Bit a bit, si cresce sempre


Blog di un ingeformatico

Statistiche
  • Views Home Page: 395.702
  • Views Posts: 1.330.011
  • Views Gallerie: 526.053
  • n° Posts: 520
  • n° Commenti: 292
Ora e Data
Archivio Posts
Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Zainetto antipioggia e mouse wireless Targus

Per Natale ho deciso di regalarmi uno zainetto portaportatile nuovo di zecca, e (finalmente) un mouse wireless per poter usare il portatile con meno cavi intorno.
Dopo averne visionato alcuni, mi sono orientato per questi due prodotti Targus, che a catalogo ha uno zainetto specifico per la pioggia.
I modelli sono questi:

Zainetto CN600
Mouse wireless AMW1603EU

Qua sotto un paio di immagini dello zainetto.

Quello che mi ha subito colpito di questo zainetto è la sua leggerezza, unita alla notevole quantità di tasche e scompartimenti per tutti gli usi e i gusti.
Qualche volta, nel passato, ho avuto zainetti per portatili che pesavano già non poco anche da vuoti, e quindi la leggerezza è stata il mio primo criterio di scelta.
Questo modello è inoltre caratterizzato dall’avere una sorta di impermeabile, inserito in una tasca inferiore, che lo copre completamente in caso di pioggia, preservando il contenuto dagli effetti dell’acqua e dall’umidità. Le tasche sono numerose e ben distribuite, gli spallacci comodi e ben aderenti alla schiena, e la facilità d’uso è complessivamente ottima.
L’imbottitura per il portatile è una delle più sicure e affidabili che mi è capitato di vedere.

Oltre ad avere una doppia imbottitura per entrambi i lati, un’aggiunta di protezione è data dalla presenza dei due scomparti (sopra e sotto) che posso contribuire a creare spessore aggiuntivo.
Ovviamente se il portatile è più grande dei 15,6 pollici per cui lo zainetto è progettato, potrebbero sorgere problemi nella chiusura della tasca protettiva, come anche difficoltà di inserimento, dato che lo spazio a disposizione è esattamente calcolato per queste dimensioni di schermo.
Dall’immagine di sopra si apprezza anche la posizione della tasca porta biglietti da visita.
Appena si apre lo zainetto, sono subito accessibili, e questo è molto comodo dato uno zainetto come questo può essere usato mentre si gira tra gli stand di una fiera o di un congresso, e poter presentare subito il proprio biglietto da visita può fare la differenza.

La maniglia è di gomma, e di non di tessuto semplice come capita di vedere in altri zainetti. Oltre ad essere molto robusta, consente un’efficace presa anche nel caso si indossino dei guanti.
Qualche riserva potrei avanzarla sulla sottile striscia di tessuto che lega tale maniglia in gomma al resto dello zainetto. Può dare un’impressione di delicatezza, ma questo solo l’uso costante spalmato su diversi mesi potrebbe dare un giudizio attendibile e preciso.

Mi è capitato di vedere nel passato dei zainetti che, pur proteggendo bene il portatile dagli urti laterali, lo lasciavano pericolosamente sguarnito sul bordo inferiore, essendo in questi presente solo la sottile copertura esterna dello zainetto stesso.
In questo prodotto della Targus, invece, un aiuto viene dall’idea di posizionare in una tasca inferiore la copertura antipioggia, come si vede da questa immagine.

Basta aprire tale tasca inferiore per estrarre la copertura antipioggia, che rappresenta in fondo il tratto distintivo di questo modello.

.
.

È legata allo zainetto da una striscia di tessuto, e si inserisce partendo dall’alto (non è immediato effettivamente da capire).

Con una copertura simile si può stare sicuri che nulla all’interno si bagna, anche nel caso di alluvione tropicale.

 

Un piccolo appunto negativo per gli inserti delle penne, come si vede da questa immagine.

Non coprendo le penne dalla testa ai piedi si può creare il fastidioso effetto “baionetta”, che può innescare intralci e blocchi con altri oggetti presenti nella tasca.

A parte questo dettaglio, il mio personale giudizio su questo zainetto è più che positivo. Lo sto usando già da alcune settimane e mi sto trovando molto bene.

Veniamo al mouse wireless.

Qua sotto il contenuto della confezione del mouse.

Mentre questa è la scatola, discreta e assolutamente antifurto (serve quasi una motosega per aprirla…).

Il piccolo libretto istruzioni è solo in inglese, e non contiene spiegazioni in italiano.
D’accordo che per installare un mouse non serve una laura in ingegneria, ma sono del parere che ho ogni prodotto, di qualsiasi tipo, che viene venduto in Italia dovrebbe contenere dettagli nella nostra lingua.
Cosa succederebbe se un apparecchio fosse venduto in Francia e il suo libretto istruzioni fosse solo in lingua inglese, o in più lingue tranne che il francese? Conoscendo un po’ i cugini d’oltralpe, credo che nemmeno lo metterebbero in vendita.

A parte questo dettaglio, è da notare l’ottima ingegnerizzazione del prodotto. Al vano batterie, all’interno del mouse, si accede con grande facilità facendo scorrere verso l’esterno la copertura superiore.
Le batterie si inseriscono perfettamente ed anche la richiusura del coperchio è immediata e stabile (ben difficile farla staccare durante l’uso normale del mouse, dato che l’appoggio del palmo della mano tende a chiudere e a mantenere insieme il tutto).
Anche il trasmettitore da inserire in una porta Usb del pc è piccolo e ben disegnato.
Se il mouse non viene usato per una manciata di minuti, si spegne automaticamente al fine di preservare la durata delle batterie.

Il trasmettitore si aggancia perfettamente sotto la base del mouse con zero fatica, come si vede nell’immagine qua sotto.

Ma veniamo al punto dolente: l’uso del mouse.

Pur essendo disegnato con linee morbide, ergonomiche e comode, il mouse, con le due batteri stilo inserite, acquista un peso di ben 106 grammi (misurato con una bilancina elettronica da cucina).

Giusto come paragone, il mio vecchio mouse ottico per portatili pesa, cavetto escluso, solo 43 grammi, meno della metà.

Qua sotto è come appare a fianco del portatile, da cui si nota che, a parte il peso, la forma è comoda e pratica.

Ma è proprio durante l’uso che sorgono i problemi e le scomodità.
Premetto subito che l’installazione (sul mio Windows 7 Ultimate) è indolore: il mouse viene subito riconosciuto ed è immediamente pronto all’uso.
Il peso, purtroppo, lo penalizza parecchio. Inutile dire che sembra di dover mouovere un sasso, tanto si nota la differenza di peso con il mio vecchio mouse.
Usandolo per un’intera giornata, alla sera ci si ritrova con l’avambraccio stanco.
Anche il clic risulta piuttosto rumoroso: un suono secco, che magari può dare fastidio in ambienti molto silenziosi. La rotellina di scrolling, invece, funziona, egregiamente.
Da notare il risparmio energetico: se non viene usato per qualche minuto, si spegne, e bisogna rispostare il suo piccolo interruttore posto sulla base.
Ho notato però che qualche volta, dopo che entrato in sospensione, non riesce più a riattivarsi solo spegnendo e riaccendendo il pulsantino, ma bisogna togliere il sensore Usb dal pc e rimetterlo, riprovando poi ancora ad accenderlo con il pulsantino. Strano comportamento.
Il consumo energetico mi pare sia molto limitato. Ho provato ad utilizzarlo 8 ore al giorno per 3 settimane e le batterie

Che dire, peccato, il mouse potrebbe essere potenzialmente ottimo, ma è da rivedere il suo sistema di alimentazione. Il dover tenere “a bordo” due batterie stilo formato AA ne pregiudica di parecchio l’usabilità complessiva.
Mi sa che terrò questo mouse come “backup”, ma personalmente ritengo la leggerezza di questo dispositivo un requisito irrinunciabile, a costo di ritrovarsi ancora nei paraggi il suo cavetto di alimentazione.

Per concludere si può essere tutto sommato soddisfatti dell’acquisto, pur con tutte le riserve riguardo al mouse. La parte del leone la fa ovviamente lo zainetto, di grande qualità, veramente comodo e molto leggero.

Nel sito della Targus ci sono tanti altri prodotti degni di nota.
Chi è interessato può darci un occhio, e chissà se nel futuro non tornerò a parlarne riguardo a qualche altra loro offerta.

Categoria: Targus
giovedì, 09 dic 2010 Ore. 09.59
Mappa
Calendario
ottobre 2017
lmmgvsd
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003