Praza de Cresia. In Rete dall'11\06\2006


Una spazio soglia, dentro e fuori, senza soluzione di continuità. Propone e accoglie. Parla e ascolt
Statistiche
  • Views Home Page: 486.347
  • Views Posts: 470.012
  • Views Gallerie: 8.444.131
  • n° Posts: 606
  • n° Commenti: 377
Ora e Data
Calendario
febbraio 2020
lmmgvsd
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728291
2345678
Archivio Posts
Anno 2007

Anno 2006

Siamaggiore. Padre Albert Espinal Ciriaco ha percorso 8.000 km per festeggiare il suo Santo

Padre Albert Espinal Ciriaco viene da un'isola lontana 8.000 chilometri: Santo Domingo. Dieci ore di volo per onorare con la sua presenza il martire Ciriaco, di cui porta fiero il cognome. Grazie alla lingua spagnola, ha seguito e pregato coi siamaggioresi, condividendo con loro il canto e la preghiera. "Questi giorni - ha affermato padre Albert - sono stati un'esperienza che mi hanno arricchito e aiutato a capire la bellezza di quest'isola di Sardegna e la profonda fede e ospitalità della sua gente. E' qualcosa che mi porterò dentro anche quando ritornerò a Santo Domingo". Martedì 8 agosto presiederà l'eucarestia alle 10.30 e terrà l'omelia per i siamaggioresi, che celebrano il martire Ciriaco, così come anche tanti altri centri della diocesi in questi mesi estivi onorano i loro santi e sante. La festa è stata preceduta, come è tradizione, dai nove giorni della novena, recitata e cantata in sardo. I testi sono stati raccolti in un opuscolo, edito nel 2004, frutto del lavoro del gruppo giovani. Un'opera che custodisce la fede dei padri, una sorta di tuffo nella lingua e nell'anima di quanti hanno reso lode a Dio facendo memoria del martire Ciriaco.
Categoria: parrocchie
lunedì, 07 ago 2006 Ore. 08.03

Messaggi collegati


Blogs Amici
    Mappa
    Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
    dotNetHell.it | Home Page Blogs
    ASP.NET 2.0 Windows 2003