Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico
Statistiche
  • Views Home Page: 442.828
  • Views Posts: 1.453.446
  • Views Gallerie: 622.460
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 299
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Starting Innovation Tour 2006




A Milano, al Quark Hotel di via Lampedusa (zona sud della città) si è tenuto mercoledì 29 novembre scorso lo “Starting Innovation Tour”, il cui dettaglio della manifestazione è reperibile alla pagina http://www.microsoft.com/italy/lancio/roadshow/default.mspx.

La manifestazione è stata prevista in 9 città italiane, e si sviluppa su 3 giornate: la prima dedicata ai Partner (quindi per aziende), la seconda è riservata agli sviluppatori (ed è quella a cui ho partecipato), la terza infine dedicata a scuole ed enti pubblici (compresi liberi professionisti ed imprese). La giornata dedicata agli sviluppatori è stata a sua volta suddivisa in 3 percorsi distinti e sovrapposti (non è quindi possibile seguirli tutti e tre):

-          Percorso MSDN per sviluppatori

-          Percorso TechNet per professionisti IT

-          Percorso per OEM / System Builder

 

Se il percorso TechNet ha dato risalto a Vista, Exchange e Office, tutti nelle versioni 2007, la mia sessione (MDSN) ha riguardato da vicino .NET Framework 3.0, Windows Presentation Foundation, Office System 2007 e SharePoint 2007. Non è un mistero che l’interesse dei partecipanti di questo percorso è stato rivolto particolarmente verso la nuova versione del .NET Framework, uscita a solo un anno di distanza dalla precedente (la 2.0), la quale, tra l’altro, non è stata ancora assorbita completamente dal mondo industriale (chissà quindi quando lo sarà la versione 3.0). Quest’anno la logistica della manifestazione non è stata azzeccata come lo scorso anno. Posto un po’ fuori mano e scomodo da raggiungere. L’hotel in compenso è di alta classe e l’ambiente interno dove si sono tenute le conferenze è stato approntato con cura e qualità. La presentazione iniziale – di tipo generale/commerciale, e tenuta dai grandi capi della Microsoft – ha visto la presenza di Jeff Raikes, presidente della Business Division della Microsoft. Il suo discorso si è svolto in inglese, senza traduzione, ed è stato piuttosto lungo e volto a dare una motivazione per l’introduzione di queste novità e dei benefici che apporteranno all’industria IT. Già da questa prima mezz’ora ho capito subito che l’hardware messo a disposizione per le demo era decisamente all’avanguardia, e in grado di far “girare” Windows Vista con estrema velocità e fluidità (infatti anche nelle altre track mattutine e del pomeriggio non ci sono stati assolutamente problemi tecnici o di performance). Le sale scelte per l’occasione (nelle due sessioni parallele, MSDN – quella che ho seguito io – e TechNet) erano decisamente capienti, comode e dotate di ogni supporto tecnologico, e in grado di ospitare senza problemi tutte le persone presenti. L’afflusso comunque, a colpo d’occhio, mi è sembrato leggermente inferiore a quello dello scorso anno, dove si erano superate le 3500 presenze).

La prima impressione vedendo all’opera Vista e Office 2007 è di grande impatto visivo, quasi come se si stesse osservando dei filmati Flash. Le finestre 3D, la semitrasparenza e tutta una serie di altre funzionalità mai viste prima, rendono questo ambiente un vero passo avanti rispetto a quanto si era abituati prima, e credo che lo utilizzerà anche per solo un paio di giorni farà poi molta fatica a ritornare ai “vecchi” Windows XP e Office 2003. Certo, che i nostri attuali pc, magari di un paio di anni fa, siano in grado di reggere questi veri divoratori di risorse hardware sarà tutto da dimostrare (la maggior difficoltà è supportare AeroGlass, la nuova veste grafica di Vista). Fattostà che la via è tracciata, e che prima o poi dovremo percorrerla; pena l’essere tagliati fuori dal progresso IT Microsoft. Dopo la pausa caffè di metà mattina (con la solita e prevista ressa) si è passati ad analizzare le varie componenti del .NET Framework 3.0, ovvero Windows Presentation Foundation (WPF), Windows Communication Foundation (WWF), Windows Workflow Foundation e Card Space.  Pietro Brambati ha illustrato a grandi linee questi 4 componenti, facendo spesso uso di demo con codice. Questi argomenti sono piuttosto complessi, e avrebbero forse meritato ciascuno una track dedicata (l’ha avuta, anche se breve, solo WPF), ma l’esposizione è stata sufficiente per rendersi conto delle grandi novità introdotte, anche se temo che ci vorrà parecchio tempo per recepirle e introdurle nelle nostre applicazioni di tutti i giorni. Dopo il pranzo, e la solita ressa (ma il cibo era in quantità tale da soddisfare tutti), nel pomeriggio, prima ancora Brambati sul .NET FX e poi Gabriele Castellani su Office System 2007 hanno impressionato la platea con parecchie nuove funzionalità presenti in questi ambienti. Il ribbon, che sostituisce le classiche Barre degli strumenti di Office, richiederà un minimo di apprendistato. Non è immediato, per chi è stato abituato per anni alle consuete barre, ritrovare al bisogno i comandi in questa specie di nastro trasportatore. Lo speaker ci assicura comunque che ne migliorerà la produttività, speriamo.

La sensazione che si ha dopo tutte queste presentazioni è che, oltre ad alcune indubbie innovazioni, la veste grafica, sia del sistema operativo che di Office, sia stata notevolmente cambiata e migliorata, resa più dinamica e ricca, quasi da film di fantascienza. Mi domando per chi si avvicina oggi al computer se sia più facile imparare da zero nella nuova situazione o come eravamo abituati noi, con Windows 3.1, per non dire dal DOS.

Il classico sacchetto dell’evento quest’anno si è rivelato un po’ scarso di contenuto. Mi aspettavo i Cd/Dvd almeno delle versioni Beta di Windows Vista e Office 2007, e invece mi sono dovuto “accontentare” della versione Trial (4 Cd) di Exchange Server 2007. L’altro Cd  (sull’etichetta c’è scritto Dvd, ma in realtà è un normale Cd) presente contiene in compenso parecchio materiale sotto forma di documenti Word, file Pdf e vari video che non sono altri che i webcast trasmessi dalle sezioni MSDN e TechNet del sito della Microsoft (in italiano). I documenti sono misti, inglese e italiano, e il loro numero è talmente elevato che ci vorrà un bel po’ per leggerli tutti (ammesso che lo si voglia fare). Una cartella del Cd è anche dedicata a materiale fornito dai partner (Intel, HP, Fujitsu-Siemens, Toshiba, Esprinet e Ingram). Sotto forma cartacea sono presenti i classici, numerosi depliant pubblicitari, e un librettino introduttivo su Windows Vista (della FAG Editore).

Alla pagina http://blogs.dotnethell.it/ciupaz/Gallery_746.aspx ci sono una decina di foto che ho scattato ieri.

Al prossimo evento Microsoft!

Categoria: Eventi
giovedì, 30 nov 2006 Ore. 09.49

Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003