La casa della brugola informatica


il mondo che vorresti...o forse no...
Archivio Posts
Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Dove Windows può imparare da Mac

Facendo delle analisi tra i sistemi operativi Apple e quelli di casa Microsoft, sicuramente escono fuori una barca di cose diverse, ma altre molte simili. A parte i fanboy che proteggono le loro squadre, Apple gode di un grande vantaggio su Microsoft....la standardizzazione dell'hardware. Ad hardware chiuso è possibile realizzare un sistema operativo più stabile, ma quando il ventaglio delle periferiche si apre, di conseguenza si allarga la finestra dei problemi. Comunque sia, questa storia è vecchia e la si conosce.

Non parlerò neppure del fatto che come Microsoft da dei pacchetti in bundle sul suo sistema operativo, lo stesso viene fatto da Apple.....con la differenza che Microsoft fa monopolio e Apple lo fa per gli utenti.

Una cosa che però sicuramente Windows dovrebbe avere, è la gestione migliorata dei setup, del SO e dei programmi. Quando un'utente MAC ha la sua macchina piantata, prende il DVD, fa partire il setup e sceglie come rifare installazione. La cosa figa è la possibilità di prendere tutto il vecchio disco, buttarlo in una cartella "OLD Version" ed avere un sistema operativo nuovo di pacca installato. L'altro grande vantaggio è legato al fatto di poter copiare le cartelle dei programmi senza essere vincolati da DLL o chiavi di registro. Sia chiaro che questa pratica non è sempre fattibile; la CS3 non si può copiare da un disco ad un altro, perchè non funziona.

Il contro è legato alla disinstallazione che non esiste nei MAC. Ci sono programmi che installano la cartella del software ed altre cartelle sparse nel sistema....ma a volte manca la disinstallazione e quindi in caso di problemi, anche se si reinstalla non cambia niente.

Una cosa che vedrei bene, per Windows, è quella di poter fare delle installazioni exnovo, copiando tutto il vecchio contenuto in una cartella preposta. L'altra cosa buona, sarebbe trovare il modo di scorporare i programmi dal registro di configurazione....e magari anche dalla registrazione delle DLL. Purtroppo questa cosa è più legata agli sviluppatori di software, perchè ci sono programmi che girano senza DLL e chiavi....e Google lo dimostra con i suoi programmi, che possono essere installati anche da utenti di tipo Users, senza possibilità che gli Admin possano fare qualcosa....tranne le policy di hash.

Concettualmente tutto questo richiede un forte lavoro sulla struttura di Windows e non si sa quanto possa essere messo in pratica...però visto che ci avviciniamo sempre di più a sistemi centralizzati, orientati sul web, sempre disponibili, facilmente aggiornabili e bla bla bla, forse il successore di Windows 7 sarà così....forse....ma questo non lo sapremo prima del 2014.

S

Categoria: Windows World
venerdì, 03 ott 2008 Ore. 11.26








Ora e Data
Statistiche
  • Views Home Page: 321.260
  • Views Posts: 765.626
  • Views Gallerie: 36.870
  • n° Posts: 334
  • n° Commenti: 283
Mappa
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003