La casa della brugola informatica


il mondo che vorresti...o forse no...
Archivio Posts
Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

ITHost.ch: Storia di un disastro - Updated

Poche righe per descrivere quello che è successo da qualche giorno....ovvero la caduta improvvisa di ITHost.ch, il mantainer gestito dal MVP Christian Paparelli. Da venerdì tutti i siti gestiti dalla sua azienda sono andati beatamente in vacanza e probabilmente non torneranno più. Internet, Mail, Database.....tutto meravigliosamente andato in modo inaspettato. Tra i tanti siti andati, ci sono ASPItalia, vari E-Commerce e molti, molti ancora.

Cos'è successo? E' morto? Non ha pagato i conti? E' saltato in aria tutto? Per colpa degli europei la banda è stata rubata? Non si sa....ma di sicuro il gran Paparelli ha pensato bene di non rispondere più al telefono e rendersi introvabile.....ovviamente, visto che rischia il linciaggio. Però se riuscite a parlarci, vi beccate anche il costo della chiamata in Svizzera, ovviamente.

Dopo che è successo il fatto, si sono aperti vari scenari di ipotesi e voci, da confermare, che vogliono che i tecnici dell'azienda non esistono e siano stati inventati, passando per il fallimento dell'azienda, per arrivare al mancato pagamento delle bollette a Seeweb. Possibili leggende metropolitane che ad oggi vedono i clienti come unici perdenti.

Per chi è rimasto fregato non si può fare molto.....magari provare a contattare ITHost a questi numeri:

Telefono +39 02303124795 -> risponde direttamente la segreteria
Cellulare Paparelli +41 794280155 -> se prendete la linea vi riattacca in faccia
Fax +39 02700522825

L'unica cosa che si può fare è ipotizzare un UP dei siti per poter fare il backup dei siti e dei database.

Riassunto della favola? Una baracconata......che non verrà risarcita e che obbligherà qualcuno a non farsi più vedere, perchè rischia.

Aggiornamenti
Ho volutamente lasciato passare un pò di tempo per vedere di fare un sunto di quanto successo ed ovviamente per dire cosa penso di questa situazione. A quanto pare l'azienda, prendendo per buone alcune ipotesi, potremmo ipotizzare che è fallita tempo fa e quindi emetteva fatture in modo irregolare, a quanto pare non ha pagato i conti a chi di dovere e quindi il signor Paparelli è un gran ******.

SeeWeb sta facendo il favore a molti utenti di fargli recuperare i vari database aprendo il loro firewall verso un IP determinato, per effettuare il recupero. Sicuramente non lo faranno per tutti, ma almeno hanno avuto il buon senso di aiutare tutte quelle persone rimaste fregate.

Ho letto frasi del tipo "Christian, il mondo IT ha bisogno di te" e molte altre frasi del genere, ma se c'è una cosa che il mondo IT non ha necessità di avere, è gente che millanta servizi e promesse senza fondamento. Christian Paparelli può anche essere finito sotto un treno, ma di sicuro doveva avere il buon senso di avvisare le persone che hanno collaborato con lui, o che gli hanno fatto favori. Prendo il caso di ASPItalia, dove lui era autore di vari articoli, o il sito degli MVP italiani, dove ha sicuramente detto una frase del genere: "lo tengo io il sito web...", perchè io sono affidabile....

Con WindowServer.it abbiamo avuto la brillante idea di mollare ITHost.ch, per la valida HostingLab, per tutta una serie di motivi (il fatto che l'ultima volta ha lasciato scadere il dominio prima di rinnovarlo, è uno di questi). Io ho avuto la geniale idea di affidarmi a lui per un sito web di una mia conoscenza, dicendo "questo lo gestisce uno che conosco....vai sul sicuro"; di sicuro c'è che il suo sito web è fuori da 7 giorni, il suo database è bello che andato e che nessuno mi ha avvisato. Il tanto caro e professionale Christian è assolutamente un **** totale, che ha preso in giro la gente e ancora peggio, in un concetto di egoismo, non ha avvisato i suoi compagni/soci/amici.

Vedremo se verrà riconfermato come MVP.....visto che adesso possiamo dire che non fa niente per le community....posta solo quando è prossimo al rinnovo, ha la professionalità di un cassonetto in discarica, non fa documenti per le community (in windowserver abbiamo aspettato 1 anno per avere qualcosa da parte sua....che poi non è arrivato).

In tutto ciò, può essere anche finito sotto un treno, aver avuto problemi, diventato ricco, quello che volete, ma non cambia niente sul fatto che è un NON professionista. Maggiori info legate al fallimento della società, le trovate a questo link: http://www.hrati.ch/cgi-bin/fnrGet.cgi?fnr=5143004599&amt=501&lang=3&hrg_opt=11000&shab=0000000

S

Categoria: Fuori Tema
mercoledì, 11 giu 2008 Ore. 10.22








Ora e Data
Statistiche
  • Views Home Page: 309.658
  • Views Posts: 745.346
  • Views Gallerie: 35.727
  • n° Posts: 334
  • n° Commenti: 281
Mappa
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003