pc-batteria


Batteria Più Popolari

Perché le batterie degli smartphone possono esplodere?

Gli smartphone sono belli. Le esplosioni pure, almeno quando si vedono nei film. La combinazione dei primi con le seconde, però, non è così affascinante. Di tanto in tanto si sentono delle notizie che riferiscono di cellulari che esplodono,  alquanto preoccupanti perchè possono anche costare la vita ai loro possessori.

Nonostante sia un caso (fortunatamente) molto raro, Samsung venne costretta a richiamare l'intera gamma di Note 7 dopo che furono segnalati oltre 35 casi di esplosioni di smartphone.  Dal fiasco legato ai Note 7 si sono verificati pochi altri casi isolati di smartphone che esplodevano e prendevano fuoco.

Per potervi proteggere adeguatamente vi spieghiamo quali sono i motivi principali per cui gli smartphone esplodono (certo, molto raramente!) e vi spieghiamo cosa dovreste fare per non correre rischi.

Cosa può fare esplodere le batterie di uno smartphone?

Se da una parte i difetti di produzione sono i motivi principali per cui gli smartphone esplodono, esistono anche delle circostanze, da parte dell'utilizzatore, che potrebbero portare una batteria a esplodere. Ecco i motivi principali:

1) Difetti di fabbricazione

Un lotto di batterie difettose (come successe con i Note 7), l'utilizzo di un componente sbagliato o un guasto nella linea di produzione che danneggia un componente sono tutte cause di malfunzionamento per una batteria. Quando almeno uno di questi fattori si verifica, è difficile evitare un'esplosione.

Anche un design pieno di imprecisioni e prodotti contraffatti sono cause importanti di malfunzionamenti o addirittura esplosioni di batterie. E' probabile osservare ciò in prodotti economici o da produttori che fanno di tutto per risparmiare. Molti dei prodotti economici e contraffatti non offrono le caratteristiche di sicurezza offerte dai brand più famosi.

2) Spaccature interne

Una spaccatura interna, ipoteticamente causata dalla caduta del cellulare, può far sì che la batteria si gonfi ed alla fine esploda. Una caduta violenta può frantumare il sottile materiale delle batterie che separa le celle, e ciò può portare a un corto circuito interno che a sua volta può dare origine ad esplosioni.

Nel caso di caduta, la maggior parte degli utilizzatori corre all'assistenza tecnica per farsi riparare lo schermo. Molti, però, sottovalutano l'impatto che la caduta potrebbe aver avuto sulla batteria.  Ossia, che si potrebbe pure essere alterata sia la struttura meccanica che chimica. Questi cambiamenti possono far sì che la circuiteria a protezione della batteria si danneggi .

Se il cellulare vi è caduto più volte, dovreste stare attenti a:

- deformazioni

- rigonfiamenti

- generazione eccessiva di calore, soprattutto in fase di ricarica

- il cellulare si riavvia da solo

- la batteria che si scarica troppo velocemente

- il cellulare che non si carica dopo essere stato messo nella presa

Se notate uno qualsiasi di questi segnali dovreste pensare a sostituire la batteria del cellulare.

3) Calore eccessivo

Un calore eccessivo può rompere le celle interne presenti nella batteria, provocando anche un corto circuito interno. Ciò si può verificare solo a temperature estremamente elevate, a meno che la batteria non sia danneggiata. Il calore eccessivo può risultare dal sovraccarico, perchè la batteria riceve più corrente di quella che è in grado di gestire in modo sicuro.

Se nella batteria si accumula del calore eccessivo si verifica una reazione nota come "runaway", che si riferisce a una situazione in cui un aumento della temperatura cambia le reazioni chimiche in un modo che provoca un ulteriore aumento della temperatura. In altre parole, anzichè aiutare la batteria a raffreddarsi, il runaway accelera l'aumento della temperatura. E rende più probabile l'insorgere di esplosioni.

Esistono molti fattori che possono far sì che il cellulare si riscaldi in modo naturale: uno tra questi è giocare a videogame che stressano molto la sezione video del cellulare. Mentre lo smartphone riesce a gestire senza problemi queste funzioni in un ambiente normale, se il cellulare è surriscaldato l'effetto sulla batteria potrebbe essere molto negativo.

4) Usare un caricatore sbagliato

L'utilizzo di un caricatore sbagliato o difettoso potrebbe causare un'esplosione, perchè il caricatore potrebbe fornire più energia di quella che la batteria riesce a gestire. Inoltre, i produttori di caricatori economici spesso non rispettano le disposizioni di sicurezza richieste dai dispositivi USB. Questi caricatori spesso usano materiali di qualità mediocre o fili troppo sottili.

Come proteggersi?

Adesso che conoscete i motivi per i quali le batterie degli smartphone possono esplodere, vi elenchiamo le misure che si possono prendere per prevenire tali incidenti:

- Non caricate il cellulare a letto: certo, può essere una cosa molto comune, quella di guardare un filmato mentre si è sdraiati a letto e allo stesso tempo caricare lo smartphone. Sappiate però che è una cosa molto rischiosa, perchè potete facilmente addormentarvici sopra e farlo surriscaldare.

- Usate solo caricatori di marca: se possibile usate sempre il caricabatterie fornito in dotazione col cellulare. In questo modo il cellulare riceverà il voltaggio e la corrente ottimali.

- Acquistate i dispositivi da commercianti affidabili: al giorno d'oggi, gli shop online sono invasi da prodotti clonati, e potrebbe essere difficile distinguere quelli reali dai contraffatti.

- Fate raffreddare sempre il cellulare: se si riscalda in fase di carica, staccatelo dalla presa per consentirgli di raffreddarsi. Evitate di usarlo o tenerlo in ambienti troppo caldi.

- Se un dispositivo subisce un richiamo, assicuratevi di restituirlo prima possibile.


Beni correlati:www.pc-batteria.com

Categoria: -
sabato, 18 mag 2019 Ore. 08.04

Messaggi collegati


Copyright © 2002-2007 - Blogs 2.0
dotNetHell.it | Home Page Blogs
ASP.NET 2.0 Windows 2003