Michele Neri 's Blog


Il mio blog personale...
Ora e Data
Calendario
febbraio 2020
lmmgvsd
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
2425262728291
2345678
Mappa
Archivio Posts
Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005

Microsoft Debugger Tool

A volte Windows potrebbe smettere di funzionare e riportare errori del tipo STOP:0x0000008X e conseguente schermata Blue.
Per scoprire quale sia la causa di questo Bosd Microsoft mette a disposizione un Debugger tool con il quale  e' possibile esaminare il "crash dump" conseguente alla schermata blue.
Per esaminare il crash dump per prima cosa bisogna effettuare il download del Microsoft Debugging Tools for Windows (http://www.microsoft.com/whdc/devtools/debugging/installx86.mspx)  e installarlo sul proprio sistema operativo. In questo breve articolo noi utilizzeremo Microsoft Kernel Debugger (KD) ovvero la versione del debugger da riga di comando.

Dopo aver installato il Debugger Tool bisogna abilitare la creazione del dump, o meglio verificare dove questo viene salvato: (in questo caso in c:\windows con il nome di default “memory.dmp). Start-àPannello di ControlloàSistemaàScheda Avanzate-àavvio e ripristino.


 


Localizzato il file memory.dmp bisogna accedere al  Prompt di dos (start—esegui—“cmd” ) e eseguire la seguente procedura:
Posizionarsi nella directory: c:\Programmi\Debugging Tools for Windows\ 

digitare

kd -z c:\windows\Memory.dmp

.logopen c:\debuglog.txt

.sympath srv*c:\symbols*http://msdl.microsoft.com/download/symbols

.reload;!analyze -v;r;kv;lmnt;.logclose;q

 

(Durante l'intera procedura bisogna rimanere collegati ad internet per permettere al debugger di analizzare i simboli dal sito microsoft oppure effettuare preventivamente il download dei simboli).

Terminata lo procedura avremo un file di testo contente il log del debug: c:\debuglog.txt

nel quale sarà riportato il risultato: “Bug Check Code” ovvero il codice relativo all’errore.

Questo codice sarà utile alla risoluzione del problema sia tramite una ricerca sul sito Microsoft che tramite la guida in linea del debugger.(Bug Check Code Reference)

 

Tuttavia molti problemi possono essere risolti seguendo questi semplici passi


  • Verificare se i driver delle periferiche sono aggiornati e se sul sito del produttore sono disponibili aggiornamenti e/o dei tool di verifica per l’hardware installato;

  • Installare l’ultimo Service pack;

  • Installare le patches;

  • Eseguire una verifica dei file di sistema (start—esegui “SFC /SCANNOW)

  • Installare ed eseguire un antivirus e un antispyware aggiornati;

  • Verificare se in modalità provvisoria il problema persiste;

  • Aggiornare il firmware del BIOS

  • Assicurarsi che l’hardware installato sia compatibile con Windows

  • Disabilitare il driver sospettato di causare la schermata blue ;

  • Disabilitare nelle opzioni della memoria nel BIOS le funzioni caching o shadowing.

  • Controllare i log di sistema e l’eventviewer (start—esegui—“eventvwr” ) alla ricerca di eventuali informazioni utili all’individuazione del problema .

 

Ultimo consiglio: quando acquistate un prodotto hardware  assicuratevi che sia certificato per microsoft Windows XP, avrete sicuramente meno probabilità di imbattervi nella fastidiosissima Schermata Blue.

martedì, 27 dic 2005 Ore. 00.56

Statistiche
  • Views Home Page: 230.595
  • Views Posts: 702.963
  • Views Gallerie: 27.220
  • n° Posts: 126
  • n° Commenti: 314
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003