Praza de Cresia. In Rete dall'11\06\2006


Una spazio soglia, dentro e fuori, senza soluzione di continuità. Propone e accoglie. Parla e ascolt
Statistiche
  • Views Home Page: 480.457
  • Views Posts: 464.774
  • Views Gallerie: 8.231.696
  • n° Posts: 606
  • n° Commenti: 377
Ora e Data
Calendario
dicembre 2019
lmmgvsd
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Archivio Posts
Anno 2007

Anno 2006

Nuoro. Lavori infiniti in Cattedrale

UNIONE SARDA
Un cantiere aperto con impalcature sui lati e nella facciata, all'interno nelle absidi della navata di destra, con la piazza antistente sottosopra per il rifacimento della pavimentazione, fermo ormai da tempo per la mancanza di soldi. O, meglio, non per la mancanza di soldi, visto che la Regione li ha già a disposizione, ma per il ritardo da parte del Comune nell'erogazione di uno stato di avanzamento. È così che si presenta, subito dopo la festa del Redentore, la Cattedrale di Santa Maria della Neve. Uno dei monumenti cittadini più visitati dai turisti che scoprono Nuoro tra il museo del Costume il Man e la casa di Grazia Deledda, e le antiche vie del centro storico. La Cattedrale nel giorno più importante per il nuorese ma anche per la città che si vuole vendere al turismo e in cui tutto dovrebbe essere perfetto, è invece un cantiere, dove non si lavora ormai da quasi due mesi, visto che la ditta vincitrice dell'appalto (la Todde Gan Carlo Srl di cagliari che ha subappaltato alla SI.Ri di San Sperate) si è rifiutata di andare avanti per la mancanza di soldi. Va un po' meglio per il piazzale dove c'è un altro appalto, ma comunque i lavori sono in ritardo. La promessa era quella che almeno all'esterno tutto doveva essere finito entro la festa di Santa Maria della Neve del 5 agosto. E invece, sulla facciata tutto è com'era a giugno. «Pazienza - dice don Aldo, parroco di Santa Maria della Neve - avrebbero assicurato che i lavori sarebbero ripresi ormai una decina di giorni fa, invece niente». Anche l'assessore Ventura Meloni non è stupito, e ammette: «Certo non è assolutamente un bel biglietto da visita per la città», e speiga il motivo. «Non è l'unica situazione», dice, «abbiamo fatto tanto per velocizzare l'iter burocratico degli appalti, assegnando circa 44 milioni di opere, e poi per l'inefficienza di un funzionario non siamo in grado di mandare avanti il lavoro delle imprese». Tutto pare sia nato dalla mancata comunicazione da parte del funzionario preposto dell'ufficio finanziario comunale della richiesta alla Regione di liquidazione all'impresa appaltatrice che quindi ha incrociato le braccia. «Prenderemo i giusti provvedimenti - assicura Ventura Meloni - intanto stiamo già lavorando congiuntamente con l'ufficio tecnico e quello finanziario per risolvere subito il problema, da settembre. Tutto tornerà alla normalità». Certo da settembre. Per il momento, però, i turisti che arrivano davanti alla Cattedrale nuorese dovranno rinunciare alla foto ricordo. Fabio Ledda
Categoria: Rassegna stampa
giovedì, 31 ago 2006 Ore. 09.08

Messaggi collegati


Blogs Amici
    Mappa
    Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
    dotNetHell.it | Home Page Blogs
    ASP.NET 2.0 Windows 2003