La casa della brugola informatica


il mondo che vorresti...o forse no...
Archivio Posts
Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Bootcamp: Windows su Mac

Storia:
 
Come molti si aspettavano, la mossa era nell'aria, dopo aver annunciato la partnership con Intel, Apple ha rilasciato un tool capace di usare Windows XP sul proprio computer Mac. Sicuramente i mac sono macchine dal design molto accattivante e con un certo fascino, rispetto ai cari pc; di contro sono poco espandibili, anzi....è proprio perchè l'hardware è iperlimitato che il MacOS è più stabile di Windows (a mio parere).

Ad oggi dobbiamo riconoscere che sulla terra ci sono 3 genii degli affari: Bill Gates, Ingvar Kamprad (Il signor Ikea) e Steve Jobs.....l'ultimo, il signor Apple, ha fatto un paio di mosse di mercato veramente rivoluzionarie e molto redditizie: stiamo parlando dell'Ipod (noto lettore Mp3) e della scelta di abbandonare i processori PowerPC (IBM) per passare alla tecnologia Intel (Leap Ahead)

Ma veniamo a noi.....Bootcamp, è questo il nome che Apple ha scelto per il suo tool.
cosa permette di fare? beh è semplice, avere windows xp su un computer della mela (wow un baco nella mela )

- cosa richiede? un mac basato su sistema Intel e l'ultima versione del Tiger (10.4.6)
- come funziona? il tool va scaricato al sito: www.apple.com/macosx/bootcamp - successivamente bisogna aggiornare il firmware del proprio mac
- come opera? una volta lanciato l'applicativo, bisogna scegliere se si dispone già del cd con i driver o se si desidera crearlo; successivamente viene avviato il programma di partizionamento del disco da dedicare a windows. una volta creato il cd ed effettuata la partizione, viene richiesto di inserire il cd di WindowsXP SP2 e di riavviare.

NB: questo tool sarà integrato all'interno di leopard (hanno fatto tutti gli animali della foresta), il prossimo sistema operativo della casa di cupertino (versione 10.5)

Premessa:
 
vorrei fare presente 5 cose, prima di iniziare:
1) è una versione beta, in quanto tale è ancora instabile/incompleto livello di driver (anche se parliamo di 80MB di cd)
2) essendo una beta, prevede un periodo di prova....quindi non deve essere configurato su un sistema di produzione
3) mi scuso per la qualità delle foto, ma non avevo dietro la mia nikon, quindi mi sono dovuto arrangiare con la fotocamera del mio pocketpc
4) purtroppo alcune immagini delle operazioni mi mancano.....l'idea di fare questo articolo mi è venuta a metà dell'opera
5) ci sarà una sorpresa nel finale

La prova è stata fatta su un MacBook Pro con processore Centrino da 2.16Ghz - 1GB ram - HD 100GB 7200rpm


(scelta dello spazio da assegnare alla partzione da bootcamp)


(installazione - parte 1)


(installazione - parte 2)


(il primo riavvio ufficiale di windows Xp)


(windows sul mac!)

sostanzialmente il sistema funziona....i driver non sono stati ancora ottimizzati e completati. alcune periferiche non funzionano, altre non vengono riconosciute ed i tasti di funzione (Fn) sono ancora disattivati. Per il resto windows sembra girare bene, anche se si tratta di una versione beta.

2 cose mi hanno deluso del portatile:
1) la mancanza di un modem
2) la mancanza della porta PCMCIA, sostituita dalla Express Card PC (sua evoluzione)

sicuramente la fotocamera posta sulla parte alta dello schermo è una cosa pensata bene....solo che windows non gradisce molto quella periferica. perchè mi chiedete? giudicate voi....


(beccati questo!!!!)

l'idea comunque è carina, anche se il portatile costa sempre 2500 euro (che non sono pochi), anche se avere un mac ed un pc, in un'unica soluzione, è una cosa che è senza dubbio interessante. però adesso aspettiamo la versione ufficiale per trarre conclusioni, giusto?

ciao ciao
S
Categoria: Fuori Tema
martedì, 11 apr 2006 Ore. 11.35








Ora e Data
Statistiche
  • Views Home Page: 346.140
  • Views Posts: 818.015
  • Views Gallerie: 41.942
  • n° Posts: 334
  • n° Commenti: 283
Mappa
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003