La casa della brugola informatica


il mondo che vorresti...o forse no...
Archivio Posts
Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Risolvere il problema del NTDS Replication

Una delle operazioni obbligatorie da seguire con un DC è quello di salvare il Database di Active Directory, con una frequenza mensile se non quindicinnale, nel caso di cambiamenti continui della struttura utenti.

Il fatto di non salvare mai il Database è pericoloso nel caso ci sia un solo Domain Controller, ma anche in caso di più controller aiuta ad avere una protezione in più in caso di Disaster.

Oltre a questo, come per Exchange Server e DHCP, il backup consente di eliminare i file di log inutili e di ottimizzare il database stesso.

Windows 2003 ci avvisa con un messaggio nell'event viewer, appena viene superata la soglia limite del backup del NTDS, come indica la figura 1.


Figura 1 - Messaggio di avviso

Come ovviare al problema? Semplicemente salvando il System State del vostro DC, come indica la figura 2.


Figura 2 - Backup del System State

Una volta effettuato il backup, verranno anche effettuate le operazioni di pulizia ed ottimizzazione del DB stesso. Se le operazioni sono andate a buon fine, nell'event viewer avrete un avviso simile a quello della figura 3.


Figura 3 - Salvataggio del DB completato

Per default, Windows vi avvisa con una scadenza di 30 giorni ma, se volete, è possibile modificare questo limite agendo nel registro di configurazione e aggiungendo la seguente chiave:

HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\NTDS\Parameters\Backup Latency Thereshold
 
Ovviamente dovrete inserire un valore superiore, o inferiore, a 30 giorni.....altrimenti che senso ha?

Capito tutto?

Ciao ciao
S
Categoria: Windows Server
giovedì, 23 nov 2006 Ore. 14.28








Ora e Data
Statistiche
  • Views Home Page: 314.056
  • Views Posts: 754.622
  • Views Gallerie: 36.173
  • n° Posts: 334
  • n° Commenti: 283
Mappa
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003