David De Giacomi's Blog


.NET Rocks!
Home Blogs | Home | Login | Contact | My Profile | RSS | About | Cerca

Follini si è dimesso, era ora

L'Italia è abbastanza in difficoltà, a mio avviso non per il governo Berlusconi, ma per il comportamento di alcuni cittadini che la popolano e per l'elevato consumismo che porta tutti ad avere tutto (cellulare, computer anche più di uno, Internet e ADSL, TV al plasma, macchinone, ecc.) però contemporaneamente azzera i risparmi in banca e ciò provoca poi un diffuso pessimismo e una valanga di critiche (l'Italia va male, non arrivo a fine mese, ecc.).Visto che sono i politici che possono 
Leggi tutto il post...
Categoria: Politica
sabato, 15 ott 2005 Ore. 12.23

Scrivi un commento

Nome:
Blog:
E-Mail:
(l'indirizzo e-mail non verrà pubblicato, consente di essere avvertiti quando arrivano nuovi commenti a questo Post)
Codice:
Corpo:
Cookie:

Commenti

Autore: Gabriele Del GiovineInviato il: 16 ott 2005 - 01.02
Vero che alcuni spendono più di quanto potrebbero, ma la situazione economica Italiana ha oggettivamente un solo colpevole: Silvio Berlusconi.
Direttamente per le omissioni che ha compiuto nell'opera di Governo, immobilizzando il paese nei primi tre anni di governo pensando solo a risolvere i suoi problemi legali: poteva anche non farlo visto che la Magistratura lo avrebbe assolto comunuqe. Inoltre ha messo come responsabili dei ministeri economici personaggi notoriamente incapaci di qualsiasi visione di politica economica. Silvio ha scambiato un commercialista per un economista...
Ha una scusante: probabilmente chiunque avrebbe portato l'Italia allo stesso sfascio economico.

Purtroppo Silvio Berlusconi è responsabile del degrado del sistema Italia in maniera inappellabile:: E' il proprietario di MediaSet, ovvero della fabbrica organizzata dell'imbecillimento degli Italiani. Quale folle dittattore criminale potrebbe arrivare al suo livello di perversione assumendo quella risma di personaggi da Circo (con rispetto con per gli artisti del Circo) che stanno li e che da ANNI devastano la già inesistente cultura degli Italioti? Quello che ora abbiamo è il risultato di questo condizionamento mass.mediatico. I danni sono irreversibili: basta vedere i leader dell'Unione.
Sono degli zombi telecomandati da Silvio.
Autore: teoInviato il: 16 nov 2005 - 14.56
..ora esco vendo il cellulare e i soldi li metto in banca.
Va bene le bistecche sugli occhi ma adesso si esagera...
Autore: EleonoraInviato il: 29 dic 2005 - 18.24
Sono completamente d'accordo con Gabriele e Teo! Aggiungo anche che caro David tu dei tuoi soldi immagino sudati......non voi farne ciò che vuoi? Non ti sembra un tuo diritto poterli spendere in qualsiasi modo tu voglia?Tu parli di cose superflue che secondo te la gente compra in più.....capisco che uno può tagliare le spese non comprandosi due vestiti e se ne compra uno...che invece di comprare qualcosa di costosissimo compri solo cose a buon mercato.....ma il fatto è.....che il problema è diventato riuscire a fare la spesa tutti i giorni.......va bè mangeremo un giorno si e uno no......hai mai provato? TEO!! togligli le bistecche sugli occhi e mettici due fettine!!!!costano meno!:) Non voglio attaccarti ma è come dire che stiamo regredendo perchè se uno va a fare la spesa invece di comperare un chilo di mele ne deve comperare due di numero... eh che è tutto questo spreco!!(e questa cosa mi fa venire in mente i miei bisnonni)....però quelli che lavorano in questo "campo" invece che lavorare per un chilo di mele lavorerebbero per due mele di numero....ecco che la disoccupazione avanza!!!che ne pensi David?
Autore: DavidInviato il: 29 dic 2005 - 23.36
Credo che stai facendo un po' di confusione. Certo che puoi farne ciò che vuoi dei soldi, così anche come della tua vita, se però guadagni 100 al mese e ne spendi 110 qualcosa non quadra. O stai spendendo troppo o devi guadagnare di più.

Per guadagnare di più devi farti aumentare lo stipendio o devi lavorare di più. Per aumentare lo stipendio è necessario che tu acquisisca sempre ogni giorno competenze, studiando se possibile, lavorando, ecc.

Il futuro lo si inventa e lo si pianifica negli anni di tutta la vita. Io sono stato sempre abiutato a fare così. Non è che fino a 30 mi sono divertito e dal 31esimo divento serio e comincio a preparare il mio futuro, è troppo tardi e allora a quel punto sei tagliato fuori e i problemi sono una montagna sulle tue spalle che pesa sempre di più ed è chiaro che ci si scaglia contro chicchessia per addossargli la colpa delle proprie scelte, a volte errate.

Non si può generalizzare quindi, ma se apro la finestra e guardo fuori vedo questo attualmente. Magari se ne apro un'altra lo scenario sarà diverso ma per ora non mi sembra.

Quelli che lavorano in questo "campo" chi sono ? I politici o gli informatici ?
Ciao




Autore: EleInviato il: 02 gen 2006 - 19.48
Forse non mi sono spiegata bene ma io parlavo proprio del campo di mele:) forse parliamo due lingue diverse.....mi sta anche bene così:) Buon futuro!Evviva Silvio mi sono convertita!
Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003