SQL Server ed ALM su database


Il blog di Alessandro Alpi
Archivio Posts
Anno 2018

Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

San Vittore - La sagra del malfatto

Gli ultimi due week end ho avuto modo di lavorare con la bella gente di un paesino chiamato San Vittore. Prima di conoscere la mia ragazza, non sapevo nemmeno che esistesse, anche se, e lo ammetto, è solo ed esclusivamente mia ignoranza. Perchè dico questo? Perchè la "SAGRA DEL MALFATTO" è veramente conosciutissima in queste zone e perchè dall'affluenza INCREDIBILE e dalla partecipazione MOSTRUOSA di gente si evince che l'ignorante sono proprio io! Mettiamola così, ho imparato una cosa nuova; importantissima cosa, poichè il malfatto (e tanti altri prodotti fatti in casa come i miei amati tortelletti tartufati, le grigliate, la torta fritta) fa veramente innamorare chi lo mangia .

  

Una festa organizzata veramente bene. E' stato bellissimo collaborare con la gente di San Vittore (Salsomaggiore Terme), è stato bellissimo conoscere la passione che spinge le persone a creare feste per giovani e meno giovani, a creare "qualcosa", quel qualcosa che è utile a tutti, che fa bene ad un paese e a chi organizza.

Le serate totali sono state 5, tre incentrate sulle persone "meno giovani" (anche se proprio non si direbbe ) con ballo liscio e orchestre, una rivolta solo ai giovani con musica Ska, Reggae e gruppi emergenti (organizzata da Stefano, il CEFY SOUND dei manifesti ) ed infine, la più importante, la serata della PIZZICA SALENTINA suonata da un gruppo di giovani veramente molto molto bravi. Tutta la parte musicale ha tenuto l'allegria fino a notte fonda.



In ognuna delle serate ovviamente il cibo non è mancato (e nemmeno il bere direi ) ma quello che si è notato è il vero coinvolgimento delle persone all'interno del folklore creato dalla festa stessa. La serata della Pizzica infatti ha visto presente una miriade di persone, non solo fuori, ma anche nella pista da ballo, piena di ragazzi/ragazze/signori/signore che saltavano a ritmo di musica tipica salentina. Un coinvolgimento senza pari. E la gente lo sa, non essendo il primo anno di festa. Il primo anno lo è stato solo per me. Ma di sicuro non mancherò più. Anche se Daniela (la mia ragazza che abita in quelle meravigliose colline) ed io abbiamo lavorato tutte le serate (a suon di spillare birra, servire i primi, pulire i tavoli, cassa, preparare le serate) ci siamo divertiti un sacco a stare in mezzo al calore che tutte quelle persone hanno portato nel posto fresco che è San Vittore. Sfiniti a volte, ma sempre soddisfatti e divertiti.

Ma quanta gente ha lavorato effettivamente alla festa.. I "signori delle cucine ai piani alti" , sempre in ballo a fare e servire torta fritta e primi, gli "esperti della carne e del pesce", con i loro coltelli pronti a tagliare carni e salumi e a sfornare fritti misti, grigliate, patatine e ottime piadine. Il "reparto baristi", che si è tenuto in forma servendo caffè, digestivi, aperitivi, birre e tanto buon vino (di acqua sempre poca! ), le nostre due "cassiere" che hanno dovuto gestire code di notevoli dimensioni ed infine tante altre persone che hanno aiutato a pulire i tavoli a svuotare i vassoi, a spillare birre, ad attaccare cartelloni ecc.. Tutte le persone hanno fatto il loro e anche di più!

La festa è stata organizzata esattamente a fianco della chiesa di San Vittore e il parroco, Don Renato Santi, si è preparato un banco per una lotteria con ricchi premi (io volevo vincere i lego, ma credo proprio che non ho vinto nulla). Tutta la gente che ha lavorato con tanto amore e passione all'organizzazione dell'evento (enorme se paragonato alla frazione) è stata "capeggiata", e lo dico tra virgolette, perchè tutti hanno collaborato nel pieno spirito di comunità, da Tarcisio Malvisi, consigliere comunale di Salsomaggiore Terme. Per quanto riguarda la festa e le serate in compagnia di tutta questa gente afferma..

"...sono contento della riuscita della festa, ma quello che più mi ha reso soddisfatto è la collaborazione tra le persone e l’armonia con cui cui si è lavorato..."

Inoltre, ringrazia tutto lo staff per l'impegno..

"..è stato molto piacevole lavorare con un team affiatato come il nostro. Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato per questa causa, tutte le persone di tutti i reparti e anche i ragazzi che hanno fatto i *ballerini* da un posto all'altro..."

Questo post, che esula da ciò che è tecnico, non si allontana però da uno dei concetti a cui tengo tantissimo. Quello di COMUNITA'. Tante persone, con discussioni costruttive, voglia di fare, voglia di aiutare, con sacrificio di tempo libero, passione e polemiche (anche quelle a volte, ma totalmente dettate da stanchezza e tensione del momento ), possono costruire qualcosa di importante. E San Vittore con la sua gente ne è un esempio concreto. Un paese di poche persone, ma con un cuore e un impegno indescrivibile. Non è facile per una frazione tenere testa a tanti altri paesi anche molto più grandi, e non è altresì facile tenere testa ai territori limitrofi che, negli stessi giorni offrono altre stupende feste paesane. Come un paesino così piccolo sia in grado di fare ciò, sta nella gente, nella passione e nell'impegno. Perchè sono le persone che fanno la forza, le persone che fanno la differenza e l'impegno con passione danno la marcia in più. Nulla da dire. Lavorare con loro è stato bellissimo.


Ed ora, prepariamoci per le feste di fine anno del mio paese.. Già l'anno scorso, la seconda edizione di Cioccolandia, vedremo quest'anno che ne verrà fuori!
Stay Tuned!

Categoria: Eventi
venerdì, 31 lug 2009 Ore. 11.41
Statistiche
  • Views Home Page: 539.129
  • Views Posts: 953.579
  • Views Gallerie: 540.586
  • n° Posts: 484
  • n° Commenti: 273



















Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003