Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 384.642
  • Views Posts: 1.298.696
  • Views Gallerie: 497.323
  • n° Posts: 515
  • n° Commenti: 292
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

L’importante è sentirsi anziani dentro

Effettivamente il titolo non è molto ottimistico, ma l’inizio del 2010 non è stato per me molto performante (si può dire?) per la mia salute. Prima la botta alla mano (da cui il post sulla pomata Jarguna) e da un paio di settimane pure problemi alla schiena, zona lombari per la precisione.

Saranno gli anni che passano? Non lo so, fattostà che è una bella seccatura, e il sentire dolore facendo certi movimenti con la schiena non è proprio il massimo della vita. È anche vero che l’ho sollecitata parecchio con lavoretti abbastanza pesanti: trasporto legna, non su rotaia, ma su rotule… ;spostamento della macchina nel box semplicemente spingendola (esercizio non raccomandabile) e ci metterei anche lo stare seduto al pc magari in posizioni non propriamente ergonomiche (e non certo su poltrone in stile presidenziale).

 

Ci tenevo comunque a segnalare un libretto che mi è tornato utile per prendere spunti circa esercizi di stretching che possono sempre servire nella vita di ciascuno. Ovviamente anche qua mi sono prima informato presso amici e parentado, e mi è stato allora consigliato questo libro della Tecniche Nuove, scritto da un’autrice – Suzanne Martin - che negli Stati Uniti è una rinomata fisiatra con oltre 25 anni di esperienza.

 

 

Premetto che è la prima volta che mi è capitato tra le mani un libro di questo genere, ma devo dire che è molto facile da seguire, ricchissimo di immagini molto chiare ed esplicative, scritto su robusta carta patinata e comodo da usare anche nel momento degli esercizi, dato che rimane perfettamente aperto alla pagina che interessa. Non è enorme (ed è una buona cosa), solo 160 pagine, e costa meno di 15 euro (altra cosa buona).

Una grande comodità è che non è mostra i vari esercizi buttati lì alla rinfusa, ma li suddivide in base a vari criteri. Innanzitutto in base alle zone del corpo, poi in base agli sport che uno pratica (dal calcio al ciclismo, dalla corsa al tennis, e così via) e, soprattutto, in base alle patologie: mal di schiena (come nel mio caso), mal di collo, gambe, ecc. ecc.

È molto semplice quindi trovare subito ciò che interessa.

Come detto una forza di questo libro sono le immagini: mostrano persino in che parti del corpo si dovrebbero sentire i muscoli in tensione. Ho provato a scattare alcune foto su questi dettagli: spero che si capisca qualcosa.

 

 

Questa sotto invece rappresenta la prima parte del capitolo che mi interessava maggiormente, ovvero quando ci sono problemi alla zona lombare della schiena.

 

Ovviamente – ed anzi sarebbe raccomandabile – non bisogna pensare allo stretching sono al momento del bisogno, ma andrebbe messo in pratica nella vita di tutti i giorni, soprattutto quando si è sani.

Non serve un preparazione particolare: basta una tuta e un tappetino per gli esercizi a terra.

E non sottrae nemmeno troppo tempo: bastano una decina di minuti. L’importante è non farlo di fretta. Come insegna il libro, meglio fare un esercizio in meno, ma farli con la dovuta calma e preparazione (per esperienza personale, aggiungerei di non farli in ambienti freddi o con la muscolatura fredda o tesa).

Una parte del libro è proprio dedicata ad una serie di esercizi di “mantenimento”, da farsi con una certa regolarità e senza aspettare che qualche problema insorga. Sono in tutto 21 giorni di pratica, per risvegliare la muscolatura e rendersi meno legnosi di come si è (è soprendente – e inquietante – scoprire quanto poco elastici ci si ritrova ad essere).

Ci sono poi, come detto, le sezioni dedicate agli sport, e a certi atteggiamenti della vita comune (tanto tempo in piedi, seduti, ecc.).

Tutte le immagini mostrano figure femminili, tanto che verrebbe da pensare che il libro sia in realtà indirizzato solo alle donne. A parte il capitolo sugli esercizi per la gravidanza (ovviamente), tutto il resto è usufruibile da chiunque, maschietti compresi.

 

Questa è la pagina del sito della Tecniche Nuove dove reperire informazioni sul libro.

 

purtroppo non c’è nulla di scaricabile, ed è un peccato perché secondo me così ci si perde qualche cliente che non ha modo di apprezzare la qualità del libro. Sarebbero bastate un paio di pagine, giusto per vedere come sono impostate le immagini.

 

Insomma, della serie “meglio prevenire che curare”, questo libro può servire sia secondo questo approccio, sia “a posteriori”, ovvero per rimettere in sesto una schiena con qualche problema (come nel mio caso).

Volendo si può evitare anche l’acquisto; basta trovarlo in qualche buona biblioteca e memorizzarsi per bene alcuni esercizi fondamentali. Il mio consiglio però è di acquistarlo. Il suo prezzo verrà ripagato immediatamente in salute, e forse permetterà anche di risparmiare evitando di spendere cifre folli in pomate, visite mediche specialistiche e sedute presso il “prestigioso” centro ortopedico.

 

 

Sommario

6 – Che cos’è lo stretching

8 – Definizione di stretching

10 – Perché praticarlo

14 – Come fare stretching

16 – Per iniziare

18 – Valutare la flessibilità

20 – Stretching dalla testa ai piedi

22 – Testa, viso e occhi

24 – Collo

26 – Spalle

28 – Braccia e mani

30 – Petto e cassa toracica

32 – Dorso

36 – Regione lombare

40 – Girovita

42 – Anche

44 – Cosce

48 – Polpacci

50 – Caviglie e piedi

53 – Programma di postura in 21 giorni

54 – Come usare il programma

55 – Prima settimana

58 – Seconda settimana

60 – Terza settimana

64 – Riepilogo del programma

67 – Sequenze di base

68 – Risveglio

72 – Relax a fine giornata

76 – Riscaldamento energetico

81 – Stretching per lo sport

82 – Tennis

84 – Golf

86 – Nuoto

88 – Calcio

90 – Corsa

92 – Sci

94 – Ciclismo

96 – Escursionismo

98 – Danza

101 – Stretching per le attività quotidiane

102 – Giardinaggio

104 – Uso del computer

108 – Viaggi in auto

112 – Viaggi in aereo

114 – Lunghe camminate

116 – Lunghe telefonate

118 – A lungo in piedi

120 – A lungo seduti

122 – Trasportare pesi

125 – Stretching per i diversi movimenti della vita

126 – Gravidanza

130 – Dopo la gravidanza

134 – La terza età

139 – Stretching terapeutico

140 – Collo e spalle

144 – Braccia e mani

148 – Regione lombare

152 – Anche

154 – Polpacci

156 – Stretching e parti del corpo

159 – Indice analitico

160 – Note sull’autrice

 

 

 

 

Categoria: Varie
lunedì, 01 mar 2010 Ore. 11.30
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003