VeroToad's Blog


Non solo spam :-)
Statistiche
  • Views Home Page: 52.523
  • Views Posts: 196.953
  • Views Gallerie: 25.235
  • n° Posts: 49
  • n° Commenti: 120
Links

    m.p.i.sql [updated]

    Inizierei il mio "A spasso nei Newsgroup" con una incursione in microsoft.public.it.sql.
    Così come ogni buon frequentatore dovrebbe fare, per prima cosa diamo un'occhiata al manifesto.

    "Argomento di questo gruppo di discussione è SQL Server sia da un punto di vista sistemistico che orientato allo sviluppo o al design di una base dati".

    Ecco quindi svelato il primo dubbio, che è causa di errore da parte di molti frequentatori: m.p.i.sql è totalmente dedicato a SQLServer, e non al linguaggio SQL in generale. Tutti coloro che hanno domande relative ad Access, MySQL, Oracle e chi più ne ha più ne metta, è meglio che chiedano altrove .

    Ma passiamo agli abitanti di questo NG.
    Sono tanti! E per semplificare un pochino il lavoro di GROUP BY aggiungo la clausula WHERE MVPStatus=1  (non me ne vogliano gli altri...)
    6 record(s) affected: Luca BianchiAlessandro Alpi, Andrea MontanariLorenzo Benaglia, Marcello Poletti e Giorgio Rancati.

    Riguardo a Marcello (in firma "marc." o "rimarc." in caso di auto-reply), confesso che, a volte, rimango talmente stupito di alcuni suoi messaggi che ne faccio una stampa e mi riprometto una successiva rilettura con maggiore attenzione . Se volete una sua risposta è sufficiente stuzzicarlo con qualche thread relativo alle "repliche" (che ancora non so cosa siano ) o con qualche quesito che richiede logica e deduzione.

    Partiamo da questa domanda: chi frequenta il NG di SQLServer?
    Diciamo subito che, a differenza di altri gruppi, che scrive su m.p.i.sql solitamente è un utente con qualche conoscenza in più rispetto a "come si accende e si spegne un computer"
    Secondo me i frequentatori si dividono tra (1) sviluppatori alla ricerca di una query ben fatta capace di far risparmiare righe e righe di codice nel loro applicativo, (2) sistemisti con l'incarico di gestire un'infrastruttura di cui fa parte anche SQLServer, (3) DB-designer alla caccia di tips&tricks da parte di coloro che di esperienza alle spalle ne hanno tanta, (4) spavaldi che installano SQLServer Express senza neppure sapere di che cosa si tratta... ma intanto è gratuito

    Io rientro, molto probabilmente, in quest'ultima categoria. Forte solo di un esame di Base di Dati (peraltro in versione "ridotta"), il mondo dei database mi ha sempre incuriosito: dopotutto gli archivi sono da qualsiasi parte e il pensiero di poter, nel mio piccolo, modellare una porzione di realtà mi affascina.

    Google è una grande memoria storica e, in poco tempo, mi ha permesso di trovare il mio primo thread su m.p.i.sql.
    Lontano aprile 2005, alle prese con un qualcosa più grande di me... decido di buttarmi dopo mesi di lurking.
    Rileggendomi mi faccio un po' tenerezza : sembro quasi un "falso timido". E che ci devo fare...? Ho sempre fatto così: per me il NG ha una sua "intimità" (pur essendo pubblico) e bisogna entrare in punta di piedi chiedendo permesso (...facessero tutti così!)
    Luca (grazie!), in quel thread, mi ha spronato a lanciarmi e, stando sempre a Google, da allora ho postato 404 volte

    Parlavo del fatto di come ogni NG avesse le sue "regole", le sue abitudini, le sue usanze e... i suoi vizi!
    Ecco, allora, un piccolissimo vademecum per colui che si preparara a fare una richiesta (nell'esempio specifico un suggerimento per scrivere una query). Chi chiede deve sempre mettersi nei panni di chi legge il suo messaggio dall'altra parte: chi legge non ha la minima idea di come sia strutturato il database su cui chi scrive sta operando. La domanda deve essere correlata da tutti gli elementi necessari per riprodurre la situazione: questo, in m.p.i.sql, si traduce in scrivere i comandi T-SQL per la generazione delle tabelle, dei dati d'esempio e riportare il resultset atteso dalla query. In parole più semplici, è buona cosa inserire nella richiesta un bello script che a partire dalle CREATE TABLE, passi per delle buone INSERT INTO per poi concludersi con "Io mi aspetto di ottenere questo resultset".
    D'accordo che chi risponde alle domande lo fa volontariamente (e, in generale, si diverte), ma dar lui l'onere pure della costruzione del DB mi sembra un po' troppo

    In conclusione di questa incursione, secondo me questo NG è una vera fonte di conoscenza: ad esso (e ai suoi fantastici partecipanti) devo una buona parte delle mie conoscenze di SQLServer (da amici e colleghi sono spesso considerato come "l'esperto di SQL" ).
    Un dato statistico per terminare: con i suoi 3386 messaggi dal '20080317' (mi raccomando: il formato ISO per le date!) raggiunge una media di post al giorno di SELECT 3386.0/DATEDIFF(day, '20080317', '20080727')

    Alla prossima incursione...

    Categoria: Community
    domenica, 27 lug 2008 Ore. 23.33
    Ora e Data
    Mappa
    Calendario
    dicembre 2017
    lmmgvsd
    27282930123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031
    1234567
    Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
    dotNetHell.it | Home Page Blogs
    ASP.NET 2.0 Windows 2003