Praza de Cresia. In Rete dall'11\06\2006


Una spazio soglia, dentro e fuori, senza soluzione di continuità. Propone e accoglie. Parla e ascolt
Statistiche
  • Views Home Page: 479.639
  • Views Posts: 464.614
  • Views Gallerie: 8.220.778
  • n° Posts: 606
  • n° Commenti: 377
Ora e Data
Calendario
dicembre 2019
lmmgvsd
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Archivio Posts
Anno 2007

Anno 2006

Nuoro. La storia del Cristo di bronzo diventa un libro a fumetti

LA NUOVA

 NUORO. La prima storia a fumetti del Redentore è nata grazie a due giovani artisti, una grande dose di curiosità, e una enorme passione: quella per Nuoro e le sue tradizioni. Letizia Marras, 34 anni, disegnatrice laureata al Dams, e Fabio Mereu, 32 anni, pr tuttofare, entrambi nuoresi purosangue, l’hanno partorita insieme appena un mesetto e mezzo fa. Nel loro laboratorio di via Rossini, sede della loro ditta tutta fantasia e creatività «Millo», nel pieno dell’estate barbaricina 2006, pensa che ti ripensa, avevano capito che in realtà, i giovani barbaricini e non solo, la storia dell’enorme statua sull’Ortobene, non è che la conoscessero poi tanto.
 Così, dopo aver scavato in quell’immensa fonte di notizie che sono i libri di Elettrio Corda e della biblioteca Satta, si sono immaginati un Papa Leone XIII tutto a fumetti, che, nella Roma del 1898 e nel bel mezzo delle sue meditazioni, ha una brillante intuizione: «far collocare sopra diciannove vette d’Italia, quanti appunto sono i secoli della redenzione, altrettanti ricordi della dedizione del ventesimo secolo a Cristo Redentore». E da lì via di seguito, sino ad arrivare alla fine della storia, ovvero all’inizio della sagra di cui proprio ieri si è celebrata la giornata clou. Ne è nato, insomma, un libretto di 32 pagine, una storia del Redentore a fumetti come nessuno l’aveva pensata prima. «Per noi è stato molto importante fare questo libro - spiegano Letizia e Fabio - perché, spinti dalla curiosità, volevamo riuscire a raccontare una storia davvero importante per i nuoresi con un linguaggio semplice e diretto. Abbiamo pensato che il fumetto fosse il linguaggio migliore per raggiungere questo scopo. È un modo semplice ma allo stesso tempo profondo di informare». Da lì al proporre la loro creazione al Comune il passo è stato breve. Quelle trentadue pagine in bianche e nero, zeppe di informazioni e immagini, sono piaciute così tanto in municipio che l’assessore Agostino Corvetto ha deciso di acquistarne 10mila copie. Buona parte sono andate a ruba in questi giorni di festa. Letizia e Fabio, sorridono dunque, ma sono già pronti a ripartire. Dopo aver fatto, in un anno di attività della ditta, cartoline, segnalibri, notes, carta regalo e dintorni, sono già pronti a una nuova avventura creativa. Ma per ora non svelano nulla.
Categoria: Rassegna stampa
mercoledì, 30 ago 2006 Ore. 15.51

Messaggi collegati


Blogs Amici
    Mappa
    Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
    dotNetHell.it | Home Page Blogs
    ASP.NET 2.0 Windows 2003