Estering


Il blog di Ester Memoli


*****************************************************

La mia rubrica su Techeconomy.it Managed Services


*****************************************************

La mia videointervista su MSN Video


*****************************************************

Colored Glances. Io e i miei colori. Il blog di un hobby colorato.


*****************************************************


*****************************************************

***DotNetHell.it TEAM***

*****************************************************

*****************************************************


Sondaggio
Tenere la vita reale separata da quella online?

Si
No

Mappa

Grafica vettoriale e grafica raster, quali le differenze?

Mi ha incuriosito un utente del newsgroup di Word che mi ha chiesto con quali tecniche ho realizzato i menu (o almeno uno di quelli) per Office Online e se ho usato la grafica vettoriale.

Sicura di non averla usata  dato che ricorro alla grafica raster, ho voluto approfondire la questione almeno in teoria e condivido alcune info perchè potrebbe incuriosire qualcun altro.

Alcune note essenziali:

* Mentre nella grafica raster le informazioni vengono memorizzate attraverso pixel opportunamente colorati, nella grafica vettoriale le informazioni vengono rappresentate attraverso un insieme di primitive matematiche che sono punti, linee, curve e poligoni opportunamente colorati.

* I principali vantaggi della grafica vettoriale rispetto alla grafica raster sono la qualità, la maggiore compressione dei dati e la più facile gestione delle eventuali modifiche.

* Il principale difetto della grafica vettoriale rispetto alla grafica raster è che la realizzazione di immagini vettoriali non è una attività intuitiva come nel caso delle immagini raster. I programmi vettoriali dispongono di molti strumenti che per essere utlizzati correttamente richiedono molte conoscenze ed avvicina l'utente più ad architetto che ad un pittore.

* Se si provasse ad ingrandire una sezione della linea si vedrebbero i singoli pixel che compongono la linea. Se la medesima linea fosse memorizzata in modo vettoriale la linea sarebbe memorizzata come un'equazione che parte da un punto identificato con delle coordinate iniziali e termina in un altro punto definito con delle coordiante finali.

* Il termine raster trae origine dalla tecnologia della televisione analogica e, nel campo dell'informatica, indica un'immagine costituita da punti o pixel. La densità dei pixel che costituiscono una immagine viene detta risoluzione ed è espressa in pixel/pollice o pixel/centimetro.

Altre info: Grafica vettoriale ; Grafica raster
Categoria: Tecnico
domenica, 24 set 2006 Ore. 23.39
Archivio Posts
Anno 2015

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005
Statistiche
  • Views Home Page: 913.288
  • Views Posts: 3.551.908
  • Views Gallerie: 1.990.275
  • n° Posts: 1.246
  • n° Commenti: 4.074
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003