Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 401.399
  • Views Posts: 1.345.350
  • Views Gallerie: 540.048
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 293
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

DevExpress DXperience e CodeRush

Non so quanto in Italia la casa DevExpress sia conosciuta nelle community di sviluppatori web ASP.NET, ma so per certo che sta acquisendo sempre più popolarità e l’utilizzo dei suoi numerosi tool si sta allargando a vista d’occhio. Innanzitutto i suoi controlli, sia web che WinForms che Silverlight, ecc. ecc.

Rimpiazzano ed estendono i classici controlli Microsoft, aggiungendo numerose funzionalità che altrimenti sarebbero da sviluppare a mano ogni volta.

 

La DevExpress è stata presente allo scorso TechEd che si è tenuto a Los Angeles dal 17 al 19 novembre scorso in qualità di “Platinum Sponsor” (il riconoscimento Microsoft più alto). La Microsoft stessa ha fortemente consigliato CodeRush come plug-in preferenziale per potenziare l’Intellisense di Visual Studio, sia 2008 che nell’ormai imminente 2010. Ma non è tanto l’integrazione dei suoi tool con Visual Studio che rende la DevExpress particolarmente interessante, quanto piuttosto tutti i suoi controlli, davvero versatili e ricchi di funzionalità. Chi ha avuto modo di farsi venire mal di testa per aggiungere o estendere le funzionalità dei vari GridView, ListView, TreeView e via controllando, appena inizierà ad usare quelli della DevExpress scoprirà un mondo tutto nuovo, dove quasi nulla è impossibile e tante cose vengono fornite “out-of-the-box”, senza ulteriori sviluppi di codice a mano. I circa 200 MB del pacchetto DXexperience, una volta installati, creano diversi tab nella toolbox di Visual Studio (2008 e 2010) con tutte le decine di controlli disponibili, alcuni veramente avanzati e strabilianti.

 

La formazione che elargisce, la maggior parte a titolo gratuito, è esemplare.

Proprio recentemente hanno rinnovato la modalità di creazione dei loro già bellissimi video tutorial. Questa è la pagina di presentazione del primo video impostato con questi nuovi layout.

 

Ecco un’immagine dell’integrazione in Visual Studio, con l’aggiunta dei nuovi menu.

 

 

 

Qua sotto uno screenshot (tratto dal video ValueOfCodeRush) che mostra l’incremento di produttività utilizzando un tool come CodeRush. Si nota che il costo del pacchetto – comprensivo anche di Refactor – è sui 250 dollari (non tantissimo ma nemmeno così basso da permettere un acquisto d’istinto).

Come si vede viene previsto un tempo di training di 2 ore. Personalmente, dopo i primi minuti per ambientarsi un attimo, è utilizzando nel “normale” lavoro di sviluppo che lo si impara poco alla volta.

Chi ha già utilizzato altri tool simili (come ReSharper) sarà avvantaggiato, e già dopo poche giornate di utilizzo inizierà a diventare “confidente”.

Se poi fa utilizzo dei numerosi video tutorial, ci metterà anche meno.

.

Non manca una curiosità che fa riflettere: notare la voce “Average Developer Yearly Salary” di ben 88.000 dollari. Ma negli Stati Uniti uno sviluppatore percepisce uno stipendio 3-4 volte quello corrispondente italiano?

Santa Nazione…

 

 

Ma vediamo qua sotto i vantaggi che può apportare un plug-in come CodeRush.

In sostanza è un’Intellisense agli steroidi: sono infatti moltissime – e davvero utili – le funzionalità che vengono offerte.

 

 

 

 

Altro esempio.

 

 

Questa sotto è un’altra immagine delle funzionalità di CodeRush. Da notare come, prima ancora di effettuare la scelta di come si desidera il refactor del proprio codice, il tool mostra l’anteprima. Si può così farsi un’idea di come ragiona il programma, e devo dire che le refattorizzazioni sono sempre azzeccate.

 

 

Oltre a CodeRush, gratuito nella versione Express, esiste anche il tool Refactor Pro! 

Il prezzo è di 99 dollari, ma le feature offerte sono numerosissime.

Anche di questo esiste la versione free, chiamata Refactor! for ASP.NET

Qua sotto i dettagli.

 

 

Qua sotto i prezzi delle versioni complete.

 

 

Eventualmente è possibile acquistare i controlli anche singolarmente. I prezzi però spaziano dai 100 ai 500 dollari, rendendo questa scelta poco conveniente rispetto all’acquisto della suite completa, come si può vedere da questo link. 

 

Alla fine del 2009 c’è stato il rilascio della Dxperience 2009 Volume 3 (versione 9.3.2).

Su questa si baseranno i video tutorial nella nuova forma, apparsa ai primi di ottobre.

Per chi, come me, era abituato ai precedenti video (comunque fatti già molto bene), rimarrà abbagliato dalla professionalità e dalla cura con cui queste ultime uscite sono state realizzate.

Sotto uno screenshot tratto da uno di questi (“DXCarouselDemo.flv”).

 

 

E in quest’altro figura Mehul Harry, una persona che diventerà familiare non appena si farà uso del loro eccellente supporto tecnico.

 

 

Questi video non sono lunghissimi come tempi (in genere una manciata di minuti), in quanto necessita di mantenere la dimensione del file sull’ordine di qualche decina di MB e non oltre.

La qualità visiva è ottima, come si può vedere.

Io, attualmente, nella mia cartellina dedicata ne dispongo di 115, per un totale di circa 17 GB scaricati. E penso di non possederne nemmeno la metà di quelli resi disponibili.

Comunque, per approfondire proficuamente il componenti a cui si è interessati, oltre al video tutorial sarà necessario studiarsi un attimo la documentazione e soprattutto gli esempi di codice forniti.

Consiglio di non perdersi i video relativi ai PDC degli scorsi anni (selezionabili nella combo di scelta della pagina dei video tutorial). Alcuni sono veramente singolari e divertenti. .

Questo sotto – ne prendo uno a caso in mezzo alle sterminate possibilità – del PDC 2008 in cui Mark Miller di DevExpress sta presentando CodeRush e a suo fianco è presente niente popò di meno che Scott Hanselman

 

 

Comunque la parte maggiore del valore del pacchetto Dexperience rimane l’enorme massa di eccezionali controlli, sia per Web Forms che per Windows Forms, sia per Silverlight che per Office.

Addirittura hanno creato una Grid specifica per le pagine web che utilizzano il pattern MVC. Fantastico.

Dopo l’installazione del pacchetto basta seguire il percorso (attualmente ho installato la vol. 2 del 2009):

 

Programmi -> Developer Express v2009 vol 3 -> Components – Demos

 

per vedere una lista lunghissima di controlli utilizzabili a piacimento nelle proprie applicazioni.

 

Il  novembre scorso, per conto della Wrox, è stato pubblicato un libro di circa 700 pagine scritto da Paul Kimmel sull’uso dei controlli DevExpress per ASP.NET. Un appuntamento da non perdere per chi li utilizza.

 

 

 

La società comunque tiene dei corsi di 2 giornate (dalle 9:00 alle 17:00) per insegnare l’uso dei loro controlli. Alcuni di essi sono anche in Europa, e diventano attraenti per chi è interessato nel nostro paese.

Purtroppo non sono previste, almeno per ora, date e sedi per corsi in Italia; il più vicino, tra i corsi in programma in questo periodo, è stato quello di Zurigo, tenuto a fine gennaio scorso, come si può vedere da questa immagine presente a questa pagina del loro sito.

 

 

 

Il prezzo, come si vede, non è poi elevatissimo: 799 euro comprensivo di tutto, pranzo e materiale di studio, come specificato in questa altra immagine.

 

 

Ovviamente, prevedo che per chi non ha la fortuna di abitare nella città del corso, una buona fetta della spesa se ne vada per il pernottamento in un hotel della zona.

Ma se uno lavora in una società sufficientemente lungimirante, che gli paga tutto, viaggio e corso, è una bella formazione e rappresenterà un’esperienza formativa come poche.

Ecco un’immagine di uno dei loro corsi.

 

 

Per quanto riguarda Visual Studio 2010, sono in fase di test le versioni Beta di CodeRush e Refactor Pro, e appena pronte verranno rese disponibili.

 

Concludendo: una volta scoperti e presa confidenza con questi controlli, e resosi conto delle innumerevoli funzionalità che offrono, non si ritornerà più indietro con i “normali” e classici controlli .NET, questo è certo.

E soprattutto si darà una svolta fondamentale alla propria carriera.

CodeRush ed anche Refactor Pro! sono inoltre due preziosissimi aiuti per chi passa le proprie giornate in compagnia di Visual Studio. L’aiuto che offrono è incommensurabile, e quando capiterà di dover utilizzare un pc che non li ha installati, ci si sentirà come menomati.

 

Inoltre, in questo periodi di crisi, se un ragazzo sviluppatore mi chiedesse cosa è meglio imparare per rendersi attraenti alle aziende, risponderei “diventa un guru DevExpressJ

 

Categoria: Dot NET e dintorni
venerdì, 12 mar 2010 Ore. 10.59
Mappa
Calendario
dicembre 2017
lmmgvsd
27282930123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003