SQL Server ed ALM su database


Il blog di Alessandro Alpi
Archivio Posts
Anno 2018

Anno 2017

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Rilasciata la CTP di Visual Studio Team Edition for Database Professionals

Per chi usa SQL Server 2000 e/o 2005, è stata rilasciata la CTP di Visual Studio Team Edition for Database Professionals (codename: DataDude).

Ci troviamo di fronte ad un vero passo in avanti per lo sviluppo del data layer.
Ecco cosa offre (da MSDN):

Completo controllo delle modifiche dei database












È possibile controllare con la massima precisione lo schema di database creando una versione base del database con un progetto offline con controllo del codice sorgente.

Grazie a strumenti che consentono di apportare automaticamente aggiornamenti a catena all'intero schema di database in modo uniforme e controllato, non è mai stato così semplice modificare un database.

Da oggi i rischi legati alla modifica dello schema di database sono nettamente inferiori grazie alla possibilità di confrontare la versione con controllo del codice sorgente con i sistemi di testing e produzione, automatizzando la creazione di script di modifiche.

 
Automazione del testing dei database per una migliore qualità









È possibile creare unit test completi per lo schema di database, eseguibili autonomamente o in combinazione con Visual Studio 2005 Team Suite, in modo da fornire un set completo di test per i livelli applicazione e database.

I test possono essere creati e modificati in T-SQL o tramite codice gestito grazie a funzionalità di unit test estensibili e a un nuovo editor di test.

 

Miglioramento della collaborazione e della comunicazione













Da oggi i professionisti che si occupano di database diventano parte integrante del team di sviluppo, con la possibilità di sfruttare al meglio l'esperienza utente basata su ruoli di Visual Studio e tutti i vantaggi offerti da Team Foundation Server.

La collaborazione tra i professionisti che si occupano di database e gli altri membri del team di sviluppo può essere migliorata utilizzando il portale del team condiviso e le funzionalità integrate per la gestione delle modifiche, oltre all'archivio dati e al sistema comune di controllo delle versioni.

Le principali modifiche apportate al database possono essere comunicate al resto del team attraverso l'aggiornamento degli elementi di lavoro e le notifiche basate su eventi.


Nuove caratteristiche
























Il nuovo progetto di database di Visual Studio consente di importare uno schema di database e sottoporlo al controllo del codice sorgente. Quando è necessario eseguire il deployment di modifiche allo schema, è possibile creare rapidamente script o pacchetti di aggiornamento e distribuirli ai database desiderati.

La funzionalità Rename Refactoring consente di rinominare in modo semplice e immediato qualsiasi oggetto del database, con la garanzia che tutti i riferimenti all'oggetto verranno rinominati in base alla modifica apportata.

Un nuovo editor T-SQL contribuisce ad aumentare la produttività durante la scrittura di codice T-SQL in Visual Studio, grazie al supporto per l'esecuzione parallela delle query e la visualizzazione dei piani di esecuzione.

Con SchemaCompare è possibile confrontare rapidamente lo schema di due database, o di un database e di un progetto con controllo del codice sorgente, e generare uno script di aggiornamento per garantirne la sincronizzazione.

DataCompare consente di confrontare velocemente due database e di creare script di aggiornamento per sincronizzare i dati che contengono.

Utilizzando l'infrastruttura Database Unit Testing è possibile creare unit test per i database in T-SQL o tramite codice gestito.

DataGenerator permette di creare piani di generazione dei dati per realizzare, a partire dai database di produzione esistenti, set ripetibili di dati significativi di cui è possibile eseguire il deployment in un database prima di passare alla fase di unit test per garantire risultati uniformi e coerenti.



Insomma, tanto controllo in più e maggiori possiblità di lavoro offline.
Deploy differenziali basati sullo schema del database e altro ancora..
Consiglio a tutti gli appassionati e ai professionisti di provarlo..

Anche perchè, come sappiamo, le solutions create con Management Studio, sono in realtà solo raccolte di script sql..

Stay tuned!
Categoria: SQL Server 2005
giovedì, 26 ott 2006 Ore. 12.05
Statistiche
  • Views Home Page: 539.130
  • Views Posts: 953.605
  • Views Gallerie: 540.586
  • n° Posts: 484
  • n° Commenti: 273



















Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003