Freeteo


Pensieri e C#dice di Matteo Raumer

Tradurre un report RDLC

Quando si sviluppa un applicativo multilingua, è facile muoversi con le funzionalità offerte dal framework, ad esempio diventa fattibile abbastanza facilmente cambiando la cultura del Thread corrente, e lavorando nel codice con i files di risorse.
Quindi l'approccio è abbastanza standard, e si parte con il creare un file di risorse:

dopodichè al momento della compilazione, Visual Studio genererà per noi la classe che "wrappa" quelle risorse in termini di chiave/valore, e da codice possiamo avere accesso al valore usando le sue proprietà statiche, sia nel codice di markup, sia nel codice vero e proprio, ad esempio:

LogManager.Write(Testi.Disconnessione);

 
e nel codice di markup:

<TextBlock Text="{x:Static lingue:Testi.Conferma}" Grid.Row="2" />
dove quel "lingue" è un mio namespace che referenzia il mio assembly con le traduzioni):

...
xmlns:lingue="clr-namespace: ...

Come dicevamo possiamo cambiare la cultura del thread e il programma per noi si incarica di caricare in quella classe la traduzione nella lingua corretta:

public static void Imposta(string lingua)

   //---- safety code
   if (string.IsNullOrEmpty(lingua))
     
return;

   string cultura = "it-IT";
   switch (lingua.ToLower())
   {
      case "english":
      case "en-us":
         cultura = "en-US";
         break;
      case "français":
         cultura = "fr-FR";
         break;
      case "portugues":
         cultura = "pt-PT";
         break;               
      case "espanol":
         cultura =
"es-ES";
         break;
      case "deutsch":
         cultura =
"de-DE";
         break;
   }

   try
   {
      CultureInfo cult = new CultureInfo(cultura);
      if (Thread.CurrentThread.CurrentUICulture.Name != cult.Name)
      {
         Thread.CurrentThread.CurrentCulture = cult;
         Thread.CurrentThread.CurrentUICulture = cult;
      }
   }
   catch { }
   }
}

 
Oltre a questo, ci sarebbe tutto il discorso della Localizable della Form, quindi anche a livello di proprietà dei controlli etc...ma al momento non è importante per questo post.
 
Quello che volevo invece analizzare in questo post è l'applicazione di queste tecniche ad un Report RDLC, infatti se per l'applicazione è possibile tradurre nativamente tramite il motore del framework, il report non ha qualcosa di già fatto.
 
 
Di fatto però il file di report RDLC non è altro che un file XML, quindi è possibile andare a tradurre i valore di alcuni nodi, in base a qualche segnaposto inserito durante il design del report, in questo caso ValueLocID:
 
 
E quindi è possibile andare a tradurre il report, andando a cercare appunto quel ValueLocID, nell'esempio "Proprietario" è la chiave, e poi viene tradotta con un codice di questo genere:
 

public static Stream TranslateReport(string xml)
{
   string ns1 = @http://schemas.microsoft.com/sqlserver/reporting/2008/01/reportdefinition;
   string ns2 = @http://schemas.microsoft.com/SQLServer/reporting/reportdesigner;

   XDocument
reportXml = XDocument.Parse(xml);
   foreach (var element in reportXml.Descendants(XName.Get("Value", ns1)))
   {
      XAttribute attribute = element.Attribute(XName.Get("LocID", ns2));

     
if (attribute != null
)
     
{
        
string translatedValue = TraduzioniManager.Traduci(attribute.Value);

         element.Value = s
tring.IsNullOrEmpty(translatedValue) ? element.Value : translatedValue;
     
}
   }

  
Stream ms = new MemoryStream();
   reportXml.Save(ms, SaveOptions.OmitDuplicateNamespaces);
   ms.Position = 0;

   return ms;
}

dove il "Traduci" non fa altro che chiamare il metodo "GetString" del ResourceManager relativo a quella classe "Testi":
static ResourceManager manTesti = new ResourceManager(typeof(Testi));

public static
string Traduci(string chiave)
{
  return
manTesti.GetString("...");
}
 
In questo modo, è possibile tradurre un report lavorando con l'attributo ValueLocID e un po' di codice del Framework, ma il motore è abbastanza generico anche per report diversi ed eventuali sottoreport.
Categoria: reportistica
mercoledì, 04 apr 2012 Ore. 18.08





  • Views Home Page: 186.611
  • Views Posts: 331.592
  • Views Gallerie: 333.681
  • n° Posts: 163
  • n° Commenti: 148
Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Anno 2011

Anno 2010

Anno 2009

Anno 2008

Anno 2007

Anno 2006

Anno 2005
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003