1. ipnosi (abolizione della coscienza)
  2. analgesia (abolizione del dolore)
  3. miorisoluzione (rilassamento/paralisi dei muscoli)
  4. amnesia (abolizione del ricordo di tutto quanto accade)


Cosa accade nel frattempo?

"Durante anestesia generale tutto il corpo è paralizzato, il cervello è profondamente addormentato ed il paziente non sente nulla e non ricorda nulla dell'operazione. [...] La respirazione viene eseguita e controllata da una macchina automatica e sofisticata connessa ad un tubo sistemato nella trachea. Questo tubo viene tolto appena il paziente è sveglio. Per abolire il dolore si usano gli analgesici oppioidi, che sono dei farmaci simili alla morfina, ma sicuri e ben tollerati. Invece per "addormentare" profondamente il paziente si impiegano gli ipnotici per via endovenosa o per via inalatoria. Poi per realizzare il completo rilasciamento muscolare si utilizzano i miorilassanti, che paralizzano completamente la muscolatura, permettono al chirurgo di lavorare meglio, specialmente a livello addominale e toracico. Questi agevolano l'intubazione della trachea ed la respirazione artificiale mediante una macchina. Tale ventilazione assistita è necessaria anche perchè molti farmaci utilizzati per l'anestesia generale deprimono il centro del respiro. "
 
In effetti, quello che serve per rilassare il paziente è somministrato solo poco prima dell'operazione:

"La pre-medicazione viene eseguita il giorno stesso dell'intervento, circa 1 ora prima dell'induzione dell'anestesia. Consiste nella somministrazione di farmaci ansiolitici (in genere benzodiazepine), che hanno lo scopo di ridurre l'ansia del paziente, e di atropina una sostanza in grado di ridurre la salivazione, che potrebbe rendere difficile l'intubazione tracheale, e di attenuare i riflessi involontari del paziente, quali ad esempio l'aumento della pressione o della frequenza cardiaca, che normalmente si instaurano in condizioni di stress (riflessi vagali)."
 
[Tutte le citazioni sono tratte da: Salus.it]
 
In effetti non posso somministrarmi queste cose..e mi chiedevo se potesse essere salutare dare delle capocciate nel muro o farmi una flebo di fiori di camomilla.
Categoria: Dis/Avventure
martedì, 17 ott 2006 Ore. 13.02
Archivio Posts
Anno 2015

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005
Statistiche
  • Views Home Page: 883.642
  • Views Posts: 3.464.023
  • Views Gallerie: 1.844.896
  • n° Posts: 1.246
  • n° Commenti: 4.073
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003