Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico
Statistiche
  • Views Home Page: 489.519
  • Views Posts: 1.566.219
  • Views Gallerie: 738.835
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 301
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Vodafone Friends, ahi ahi ahi…

Vodafone Friends è una sorta di Community tra gli utenti Vodafone, sullo stile di quello che una volta si chiamava mVillage: un modo per crearsi dei profili e restare in contatto coi propri amici (eventualmente anche per trovarne di nuovi).

Un giorno ho avuto la malaugurata idea di registrarmi: ci si crea il proprio profilo (abbinato al proprio numero Vodafone) e si inseriscono i dati che si vuole rendere pubblici. Arrivato al termine della registrazione, ho notato che il servizio era a pagamento anche per l’utilizzo via internet (mVillage era completamente gratuito se utilizzato via web).

Ho chiuso quindi il browser evitando di selezionare la modalità di pagamento (Carta Servizi o addebito sul credito residuo).

 

Dopo pochi giorni mi sono arrivati però dei MMS con profili di altre persone (comprensivi di foto), che secondo Vodafone avrebbero potuto interessarmi. All’inizio non ho badato troppo alla cosa, pensando fosse un modo per invogliarmi a completare la registrazione, e li cancellavo direttamente.

Poco tempo dopo, per caso, mi sono accorto che il mio credito sul cellulare era calato vistosamente.

Non c’è voluto una laurea per capire che ogni MMS mi era stato addebitato per 50 centesimi (il costo normale di un invio di un MMS con la Vodafone).

Mi sono precipitato allora sul sito per cancellare il mio profilo: con grande sorpresa, dopo aver ricercato in lungo e in largo, ho notato che non c’era modo di cancellarsi!

E già qua è una cosa inconcepibile che sia impedito di cancellarsi, una volta registrati (tra l’altro nemmeno completamente).

 

Ho mandato quindi una mail alla Vodafone tramite il loro sito, e mi hanno risposto di chiamare il 190 (ma allora a cosa serve il servizio “Contattaci via mail” se poi si è rispediti al 190?!).

Chiamo allora il 190: mi viene risposto che l’unico modo per cancellarsi è mandare un sms al numero 42344 con scritto al parola “END”.

Cosa che eseguo subito dopo: ovviamente mandare un sms a questo numero non è gratuito, ma si paga 16 centesimi (altra incongruenza non da poco).

 

Ma non è finita: immediatamente dopo mi arriva un sms che mi comunica che per completare la cancellazione bisogna rimandare un altro sms allo stesso numero con scritto “END SI”.

A questo punto, già sapevo che mi sarebbe costato altri 16 centesimi, ma non avevo scelta, e ho rimandato l’sms.

A questo punto mi è arrivata la comunicazione di avvenuta cancellazione (sperando che sia effettiva).

 

Che dire dopo questa “bella” esperienza: complimenti alla Vodafone Italia per aver ideato un “onesto” (in senso ironico) modo per fregare la gente…

 

Categoria: Varie
mercoledì, 13 mag 2009 Ore. 12.00
Meteo
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003