Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 390.580
  • Views Posts: 1.314.802
  • Views Gallerie: 509.615
  • n° Posts: 518
  • n° Commenti: 292
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Restyling de Il Sole 24 Ore

Da pochi giorni, esattamente da domenica scorsa, è online la nuova versione del sito del Il Sole 24 Ore, completamente rinnovata come layout e contenuti. Inutile dire che per chi si occupa o si interessa di economia e finanza, IlSole24Ore ha da sempre rappresentato una fonte autoritaria e sicura di informazioni aggiornate e precise. L’edizione cartacea, negli ambienti bancari e finanziari (e io lo so per averci lavorato nell’IT per alcuni anni), è considerata una sorta di Bibbia. Fino a poco tempo fa il suo sito, pur apprezzabile come contenuti, rappresentava una sorta di completamento del giornale, e nulla di più.

Ora invece sembra che le parti si siano invertite. La controparte web del quotidiano ha assunto un’importanza completamente nuova, e grazie appunto alla rete dispone di una qualità fondamentale al giorno d’oggi (e che manca per il giornale in edicola), la velocità di aggiornamento, fattore realmente discriminante in questi settori.
Il sito è raggiungibile sia con .it che con .com (da .it si viene redirezionati a .com). Qua sotto uno screenshot preso dalla home page di ieri mattina.

Il primo impatto è di una maggiore “scurezza” rispetto a prima, dove il bianco e il salmone (nel senso del colore) dominavano incontrastati.
Questo però gli conferisce un aspetto un po’ più professionale, dato che prima era più simile ad un blog o ad un sito di una casa editrice. Anzi, il famoso rosa/salmone ora è sparito completamente, e il tutto è all’insegna del grigio (nelle sue varie tonalità), del nero e del rosso.

Non è presente una sola notizia del giorno, ma sono diverse e scorribili con il pulsante a freccia che compare a lato dell’immagine dello slideshow centrale, racchiudente le notizie di maggior impatto al momento. Si percepisce inoltre l'importanza assegnata alle immagini. In un epoca di Web 2.0 e Social Networks, si è capito che un'immagine vale più di 100 parole. Notare poi l'elevata risoluzione delle stesse.

Sotto la freccia stessa figurano dei numeri, che sono le notizie del giorno. Il giorno che l’ho provato io (mercoledì 26 maggio) erano 3 nella prima mattinata, ma poi sono aumentate man mano che passava il tempo e alcune di quelle vecchie venivano rimpiazzata da altre nuove. Ho notato quindi una notevole velocità di aggiornamento delle news, segno che è un sito dotato di una redazione numerosa, attenta ed operativa. L’effetto slide della home page è comunque moderno e piacevole da usare (ed ormai pure intuitivo, dato che viene usato in parecchi siti), e conferisce una natura “orizzontale” ad un mezzo di fruizione di contenuti (il web appunto) quasi sempre usufruito in linea verticale (dall’alto al basso).
Nel lato destro dell’immagine di copertina ci sono gli andamenti dei mercati, scorribili con facilità nello stesso modo.

Cliccando su di un’immagine si viene riportati al dettaglio delle notizia (chissà quante volte rivedremo questo titulo…..la “u” è voluta….).

.

Apprezzabili le suddivisioni per temi: le notizie vengono raggruppate in diverse sezioni (Notizie, Norme e Tributi, Finanza e Mercati, Economia, Tecnologia, Cultura), e ognuna di queste è dotata di numerose sottosezioni, visualizzabili passandoci sopra con il mouse).

 

Molto interessante ed encomiabile la sezione l’Esperto Risponde, in cui gli utenti registrati (gratuitamente) possono porre quesiti e consigli.


Bisogna fare attenzione però che le risposte appariranno nella rivista cartacea, nell’inserto “Consulenza” che esce ogni lunedì. Per avere risposte personalizzate via mail bisogna essere degli utenti “Pro”.
Se gli utenti “normali” (ovvero con registrazione gratuita) possono solo porre quesiti pubblici e commentare gli articoli online, gli utenti Pro godono di parecchi altri servizi, come è esplicitato nell’immagine qua sotto.

 

Come si vede, 9 euro al mese per diventare utente “Pro”, non mi sembrano eccessivi, e credo che vengano ben presto ripagati dal valore aggiunto dei servizi offerti.

Un aspetto piacevole del sito del Sole è che si parla solo di economia. Una delle mie sezioni preferite è sicuramente “Tecnologia”, dove ci si mantiene aggiornati su quanto succede nel mondo in campo Hi-Tech e non solo.

 

C’è persino una sezione Salute.

Un’altra delle sezioni che preferisco è “Da Non Perdere”. Chi ha poca voglia e tempo di girare tra il mare magnum di notizie e articoli, va su questa sezione e con un colpo d’occhio vede le notizie che la redazione della rivista considera più importanti ed irrinunciabili.

 

Non manca la sezione Video, con tutta una serie di video economici suddivisi nelle comode categorie “Ultimi video”, “I più visti” e “Suggeriti”. Purtroppo non c’è modo di scaricarseli per guardarseli con calma stando off-line. Questa è una scomodità non da poco, e avrei preferito, perlomeno per gli utenti registrati, la possibilità di farsi un download.

L’apertura al Web 2.0 e ai social network è davvero completa. Si possono condividere gli articoli in Facebook, Twitter, LinkedIn, Yahoo Buzz, Ok No, Wikio, FriendFeed e Feed RSS. Che dire, una scelta a 360 gradi.
Il Sole24Ore è anche community, ed è presente una rubrica dei blog di alcuni giornalisti (Agorà e Nova100).

Mi è piaciuto molto l’autocompletamento nelle textbox di ricerca, come si vede da questa immagine.

Come si vedrà dalla home page stessa, le sezioni sono davvero tante, e ci vuole qualche giorno di ambientamento per capire dove parare a colpo sicuro e ritrovare con facilità i settori di informazione a cui si è più interessati.
Alcuni potrebbero trovare questo nuovo restyling un po’ caotico, ed essere sommersi da una miriade di informazioni. Anche io ho  subìto questa impressione, ma devo dire che dopo alcuni giorni di “esperienza d’uso” ci si abitua. Certo, è molto più ricco rispetto a prima, e volendo si può passare un’intera giornata di informazione senza mai ripassare su cose già lette.
È persino possibile ricercare un avvocato (oggi come oggi non si sa mai!), o sapere in quale cinema si proietta un film che si vuole vedere. Non manca l’e-commerce, come da tradizione Sole24Ore, che pubblica una nutrita collezione di rinomati libri economici.
Gli articoli inoltre non sono mai troppo lunghi. Giusto così: chi legge via web (monitor, BlackBerry o iPhone che sia) non vuole impiegare ore per leggere un contenuto. Frasi brevi e diretti al punto, pur mantenendo precisione e dettaglio in ciò che si riporta. Tra gli articoli che ho letto non ho riscontrato nemmeno refusi, segno di un’ottima cura realizzativa (o perlomeno chi corregge le bozze ha una buona vista).

Comoda la funzione di autoposizionamento quando si fa refresh della pagina stando in fondo ad essa. Dopo il refresh, infatti, si viene riposizionati dove ci si trovava prima, e non all’inizio della pagina stessa (un po’ come fa anche Amazon).

Navigandolo da un po’ di giorni mi pare che le pagine sono molto “responsive”. La velocità di caricamento è notevole, non ci sono tempi di attesa. Ciò è segno che il sito è stato parecchio ottimizzato, e per un portale economico non è un dettaglio da poco.

Ma ora veniamo agli aspetti meno positivi, chiamiamoli così, o perlomeno le parti che, secondo me, andrebbero un attimo riviste e ripensate.

Come non notare, allora, le larghe bande laterali che portano via prezioso spazio in ogni pagina. Ad occhio e croce mi sembra che la “zona utile” sia ridotta al 70% della larghezza del browser. Decisamente troppo poco. Ok che la pubblicità serve, ma ridurre lo spazio utile ad una striscia centrale non mi sembra una buona idea.
Qua sotto un’immagine che chiarisce il discorso.

Anche l’interruzione pubblicitaria a metà articolo non è il massimo, e costringe il lettore ad una specie di “salto dell’ostacolo” durante la lettura. Se proprio vogliamo inserire pubblicità, mettiamola all’inizio o alla fine, ma non a metà degli articoli, tra l’altro quasi sembra abbastanza brevi.

Avrei anche messo dei tooltip su tutti i pulsanti presenti nelle varie sezioni. Ad esempio, nella sezione Video, rappresentata qua sotto, mancano su alcuni dei pulsanti in alto a destra e sui pulsanti in basso.

Pessima invece la scelta di utilizzare il coloro rosso su sfondo grigio, come si vede dall’immagine qua sotto.

 

Non so chi abbiano preso come WebDesigner, ma che il rosso abbia la tendenza a “spalmarsi” su sfondo grigio, rendendo quasi impercettibili i propri contorni, non necessita di una laurea in Web Usability per comprenderlo. Inoltre leggendo rosso su grigio provoca una certa stanchezza agli occhi: meglio tenerne conto.

Piccolo appunto anche per i commenti che gli utenti registrati possono inserire. Manca la possibilità poterli editare una volta inseriti. Il click sul pulsante Invia è definitivo. Il proprio commento rimane lì, scolpito nella pietra, mentre sarebbe comodo poterlo editare (nel caso di errori o aggiunte) o cancellarlo completamente.
Manca anche la possibilità di ricevere notifiche via mail nel caso venissero inseriti altri commenti in aggiunta al proprio, in modo da poter instaurare una sorta di dibattito sulla notizia commentata.
Per controllare se altri utenti hanno commentato la stessa notizia, bisogna scorrere la home page e portarsi alla sezione degli ultimi commenti inseriti, dove vengono mostrati gli ultimi 4 (forse sarebbe meglio aumentare decisamente questo numero).
Anche il fatto di dover, ad ogni commento, cliccare sull’accettazione delle condizioni di utilizzo mi pare un po’ sovrabbondante. In genere queste condizioni le si accetta all’inizio, in fase di registrazione, e non bisognerebbe “riaccettarle” ogni volta.
Non preoccuparsi poi se il proprio pensiero non appare subito nella pagina. Deve essere vagliato dalla redazione prima di essere pubblicato (e mi è capitato di

Qualche piccolo problema anche sulle immagini. Qua sotto uno screenshot che mostra la loro mancanza (sostituite dalla classica X rossa) in alcune sezioni del sito.

Mai proporre all’utente due strade per arrivare allo stesso risultato. Ad esempio, dall’immagine qua sotto cosa cambia se faccio una ricerca nella prima o nella seconda textbox?

Non è chiaro infatti la diversità tra una e l’altra, e comunque deve essere presente solo una possibilità di ricerca per pagina, eventualmente filtrabile in base ai contenuti del sito. Due caselle di ricerca, come in questo caso, disorientano e basta.

Più personale che effettivo il parere sullo scrolling verticale. Ben 9 pagine piene per arrivare alla fine della home page penso che si riscontrino in pochissimi altri siti (va bene mantenere una certa lunghezza della home page per farle inglobare parecchio contenuto, ma così mi sembra davvero eccessivo).

E se proprio devo fermarmi qua con le critiche, aggiungerei anche l’intrusività della pubblicità nello sfondo della home page.
Dare un’occhiata a questa pagina per capire di cosa si tratta.

 

Notare poi come la pubblicità sia quasi esclusivamente di case automobilistiche.

Presumo che questi piccoli incidenti di percorso siano dovuti alla fase iniziale di rodaggio, e magari nei prossimi giorni qualcosa cambierà, non lo so.

Purtroppo non ho potuto provare la versione “mobile” del sito, dato che non posseggo un dispositivo adatto.

IlSole24Ore.com rimane comunque un gran sito, anzi un vero e proprio portale, ricchissimo di contenuti variegati, ma sempre con il consueto attento e professionale occhio di riguardo per economia e finanza, settori in cui la versione cartacea si impone nel panorama editoriale italiano per la sua autorevolezza e il suo carisma.

La dinamicità dei contenuti, come la loro velocità di aggiornamento, si percepisce quasi fisicamente, segno che tante persone dedicano il loro tempo e la loro passione a questo sito.

 

Per concludere una nota importante che ci riguarda in quanto portale DotNetHell.it.

I database di produzione del Sole24Ore hanno avuto il supporto del “nostro” Lorenzo Benaglia, che ha contribuito direttamente alla loro installazione e configurazione.

 

Io partecipo al concorso del nuovo ilsole24ore.com
Categoria: Web e dintorni
giovedì, 27 mag 2010 Ore. 10.59
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003