Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 401.101
  • Views Posts: 1.344.272
  • Views Gallerie: 538.761
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 293
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Agrodolce bags: Le borse trendy

E’ la prima volta che mi sono dotato di così tante borse per notebook, tutte diverse, di vari formati e gusti, ma accumunate da provenire da un’unica casa italiana, la Agrodolce.
Me ne avevano parlato bene, come di borse robuste, pratiche, comode e dotate di quel plus di trendy che non guasta di certo. Eccole quasi tutte sul mio tavolo.

Oltre che ad essere delle vere e proprie borse per notebook, con scomparto ben imbottito per proteggere il proprio portatile, si possono usare anche come borse e borsoni da viaggio.
Hanno la particolarità, infatti, di avere lo scomparto notebook estraibile. In tal modo aumenta considerevolmente lo spazio, e si possono usare per contenere un po’ di tutto.
La loro robustezza è notevole, sono piacevoli al tasto e piuttosto funzionali, pur avendo qualcuna di loro dei particolari da migliorare.

Questa sotto è la più piccola dello stock, la borsa per netbook.

E’ la più leggera, adatta anche a contenere un iPad o un ebook reader. Anch’essa notevolmente robusta e piuttosto imbottita per preservare il contenuto. Si apre e si chiude in un attimo, la tracolla è molto comoda e resiste anche alla pioggia.

Di tutt’altro genere la borsa in stile militare, come si vede dall’immagine qua sotto.

Di questa, pur apprezzando la notevole robustezza, ho riscontrato eccessivamente rigide le due tasche esterne, che per di più non sono a tenuta ermetica (se si capovolge la borsa, oggetti particolarmente piccoli potrebbero scappar fuori).
Ha però il vantaggio di poter essere usata anche come borsone da viaggio, grazie alla sua capienza e alla sua robustezza.

La borsa Mac, realizzata in feltro e finta pelle, è forse il mix ideale tra la troppa seriosità e l’eccessiva irruenza (come nel caso della precedente borsa militare).

Le tasche di uno dei lati, come si vede proprio dalla figura di sopra, sono verticali, e le ho trovate non comodissime e pratiche per l’uso con oggetti rigidi, dato che tendono a scappar fuori non appena si abbassa la zip. Il tessuto invece è molto piacevole, ma attenzione a non versarvi sopra dei liquidi (caffè ad esempio), dato che verrebbe subito assorbito e macchierebbe quasi indelebilmente il tessuto grigio poroso.

Quella forse più carina dell’insieme, la Lolita Bag, è la borsa per (giovani) donne tecnologiche.
Anch’essa con scomparto porta notebook ma con diverse graziose aggiunte che la ingentiliscono non poco.

In questo caso siamo in presenza di tessuti un po’ più morbidi e un’aggiunta trendy è rappresentata dalla catenella con cuoricino incorporato che fa bella mostra di sé su di un lato.
Anch’essa, come tutte le altre, dispone sia di maniglie in pelle che di tracolla.
È l’ideale per un regalo (appunto il mio scopo).

Vi è infine la College Bag, qua sotto rappresentata insieme alla Lolita Bag.

Questa è molto più sobria, nera e professionale, adatta per un uso cittadino e in uffici “seriosi”.
Originale la sua chiusura di traverso: bisogna prenderci un po’ la mano, ma poi se ne apprezzerà la comodità e la ricchezza di tasche e scomparti.

Che dire, belle borse per tutti i gusti, con il giusto mix tra il trendy e il pratico, di sicuro indicate per regali (e autoregali) in ogni occasione.
La particolarità di poter estrarre lo scomparto porta notebook e poterle usare anche come borse per tutti i giorni è il plus che non guasta.

Categoria: Varie
lunedì, 04 apr 2011 Ore. 10.59
Mappa
Calendario
dicembre 2017
lmmgvsd
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003