Estering


Il blog di Ester Memoli


*****************************************************

La mia rubrica su Techeconomy.it Managed Services


*****************************************************

La mia videointervista su MSN Video


*****************************************************

Colored Glances. Io e i miei colori. Il blog di un hobby colorato.


*****************************************************


*****************************************************

***DotNetHell.it TEAM***

*****************************************************

*****************************************************


Sondaggio
Tenere la vita reale separata da quella online?

Si
No

Mappa

La grande cospirazione dell'aggeggio telefonico

Inizia così, un sabato mattina: "andiamo a comprare l'aggeggio X e cerchiamo il centro Vodafone più vicino al posto dove stiamo andando"

Arrivati da MediaWorld troviamo l'aggeggio X, ultimo rimasto quasi per caso decaduti i termini per il ritiro da parte di un altro acquirente.
La simpatica signorina mi dice "Sei stata fortunata, stamattina stava per comprarlo un'altra persona". Dopo 5 minuti arriva un tizio che chiede a una ragazza dello stand "Avete l'oggetto X?" E io, al posto della commessa, con un ghigno malefico sul volto "NO!...ghghghgh"

E da quel momento è iniziata la maledizione.

Il "sistema" si inceppa, il contratto è stipulato ma l'acquisto non procede.
Non c'è verso, striscia e ristriscia la CC, scrivi e riscrivi i dati, niente di niente.
Sarà la CC? Sarà il contratto? Sarà il modello? Sarà il meteo?

Alla fine, con la coda tra le gambe, mi sento dire di tornare lunedi dopo la sua telefonata per confermarmi che il problema è stato risolto a ritirare l'oggetto X.

Alle 20 del lunedi, dopo il weekend passato a imprecare contro divinità a caso, senza aver ricevuto alcuna telefonata inizio ad innervosirmi.
Il giorno successivo chiamo Mediaword per farmi passare la tizia di Vodafone e ricevo l'infausta notizia: "E' in malattia".

Penso che sia il caso di chiamare il giorno dopo, dopo altre imprecazioni più o meno colorite.
Chiamata 1, 3 minuti di musica di attesa, tu tu tu. [Disconnesso]....???...Boh, riproviamo. E 2. E 3. E 4. E 5...E 6.........

Dopo alcuni euro di scatti alla risposta andati a donnine mi risponde una tizia del call center.
"La tizia è ancora in malattia."
"Passatemi un collega, un sostituto, un responsabile"
"Non c'è nessuno".
EH??

Il giorno dopo, ancora più incattivita, dopo i soliti 20 minuti di chiamate disconnesse, riesco a farmi passare l'addetta del reparto telefonia che mi spiega, piccata e indispettita per la mia seconda chiamata, che non ci sono sostituti e che forse tornerà venerdi o sabato.

Arriviamo al venerdi sera.
Richiamo, altri 30 minuti di chiamate disconnesse, ritrovo l'addetta del reparto che mi comunica nuovamente che la tizia è in malattia.

Io allora inizio ad incaXXarmi (cosa che non faccio mai con i call center) e a minacciare disdetta ma, si sa, con le compagnie telefoniche la disdetta è come un parto.

Mi arrendo alla malattia della promoter Vodafone, sperando nella sua sopravvivenza per almeno un'altra settimana, quando sabato arriva una telefonata. "LA" telefonata, penso io.

E' la solita addetta che mi comunica che il problema sta tutto nella CC in scadenza a fine mese e che, per completare l'opera, occorre strisciare la nuova CC.
Faccio presente che l'avevo già anticipato alla promoter che la nuova CC non era in mio possesso, ma della persona che mi aveva regalato l'oggetto X e che era altrove non reperibile in tempo zero.

Lei dice che posso passare a ritirarlo quando avrei strisciato la nuova CC (le avevo detto che una data papabile sarebbe stata Natale, ma a pensarci ora probabilmente sarebbe stato metà gennaio).
Propongo di far strisciare la nuova CC in un centro Vodafone diverso e di darmi quel dannato aggeggio. No, non si può. Ne vogliono un'altra.
Non ho altre CC, mica mi chiamo Briatore?!

"Allora lo deve ritirare presso un altro centro Vodafone."

GRRRRR!

Al che il generoso donatore di aggeggio X si mobilita per cercare un centro Vodafone nelle vicinanze sue e della sua CC.
Lo trova ma - guarda caso - è sfornito di aggeggi X.

"Torna a metà settimana".

Questo ieri.

Stamattina si trova a passare di nuovo davanti al negozio, dove campeggia un mega cartello che annuncia la chiusura di quel centro Vodafone.

Io adesso prendo quel maledetto contratto e le 3 SIM del caXXo che mi hanno dato in omaggio e li mangio.

UPDATE:

Mi richiama finalmente la sopravvissuta promoter:

"Hai un bancomat?"
"Si!!!"
"Potremmo addebitare il tutto sul tuo conto e poi spostiamo sull'altro"
"Si, si, si!! Passo stasera!"
"No, stasera no"
"...E perché?"
"Perché devo informarmi prima"

GRRRR...

Intanto il donatore di aggeggio X va in giro per il mondo a cercare un sostituto in un altro centro Vodafone:

Negozio 1 - "No, noi non ne vendiamo."

Negozio 2 - "Si, noi li vendiamo, ma non ne abbiamo".

Al che torna sul luogo del primissimo negozio dove muratori smontano il tutto come nei migliori film su CIA e FBI.
Chissà come mai non c'era il cadavere del gestore mezzo disciolto in una vasca d'acido.

"Ma perché non me l'ha detto sabato che chiudeva? Oggi sarei andato nella nuova sede nell'altra città"
"Eh, sa"
dice il muratore "non l'ha voluto dire a nessuno".

Eh si, manca solo James Bond e siamo al completo.

LA SAGA CONTINUA...

Il donatore di oggetto X oggi si reca nella nuova sede Vodafone nell'altra città, dopo una telefonata di conferma di stamane.
Giunto lì si sente dire: "Eh, ma visto che venivi da lontano ho aperto la scatola per essere sicuro che fosse tutto a posto e purtroppo non funzionava bene"

Io gli avrei preso a sprangate la vetrina, ma tant'è...

Al che opto per la soluzione estrema: chiedere una CC a una persona che si era offerta di aiutarmi ieri.
Chiamo al tel la tizia non-più-moribonda:

"Senti, per la questione bancomat si può fare?"
"Ehm, non abbiamo ancora chiesto, e...ehm..eee..."
"Vabbè, senti, io vengo lì con un'altra CC. Mi confermi che chiudiamo?"
"Non sono in negozio, c'è una collega però. Fa tutto lei. Dovrebbe funzionare, anche se ci sono talvolta problemi, dovrebbe funzionare"
"Senti, chiama la collega per favore e chiedi conferma".

Mi richiama

"Ho chiamato in negozio, non dovrebbero esserci problemi"
"Ok, allora mi confermi che andrà tutto ok?"
"Non so, di solito si, ma potrebbero essrci problemi, ma anche no"
"Vabbè"

Corri corri, rientra da Verona, chiama la persona aiutante, corri da Mediaworld, fai la fila...

...rullo di tamburi...

"Il sistema non funziona, non posso darti l'oggetto X"

[fuoco, fiamme, napalm, bombe atomiche, terminator, distruzione finale, annihilation, colpo del palmo di Buddha]

"MA LA SUA COLLEGA MI HA DETTO CHE POTEVO PASSARE!!!"
"Io avevo detto alla collega che il sistema non funzionava"
"Senta, io devo solo strisciare una CC. Sono venuta apposta"
"Eh ma non funziona il sistema"
"Ma se mi ha detto che funzionava, le ho chiesto anche conferma!!"
"Se la prenda con Vodafone, anche quel signore col Blackberry..."- Si vabbè, 'sera.

[doppio fuoco, doppie fiamme, triplo napalm, una moltitudine di bombe atomiche, terminator II, distruzione finale e definitiva, total annihilation, colpo del drago nascente]

Io posso uccidere gratis stasera.

Categoria: Dis/Avventure
domenica, 22 nov 2009 Ore. 18.27
Archivio Posts
Anno 2015

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005
Statistiche
  • Views Home Page: 891.053
  • Views Posts: 3.482.688
  • Views Gallerie: 1.872.879
  • n° Posts: 1.246
  • n° Commenti: 4.074
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003